I 10 numeri più importanti di Action Comics

0
Il celebrativo #1000 di Action Comics uscirà il prossimo 18 aprile in USA.

A pochi giorni dall’arrivo sugli scaffali delle fumetterie americane, e non solo, di Action Comics #1000 ripercorriamo la storia di questa storica testata attraverso 10 delle sue uscite più importanti.

La testata ospitò sul suo primo numero – datato giugno 1938 – il personaggio che avrebbe poi dato il via all’intero genere ovvero Superman.

10. Action Comics #1 di Jerry Siegel & Joe Shuster

“…And nothing less than a burst shell could penetrate his skin!”

Impossibile non iniziare dal primo seminale numero di Action Comics.

Nel giugno del 1938 la National Comics, che diverrà poi DC Comics, vara una nuova testata con l’intenzione di presentare ai giovani lettori storie adrenaliniche e che potessero abbracciare vari generi pur avendo come minimo comune denominatore l’azione del titolo.

Delle 7 storie presentate nell’albo, che spaziavano dal western allo storico passando per la magia, una solo si guadagnò non solo la copertina – devastante nel suo dinamismo – ma anche in maniera fulminea l’attenzione ed il favore dei lettori: Superman, Champion of the Oppressed.

La National aveva in fretta e furia riadattato una striscia di due giovani autori di Cleveland, Jerry Siegel e Joe Shuster, per presentarla sull’albo con una geniale intuizione: il personaggio già da questa prima seminale avventura non solo sbaragliò la concorrenza ma fece nascere nel giro di pochi mesi un intero nuovo genere!

Le origini così peculiari, pur narrate molto velocemente in questo primo albo, le motivazioni che animavano l’eroe ed il suo variopinto costume faranno breccia nell’immaginario collettivo di milioni di lettori in tutta l’America e poi in tutto il mondo.

telegram_promo_mangaforever_2

Una piccola curiosità: Superman, Champion of the Oppressed verrà ristampata e ampliata da Siegel e Shuster già in Superman #1!