Lo scorso episodio di One Piece, del quale potete trovare qui la mia recensione, insieme a questo completa il brevissimo riassunto delle due saghe di Impel Down e Marineford. Per quanto ai fan dell’opera del Maestro Eiichiro Oda possano essere gradite queste saghe, il problema che è, alla fin fine, si tratta di episodi riempitivi nei quali le informazioni e gli avvenimenti del presente trovano davvero pochissimo spazio, al punto che sia per questo episodio che per il precedente è stato utilizzato il medesimo capitolo tratto dal manga originale. Poca carne sul fuoco, dunque, ma siete dei nostalgici potrete godervi ancora una volta una delle scene che più sono rimaste impresse nella mente degli innumerevoli appassionati di One Piece: la morte di Ace per mano di Sakazuki. Le scene sono state tutte ridisegnate e rianimate, ma il risultato finale è, in alcuni punti, visivamente davvero molto poco soddisfacente e poco curato.

NON È MORTO CIÒ CHE PUÒ ATTENDERE IN ETERNO

Barbabianca è stato l’uomo che ha caratterizzato più di chiunque altro, dopo la morte di Gol D. Roger, la precedente Era della Pirateria, come terrà particolarmente a sottolineare Ace prima di gettarsi nel rovente abbraccio della morte, e a suggello di tale affermazione Oda ha scelto di chiudere il cerchio proprio con due parallelismi fra il defunto Re dei Pirati, suo figlio, condannato a morte sul patibolo esattamente come lui, e Barbabianca, il quale darà il via a una nuova ondata di di partenze alla ricerca del One Piece, confermandone l’esistenza poco prima di perdere la vita egli stesso.

Ciò che però preme mettere in evidenza all’autore è il fatto che, nonostante Roger, Ace e Newgate siano ormai tutti morti, la loro volontà e i loro ideali non lo sono affatto, e non importa quanto tempo ci vorrà prima che qualcuno decida di raccogliere il loro pesante fardello: un giorno, giungerà un uomo che metterà a ferro e fuoco l’ordine precostituito e mantenuto con la coercizione, la violenza e i soprusi verso i più deboli, un uomo che non avrà paura di combattere da solo contro questo intero mondo corrotto, e la consapevolezza che quel giorno verrà indurrà i Marine e il Governo Mondiale a vivere costantemente nel terrore che il loro regno di terrore sta per giungere a termine. Parola di Barbabianca!

PERDENTI

Poco prima di uccidere Ace, Akainu, allora Ammiraglio, esprime il suo personale punto di vista sui due fratelli che tanti problemi gli stanno causando: il semplice fatto che nelle loro vene scorrano il sangue del Diavolo, per quanto riguarda Ace, e il sangue del Comandante Supremo dell’Armata dei Rivoluzionari, Monkey D. Dragon, è già di per sé una condanna, una maledizione, un crimine imperdonabile. Per questo, devono pagare con la vita.

Ma i due ragazzi non sono gli unici oggetti degli strali di quest’uomo così ligio al proprio dovere di Marine: Sakazuki inizia a provocare Ace e il suo amatissimo fratello minore adottivo, l’unico che crede ancora in vita, accusando loro e i Pirati di Barbabianca di essere dei codardi che, non appena raggiunto il loro obiettivo, se la svignano con la coda fra le gambe.

Non essendo però certo che solo queste parole possano essere sufficienti a scatenare una qualche reazione nel figlio maledetto di Gol D. Roger, Akainu ricara pesantemente la dose: per lui, Barbabianca non è il grande pirata che tutti credono sia, ma solo il più grande perdente dell’era in corso, e i suoi sottoposti sono soltanto feccia indegna di vivere che si nasconde dietro il patetico concetto di “famiglia”. Conoscendo Ace, era facile capire che avrebbe reagito a una simile mancanza di rispetto nei confronti del suo Babbo, e purtroppo per lui sarà proprio la sua focosa irruenza a costargli la vita.

ANTICIPAZIONI

Conclusasi la sezione dedicata agli eventi del passato, la narrazione tornerà al presente e si concentrerà sul Reverie che sta per avere luogo nella Terra Sacra di Marijoa e al quale stanno per partecipare come ospiti indesiderati i Rivoluzionari di Dragon e Sabo, nel prossimo episodio di One Piece, dal titolo Il primo passo verso il sogno – Shirahoshi esce alla luce del Sole! Kaizoku ou ni ore wa naru!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui