Kimi no iru machi
Chiudiamo le porte e mettiamoci sotto le coperte al riparo da sguardi indiscreti. Farci trovare con in mano uno di questi manga potrebbe creare dei malintesi.

Quelli di oggi sono tutti manga che, sì, appartengono al genere ecchi, ma meriterebbero una categoria a parte. Opere che sono andate ben oltre il concetto di ecchi eppure non sono arrivati ad essere considerati degli hentai, stanno nel mezzo, in quella striscia di terra che divide i due generi.

Per cui basta indugi e scopriamo quei manga che sono andati ben oltre le più “enormi” aspettative.

Se poi c’è rimasto un po’ di spazio anche per il mondo dell’animazione ci sono anche alcuni anime ecchintai interessanti.

7 – Kimi no iru machi

Kimi no iru machi

Opera matura, quella di Koji Seo, ambientata nella tipica cittadina giapponese e nel classico istituto scolastico, non è di certo un manga banale. Viene dosato bene la parte più piccante a quella, quasi, da Slice of life, in cui il lettore può seguire e vivere in prima persona la tormentata storia d’amore tra i protagonisti.

Apprezzabile non solo per il tratto delicato e morbido, ma anche per i sentimenti che riesce a smuovere. Promuovendolo, oltre che a storia piccante, anche emotivamente coinvolgente.

2 Commenti

  1. b-gata h key è una roba cosi soft che deve faticare per diventare un hentai.
    se to-love ru diventasse un hentai sarebbe solo un pregio, ma ne dubito con un protagonista cosi pene moscio corto che va di panico ogni volta si trova una tipa davanti, e sta cosa va avanti senza variazioni da 40 vol e 60 ep, danno solo i nervi protagonisti cosi, fatelo gay e chiusa qui.

  2. Ciao, Nozoki Ana in effetti è piuttosto spinto, tuttavia non si tratta di un manga hentai. Il manga è pubblicato anche in Italia da J-pop e la casa editrice lo ha inserito originariamente tra i Seinen e successivamente ha aggiunto le categorie erotico ed ecchi. Concordo con te nel considerarlo molto borderline.
    Secondo te che manga meriterebbero di essere inseriti al posto di quelli che hai definito “troppo soft”?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui