Vento Aureo si dimostra ancora una volta davvero una ottima serie grazie a questo memorabile e coinvolgente nuovo episodio.

Di fronte a opere così originali e uniche nel proprio genere come Le Bizzarre Avventure di JoJo ammetto di sentirmi a volte quasi imbarazzata nello scrivere le mie recensioni, e la più recente puntata della serie di animazione basata sull’opera originale del Maestro Hirohiko Araki è proprio uno di questi casi. Inizio però subito con il dirvi che si tratta di un episodio davvero memorabile per una serie di motivazioni, alcune delle quali possono essere menzionate in questa sede, mentre altre per il momento le tralascerò, in modo da poterne parlare liberamente e in maniera analitica in un articolo speciale a sé stante.

SHAPE SHIFTER

Ora che Bucciarati e i suoi scagnozzi sono giunti da un po’ in Sardegna, lo scopo principale dei ragazzi è fare in modo che Leone Abbacchio e il suo Moody Blues possano giungere indisturbati nei pressi del luogo mostrato nella fotografia della madre di Trish: grazie infatti al suo bizzarro potere, Moddy Blues potrebbe prendere le sembianze del Boss in quel posto, mostrando così il suo volto a coloro che vogliono ucciderlo. Naturalmente, si tratta di una evenienza che Boss e il suo Doppio devono assolutamente fare in modo che non si verifichi. Prima di preoccuparsi di Abbacchio, però, il misterioso Boss della gang mafiosa napoletana Passione deve ancora vedersela con Risotto Nero: ormai allo stremo delle forze, il Portatore di Metallica si dimostrerà però decisamente tenace, caratteristica, questa, che lo accomuna a tanti altri Portatori di Stand. Ma Risotto aveva già avuto il suo momento nella puntata precedente di Vento Aureo, della quale potete trovare qui la mia recensione. Ora, però, è giunto il momento della verità: da una parte, Leone Abbacchio deve assolutamente scoprire il vero aspetto del Boss, dall’altra ecco invece quello stesso Boss sforzarsi di escogitare una strategia efficace per impedirglielo.

Uno dei punti di forza e di maggiore attrattiva di JoJo sono proprio le bizzarre strategie che si inventano i suoi protagonisti, e in questo episodio vedrete Risotto Nero prima, il Boss e Leone Abbacchio dopo sfoggiarne di originali e sorprendenti, proprio come ci si aspetterebbe da Araki e dal suo personalissimo stile narrativo.

Ora, il problema maggiore per Leone e Moody Blues è il fatto che non dispongano di una informazione fondamentale, che avrebbe potuto accorciare di moltissimo i tempi di replay di questo sinuoso Stand: la data esatta in cui la foto fu scattata; Leone sa solo che fu scattata nel mese di giugno di 15 anni prima, perciò il suo Stand potrebbe metterci tanto, forse troppo tempo, prima di riuscire ad assumere le sembianze del Boss.

Il problema maggiore per il Boss è invece cercare di impedire a Leone di farcela, ma la cosa potrebbe non essere così semplice: cogliere di sorpresa un Portatore di Stand non è sempre così facile, senza contare il fatto, poi, che Leone sia in buona, ottima compagnia; per quanto il Boss sia forte e il suo Stand potente, ha già dimostrato i precedenza di non essere così ingenuo da scagliarsi da solo contro più Portatori, perciò una buona strategia potrebbe essere quella di isolare il suo bersaglio principale.

Naturalmente non vi svelerò cosa avverrà, ma sono certa che apprezzerete questa ennesima trovata del Maestro Araki e la messa in scena nel suo complesso, che ne fanno una delle scene più memorabili di questa modaiola quinta stagione di Le Bizzarre Avventure di JoJo.

Vi ricordo infine che la prossima settimana non andrà in onda un nuovo episodio di JoJo, ma il secondo episodio riassuntivo di questa quinta stagione.

Le Bizzarre Avventure di JoJo – Vento Aureo è distribuito in simulcast con il Giappone, legalmente e in maniera del tutto gratuita qui in Italia dalla piattaforma online VVVVID.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui