Pubblicata da Eris Edizioni, “Rufolo” è una raccolta di storie brevi ambientate in un mondo che ha una sola regola: il nonsense.

A prima vista, “Rufolo” potrebbe sembrare un’insolita interpretazione della banda Disney e di altri gruppi che hanno fatto la storia delle comic strips. Protagonista del fumetto di Fabio Tonetto è, per appunto, Rufolo, un personaggio tondo e arancione disegnato sulla base di una linea pulitissima e di un disegno geometrico, esattamente come i suoi “compari d’avventura” (il signor Atti, Geberit e altre creature surreali, tra cui un bruco mela).

Bastano poche pagine, però, per rendersi conto che il mondo creato da Tonetto non ha niente a che fare con le gag e le spiritosaggini di Topolino, Paperino e co.: infatti il lettore si ritroverà a leggere storie surreali a metà strada tra la comicità, l’inquietudine e il nonsense, per le quali si può sia ridere che rimanere “angosciati”, ma anche perplessi.

Il nonsense di Tonetto, infatti, è tale che potrà intrattenere solo un certo tipo di lettori, con un gusto propenso a questo genere di situazioni surreali e senza regole, condite di humour nero e cinismo.

Per concludere, “Rufolo” sicuramente non è un fumetto per tutti: le vicende dei suoi personaggi possono divertire, inquietare, affascinare o lasciare dubbiosi, se non infastidire, ma è sicuramente un’opera che può incuriosire. Per sapere di più sul suo autore, potete visitare il suo sito.

telegra_promo_mangaforever_2