Un albo storico che esalta la leggenda di Aquila della Notte collegando le sue avventure passate con il presente.

Un albo storico, il proseguimento di un cammino che va avanti da settant’anni. Tex Willer ed i suoi pards sono arrivati al 700esimo numero della serie regolare. Mauro Boselli, curatore e sceneggiatore del ranger più longevo del fumetti italiano, ha deciso di fare un’operazione particolare: ripescare un personaggio del passato di Tex valorizzandolo in una nuova storia (il marchio di fabbrica boselliano), intersecandolo con un’altra testata texiana.

Infatti la grande protagonista di questo albo è Tesah, l’indiana Pawnee che abbiamo incontrato qualche settimana fa sulla testata Tex Willer. Proprio la storia raccontata sulla nuova testata ne “Il Segreto del Medaglione” s’interseca con una vicenda dell’albo 700 di Tex, mostrandoci Tesah adulta che incrocia di nuovo il suo cammino con quello di Aquila della Notte.

L’aspetto interessante di questo albo è che ci mostra il primissimo incontro di Tex con Tesah (quando ancora era un giovanissimo avventuriero che vagava con i suoi compagni Rod, Hutch e Dick). Successivamente, il classico flashback boselliano s’interrompe e ci riporta nel presente, dove una Tesah adulta si trova di nuovo in pericolo, ed ancora una volta avrà bisogno di Tex per scamparla da coloro che vogliono conoscere il segreto dell’oro dei Pawnee, tramandatole dal padre. Protagonista di questo albo sarà anche il giovane pistolero Jimmy Nelson.

 

Mauro Boselli ci offre una storia zeppa di rimandi e citazioni (la primissima è con l’albo numero 4 “La Caverna del Tesoro”), per concentrare il cuore del fumetto sul personaggio di Tesah. Già nell’ultimo numero di Tex Willer avevamo approfondito meglio la personalità della giovane Pawnee, che già in passato era comparsa nei fumetti di Tex, ma che mai come ora era tornata in maniera così ricorrente in più testate dedicate ad Aquila della Notte.

 

Tesah è una ragazza dalla forte personalità, e per certi versi ricorda Lilyth, la storica compagna di Tex. Mauro Boselli ha quindi voluto inserire un personaggio femminile carismatico, capace di esaltare Aquila della Notte in un albo molto speciale. E l’alchimia tra i due funziona, ed esalta anche gli altri character dell’albo.

“L’Oro dei Pawnee” è un albo speciale anche perché ospita la decimillesima tavola di Tex. A realizzare i disegni di questo storico numero è stato Fabio Civitelli, uno degli autori più longevi di Aquila della Notte, il quale riesce a muoversi in maniera piuttosto agile dallo stile dei flashback che ricorda il tocco di Aurelio Galeppini, a quello di Claudio Villa per le tavole ambientate nel presente.

“L’Oro dei Pawnee” offre anche i colori di Oscar Celestini, che riescono ad esaltare i toni e le atmosfere delle varie scene, anche se in alcune vignette tolgono un po’ di dinamicità alle matite di Civitelli.

Insomma, questo albo 700 di Tex è l’ideale contatto tra ciò che Aquila della Notte è stato per settant’anni, e ciò che potrebbe ancora essere. Mauro Boselli nella sua opera di rivitalizzazione del passato del personaggio sta alimentandone la mitologia rendendola utile per raccontare nuove storie.

Non sappiamo se la vita editoriale di Tex sarà ancora attiva e prolifica per altri settant’anni, e ulteriori settecento numeri. Di certo è che tutto ciò che Tex ha rappresentato per l’editoria ed il fumetto italiano, in questo arco di tempo, lo ha reso una leggenda indimenticabile, e che, grazie a profondi conoscitori e devoti di questa lunga tradizione (prima ancora che sceneggiatori e autori) come Mauro Boselli la prolifica vita editoriale di Tex è ancora oggi viva, e attiva ai massimi livelli.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui