7 colossi aziendali presenti anche negli anime

Pubblicato il 21 Gennaio 2019 alle 09:30

Nascosti, oscurati, camuffati, non sono i villain segreti degli anime. Quei cattivi che fino all’ultimo non si pensava che la loro vera natura fosse un’altra, in realtà sono oggetti e ambientazioni di contorno. Cose che spesso passano inosservate, ma che esistono, stiamo parlando dei brand.

Marchi, etichette e nomi che appaiono molto spesso nei nostri anime preferiti. Portano avanti la brand reputation di alcuni dei più grandi colossi mondiali del loro settore, talmetne influenti che sono apparsi persino nelle serie anime. Se ci sono finiti dentro grazie ad aiuto economico da parte dell’azienda originale o per semplice licenza artistica del regista questo è un altro discorso.

Alcune di queste etichette non sono mascherate, anzi nelle serie di animazione viene usato lo stesso identico nome che esiste anche nella realtà. In altri casi, invece, il nome della marca viene leggermente trasformato e stravolto, ma è fin troppo chiaro ed evidente a quale prodotto fa riferimento.

7 – Yamaha, Gibson, Fender

K On!!!

Il mondo della musica è fatto da grandi ed intramontabili artisti, ma altrettanto famosi e importanti sono alcuni marchi di aziende produttrici di strumenti musicali che sono leader del loro del settore. Quale modo migliore per rappresentarli se non un anime che vede la nascita e la crescita di un’ambiziosa e affiatata band delle scuole superiori.

In questo caso i marchi degli strumenti delle ragazze non hanno pseudonimi o nomi che storpiano l’originale, bensì vengono utilizzate le vere e proprie marche. Ecco quindi che i big: Yamaha, Fender e Gibson; sono belli stampati sugli strumenti delle musiciste di K-On!!!

6 – Mcdonald’s

Hataraku maou sama

Elencarli tutti è quasi impossibile. Ebbene sì, le varianti della nota catena di fast food che produce panini presenti negli anime sono tantissime. C’è il DomDonald di Shirobako, il WcDonald’s di Accell World, l’ EcDonald’s di Chuunibyou demo koi ga shitai e il MobDonald’s di Mob Psycho 100. Ma l’elenco è ancora molto lungo, variano alcune lettere dell’alfabeto, ma la sostanza è quella.

Uno dei più significativi, soprattutto perché buona parte della serie è ambientata al suo interno è Hataraku maou-sama, dove niente di meno che il signore dei demoni lavora all’interno del MgRoland, catena di fast food che vende panini.

Piccola curiosità: lo stesso McDonald ha la sua versione anime, di dubbia qualità, va bene, ma c’è.

5 – Warlboro

Welcome to the nhk

Per quanto riguarda una delle marche più famose in assoluto di sigarette a livello mondiale, bisogna ammettere che il mondo dell’animazione ha saputo come sbizzarrirsi nello storpiare il nome. In Welcome to the NHK il nome è quasi lo stesso, semplicemente rovescia letteralmente la prima lettera facendolo diventare Warlboro.

Altre varianti sono le Marlbaro dell’anime Kaiki e le Marlboco di Working!!! Tutte richiamano la stessa marca.

4 – Mikasa

Harukana receive

Harukana Receive e il mondo della pallavolo o, meglio, del beach volley. Appena lo spettatore riesce a distogliere lo sguardo dalle figure delle protagoniste e dalle inquadrature volutamente ambigue si può rendere conto che il simbolo Mikasa (no, non la paladina di Attacco dei Giganti) dei palloni da pallavolo è inserito ovunque.

Leader del settore, Mikasa è la fornitrice ufficiale di palloni da volley in tutte le più grandi competizioni sportive del mondo.

3 – Pizza Hut

Code geass

Il Giappone e in particolare i fan degli anime amano la nota catena di pizzerie al trancio e rotonde Pizza Hut. Nel caso della serie Code Geass, in cui il brand è letteralmente ovunque, viene da chiedersi quanto abbia sborsato l’azienda alimentare per comparire così spesso.

Anche in Darker than Black e Full Metal Panic si può vedere lo stesso marchio. La collaborazione tra Pizza Hut e mondo degli anime ha comunque radice solide e il merchandising è sterminato, non solo per quanto riguarda l’apparizione del marchio negli anime.

2 – Snickers

Nichijou

Se per pizza e panini gli amici del Sol Levante hanno attinto a piene mani, molto più contenuto è il trattamento riservato ad una delle barrette di cioccolato più conosciute, e buone, del mondo. Sarà forse perché a livello di dolci il Giappone è la terra promessa dei golosi, dove anche l’industria anime si può permettere di realizzare due intere serie che presentano solo dei dolcetti, ma non sono molte le serie dove appare lo Snickers.

Nichijou copre, volutamente, parte della scritta, così come in Zetsuen no tempest. Tuttavia per il colore della confezione, le scritte e la tipologia di cibo il richiamo alla barretta di cioccolato prodotta dalla Mars Incorporated è evidente.

1 – Qualsiasi famoso brand

Tiger & Bunny

Non si possono citare i brand, ufficiali e non, presenti in Tiger & Bunny per il semplice motivo che sono talmente tanti da non avere una fine. L’anime stesso basa l’intera trama su supereroi che vestono speciali tute sponsorizzate da importanti e famose aziende.

Aziende che sono realmente esistenti. Si può fare a gara a collezionarli tutti. Sulle divise dei due protagonisti svettano la Bandai, famosa azienda giapponese produttrice di giocattoli e la Soft Bank, altra azienda di stampo giapponese che ha le mani in pasta in diversi commerci e prodotti.

Articoli Correlati

Dopo la conclusione della serie regolare di Conan il Barbaro dopo il ciclo di Jim Zub, torna Jason Aaron a scrivere le avventure...

12/05/2022 •

19:00

Netflix ha rilasciato il primo teaser trailer della prossima serie live-action di Resident Evil. Sebbene il breve teaser trailer...

12/05/2022 •

18:30

My Hero Academia dopo ormai moltissimi anni di serializzazione si è affermato completamente tra i lettori. Come succede ormai in...

12/05/2022 •

18:00