Si iniziano a svelare i folli piani del Joker in Gioco Finale, il nuovo story-arc della premiata coppia Snyder/Capullo ! Termina poi la storia in due parti ambientata nel terminal dell’aeroporto di Gotham, ad opera del team ospite Percy/Leon, mentre continuano le imprese sotto copertura di Dick Grayson nell’organizzazione spionistica Spyral !!!

Terminata la lunga digressione che ci ha raccontato i primissimi passi del Cavaliere Oscuro come vigilante e giustiziere mascherato, nella saga chiamata Anno Zero, l’affiatata coppia Snyder/Capullo ci riporta al presente, per mettere nuovamente Batman di fronte alla sua nemesi per eccellenza: Joker !

Dopo aver minato la fiducia all’interno della bat-family in Morte della Famiglia, il folle Clown del Crimine è pronto a sferrare il colpo finale, stavolta mirato ad abbattere direttamente il suo storico avversario. Una roboante battaglia contro i compagni della Justice League, intossicati da uno speciale “gas della risata”, sarà solo l’antipasto di un piano ben più esteso e lungimirante, che metterà sotto scacco sia Batman che l’intera città di Gotham.

Batman-Vs-Superman_EndGame

Snyder ormai ci ha abituato a trame di ampio respiro, con sfide sempre più dure e apparentemente insormontabili per l’Uomo Pipistrello, che lo spingeranno oltre i suoi limiti fisici e mentali. Villain nuovi come la Corte dei Gufi o storici come Joker, l’Enigmista e Clayface non si limitano più a semplici rapine o colpi di basso profilo, ma ordiscono piani elaborati e machiavellici, che riescono a prendere in contropiede persino uno stratega come Batman. Col Joker Snyder aveva già alzato l’asticella, ma a quanto pare sentiva la necessità di aggiungere un altro tassello all’eterna lotta tra i due, provando a spingersi ancora oltre, per quella che dovrebbe essere la loro battaglia “definitiva”…

La partenza è davvero col botto, e in effetti era quel che ci voleva per riaccendere l’entusiasmo nei lettori, dopo un tuffo nel passato forse un po’ troppo prolisso, benché avvincente. Ogni volta che rientra in scena il crudele Pagliaccio si avverte la tensione che permea ogni singola tavola e un’atmosfera di puro terrore e angoscia, stavolta alimentata anche da inquietanti back-up stories con protagonisti alcuni detenuti del Manicomio Arkham. A questo aggiungiamo le spettacolari tavole di Greg Capullo, che ci regala un epico scontro tra il Cavaliere Oscuro e i compagni della Justice League, con tanto di bat-armatura animalesca creata appositamente per evenienze di questo tipo, e una nuova versione del Joker, non più col volto scarnificato ma non per questo meno inquietante….!

Bat_Armour

I fan di vecchia data, poi, potranno apprezzare il ritorno di artisti storici del Pipistrello come Kelley Jones e Graham Nolan, a cui sono state affidate le due storie back-up presentate finora, quale fiore all’occhiello di una saga che promette grandi emozioni e sconvolgimenti per il Cavaliere Oscuro e il suo mondo.

Il team artistico di Detective Comics, invece, formato da Brian Buccellato e Francis Manapul, si prende una pausa per un paio di numeri e cede il posto a Benjamin Percy e John Paul Leon, che decidono di coinvolgere Batman in una corsa contro il tempo all’interno di un aeroporto. Un terrorista infatti ha introdotto un potentissimo virus letale nella stiva di un aereo, che si schianta rovinosamente contro l’aeroporto di Gotham, ovviamente proprio il giorno in cui Bruce Wayne aveva deciso di partire col suo jet privato per godersi qualche giorno di vacanza. A quel punto Batman sarà costretto ad intervenire e trovare una cura per il virus, prima che lui stesso soccomba ai suoi effetti devastanti.

DETC035_cover

La trama di Percy è incalzante e serrata, ma soprattutto si discosta dalle classiche avventure batmaniane, sia per le tematiche e i personaggi coinvolti che per l’ambientazione, costituita principalmente dall’interno del terminal dell’aeroporto. Peccato che si risolva tutto in maniera un po’ troppo frettolosa, probabilmente per via del limite di pagine concesse allo scrittore ospite. Particolarmente azzeccate invece le tavole di Leon, il cui stile crepuscolare e realistico, spesso basato su riferimenti fotografici ripassati con un tratto nero ruvido e marcato, ricorda molto quello di un altro noto artista come Alex Maleev.

Concludiamo infine con Grayson, la nuova serie dedicata all’ex pupillo di Batman, nonché primo Robin, da tutti creduto morto dopo le sconvolgenti vicende di Forever Evil. Dick adesso deve lavorare sotto copertura nell’insidiosa agenzia di spionaggio Spyral, che tra i suoi obiettivi ha quello di scoprire le identità segrete di tutti i supereroi mascherati per sfruttarle a suo favore. Batman vuole quindi che Dick indaghi su quali siano le informazioni già in loro possesso e che li tenga d’occhio per evitare brutte sorprese.

GRSON_Cv2

Un ragazzo sveglio e prestante come il fu Nightwing di certo non ha avuto problemi ad inserirsi in questa organizzazione, anche se presto dovrà fare i conti con la rigida e fredda logica delle spie e il loro modus operandi, non proprio in linea con il codice etico e morale di un supereroe. I due episodi presentati in questo numero del mensile Lion sono particolarmente rappresentativi in questo senso, visto che metteranno Grayson di fronte a delle scelte difficili durante le sue missioni, in netto contrasto con il volere dei suoi colleghi e dell’organizzazione stessa. Per quanto ancora riuscirà a mantenere la copertura un giovane solare e moralmente ineccepibile come Dick ???

Tim Seeley e Tom King sono riusciti nell’intento di far cambiare rotta al primo Robin e di valorizzare la persona sotto la maschera e le sue innate qualità, tanto da dismettere completamente il suo alter-ego in costume. Ciò che intriga di più in Grayson è vedere come se la caverà il giovane eroe in un contesto che non gli appartiene, senza far scoprire le sue vere motivazioni, e quanto questa esperienza riuscirà a cambiarlo, nel bene o nel male. Il successo della “missione spia”, infatti, dipenderà unicamente dalla sua versatilità e dai compromessi che sarà in grado di accettare per svolgere il suo compito.

Grayson

Da segnalare che al suo fianco troviamo anche Helena Bertinelli, agente di Spyral già da tempo e sua partner nelle missioni. E’ probabile che l’incontro con Dick possa cambiare anche lei e magari trasformarla nella Cacciatrice ufficiale del nuovo universo Dc ( per adesso, infatti, abbiamo conosciuto solo quella di Terra-2, figlia di Bruce Wayne e protagonista della serie Worlds’ Finest ).

Buona anche la parte grafica a cura di Mikel Janin, che non si distingue per uno stile particolarmente innovativo o dirompente, ma comunque svolge il suo compito in maniera egregia, grazie ad un tratto morbido e pulito, valorizzato da una colorazione digitale molto vivida, a opera di Jeremy Cox, che dona maggiore spessore e realismo alle sue tavole.

In conclusione, possiamo dire che l’antologico Batman adesso sta vivendo quasi una “nuova vita”, in quanto la serie principale è tornata nel presente ed è iniziato il nuovo story-arc col Joker, Detective Comics ha da poco cambiato team creativo e Nightwing è stata sostituita con qualcosa di completamente diverso. Per questo motivo anche i bat-fan più scettici dovrebbero concedergli una possibilità, nel caso avessero abbandonato in precedenza la testata….

batman_38

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui