La cugina di Superman è tornata  in tv e questa volta è lei l’indiscussa protagonista. Trasmessa sulla CBS fino all’aprile del 2016, la seconda stagione di Supergirl verrà trasmessa in America su The CW e, già da ora,  fervono i lavori per rendere tali le imprese della figlia di Krypton.

Sviluppata da Greg Berlanti ed ispirata ai personaggi della DC Comics, Supergirl è stata una serie evento per il network americano della CBS. In cerca di una produzione televisiva che in un certo qual modo potesse aprire le porte ad un pubblico più giovane, la rete di The Good Wife e di altri prime-drama, lo scorso anno ha deciso puntare su i super-eroi, ri-portando in tv il mito di Supergirl (più di venti anni dopo che lo stesso network cancellò la serie dedicata a Flash).

La cugina  di Superman che è apparsa più volte sia al cinema che in tv senza riscuotere il meritato successo, ora con questa serie a lei dedicata, può ritagliarsi il giusto spazio nel cuore del pubblico e, soprattutto, anche lei può ampliare  il moderno universo super-eroistico in  tv.

Più vicina a The Flash per scenografia e situazioni, ben lontana dalla crepuscolarità di Arrow e con un effetto nostalgia nei riguardi di Smallville, Supergirl nonostante l’impegno di cast e crew non ha mai brillato per qualità e ricercatezza (almeno nei venti episodi fino ad ora trasmessi).

Dopo il buon pilot – che è stato leakato ben 6 mesi prima della sua messa in onda – la serie pare essere caduta in alcuni colpi di scena telefonati ed episodi autoconclusivi i quali hanno impedito di far brillare lo show come avrebbe dovuto.

SupergirlMelissa

Certo strada facendo ha trovato il modo di essere accattivante e soprattutto ha saputo sedurre il pubblico, ma gli ascolti in caduta libera,  hanno fatto cambiare i piani del network. Supergirl infatti per il rotto della cuffia avrà una seconda stagione ma sarà trasmessa sulla CW, già casa di tre serie tv legate al mondo DC, un espediente questo che crea quasi un paradosso nell’universo televisivo di oggi, ma rimane comunque una chiara e ben mirata operazione di marketing.

Tutt’ora in onda in Italia su Mediaset Premium con gli episodi della stagione uno, la serie che vede in Melissa Benoist una nuova e caparbia Supergirl, tornerà in America il prossimo settembre con tante (issime) novità.

Ma fra critiche e cadute di stile, la produzione del principe dei Nerd AKA Greg Berlanti, rimane una serie da evitare oppure da seguire con dedizione e parsimonia? Supergirl ha i suoi difetti, questo è vero, ma ha comunque dalla sua parte alcuni validi motivi per meritare la nostra attenzione.  Ne abbiamo trovati 7!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui