Dopo Tira, il secondo personaggio giocabile aggiunto al roster dei combattenti di Soulcalibur VI tramite l’acquisto di un DLC apposito è l’androide 2B, direttamente da quel capolavoro Square Enix/Platinum Games che è NieR: Automata.

Molto spesso i picchiaduro ospitano fra i propri guerrieri dei combattenti provenienti da mondi lontano che appartengono ad altri titoli videoludici, e Soulcalibur VI non fa certo eccezione: nella versione base stessa del gioco sono già presenti Yoshimitzu della serie di picchiaduro Tekken e Geralt di Rivia da The Witcher 3: Wild HuntQuesta volta è il turno di 2B, uno dei tre androidi protagonisti di NieR: Automata.

Estratti da un futuro remoto

Il pacchetto in cui troverete 2B è piuttosto succulento, e include l’androide come personaggio giocabile, ma sarà anche accompagnata da alcuni elementi caratteristici del suo personaggio e del mondo futuristico da cui proviene. Il DLC contiene i seguenti elementi:

  • Il nuovo personaggio di 2B tratto da NieR: Automata, che sarà disponibile nelle modalità Versus, Arcade e Online;
  • Stage personalizzato che riproduce le Rovine della Città;
  • Musica di sottofondo ispirata al tema City Ruins, di cui è una versione riarrangiata;
  • Nuove armi, utilizzabili e rintracciabili anche nella Modalità Bilancia dell’Anima;
  • Elementi per la personalizzazione dei personaggi creabili con l’editor in game, come abiti e accessori.

Glory to mankind

Mandata in missione segreta in un mondo e in un tempo passato a lei del tutto sconosciuti, 2B è giunta in un luogo che non aveva mai visto prima brandendo le sue due spade, Virtuous Contract e Virtuous Treaty. Controllando il suo database linguistico per una descrizione, l’androide ha constatato la presenza delle parole “antico castello”. In questo nuovo mondo, i suoi sensori non individuarono alcuna biomacchina. “Comunicazione ricevuta dal Bunker”, disse la voce robotica proveniente dal pod di supporto di 2B. “Missione accettata”. “Obiettivo: Distruggi l’entità nemica, Soul Edge”.

Il nuovo DLC per Soulcalibur VI permette ai giocatori di mettere le mani su una vera e propria macchina da guerra artificiale dotata anche di un dispositivo futuristico, il pod, in grado di sparare colpi e di innescare esplosioni a distanza, una particolarità, questa, che rende il gameplay di 2B decisamente godibilissimo e originale per la sua presenza proprio in un picchiaduro come Soulcalibur VI, improntato principalmente allo scontro a corto e medio raggio.

Gli attacchi, le movenze e le combo di 2B sono chiaramente ispirati a quelli che la sexy androide possiede nel gioco principale da cui è tratta e, una volta divenuti in grado di padroneggiare le sue tecniche di combattimento sul campo di battaglia, sentirete scorrere il suo potere nelle vostre vene!

Il contenuto aggiuntivo 2B è stato pubblicato lo scorso 18 dicembre ed è disponibile nel Season Pass di Soulcalibur VI (venduto a €29,99), ma è anche possibile acquistarlo singolarmente per €5-6 (il prezzo oscilla leggermente in base alla piattaforma di gioco). Ricordiamo che nel Season Pass sono inclusi:

  • Il personaggio bonus di Tira;
  • 3 nuovi personaggi giocabili, il primo dei quali è lo YoRHa numero 2 tipo B, 2B;
  • 2 set di armature.

Conclusioni

2B è una aggiunta molto interessante e originale al roster di combattenti di Soulcalibur VI anche grazie agli elementi per la personalizzazione dai quali sarà accompagnata. Chi conosce già NieR: Automata si potrà divertire a scoprire e a provare i vari colpi, le tecniche e le combo che potrà compiere in questa sua versione picchiaduro, e non ne rimarranno certo delusi.

Le atmosfere del titolo principale, poi, sono presenti anche nello stage di 2B e nella colonna sonora che lo accompagna, una versione riarrangiata della meravigliosa City Ruins, che merita di essere ascoltata nella sua sognante ed evocativa versione originale:

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui