Fables Vol. 20 – Camelot: recensione Vertigo Hits RW Lion Comics

Pubblicato il 27 Giugno 2014 alle 10:30

Tornano le rocambolesche vicissitudini delle Fiabe con il ventesimo volume di una delle serie Vertigo più acclamate di tutti i tempi! Le cose cambieranno per Bianca Neve e Rosa Rossa e forse i loro rapporti si guasteranno per sempre! In che modo? Ce lo spiega Bill Willingham!

Vertigo Hits n. 32 – Fables n. 20

fables_20

Autori: Bill Willingham (testi), Barry Kitson, Mark Buckingham (disegni)
Casa Editrice: RW-Lion
Genere: Fantasy
Provenienza: USA
Prezzo: €14,95, 16,8 x 25,6, pp. 180, col.
Data di pubblicazione: giugno 2014

Dopo aver finito di leggere questo tp non ho potuto fare a meno di ammettere che Bill Willingham, geniale mente di Fables, una delle serie Vertigo più acclamate degli ultimi anni, non cessa di sorprendere. E non è un fatto di poco conto. Come sanno i fan del comic-book, per molto tempo le vicende delle Fiabe fuggiasche che vivevano in un contesto contemporaneo erano imperniate sul dissidio con lo spietato Avversario, alias Geppetto. A un certo punto, però, Willingham aveva deciso di chiudere quella lunga story-line e gli episodi immediatamente successivi diedero a molti la sensazione che non ci fossero più idee da sfruttare.

Niente di più sbagliato, invece, perché ciò gli ha consentito non solo di approfondire argomenti in precedenza appena accennati ma anche di utilizzare nuovi personaggi e di mettere sotto la luce dei riflettori protagonisti considerati minori. E le trame di Fables sono di nuovo imprevedibili e avvincenti. Lo status quo è ormai un lontano ricordo e la vita delle Fiabe rischia di essere stravolta a causa dei recenti avvenimenti. Bianca Neve, in particolare, ha vissuto una pessima esperienza con il crudele Principe Brando, suo ex marito, e la lotta tra quest’ultimo e un infuriato Luca Wolf ha avuto esiti drammatici.

Brando è stato sconfitto ma Luca si è trasformato in una statua di vetro. Forse è morto, non è dato saperlo, e i suoi frammenti sono divenuti meta di pellegrinaggi. L’infida infermiera Douglas è entrata in possesso di uno di essi e ha finalità misteriose che non sembrano preludere a nulla di buono. Willingham inoltre inizia a dare spazio ai figli di Bianca e di Luca che presumibilmente assumeranno sempre maggiore importanza. Therese, reduce dalle terribili esperienze nel Paese dei Balocchi, è cresciuta e il rapporto con la madre subisce cambiamenti; ma pure la piccola Speranza inizierà a giocare un ruolo essenziale nelle trame.

Tuttavia, l’evoluzione fondamentale di questo tp che include i nn. 130-137 del mensile originale riguarda le due sorelle Bianca Neve e Rosa Rossa. In passato non erano mancate incomprensioni tra loro ma negli ultimi tempi si erano rappacificate. Tuttavia, un’incredibile decisione della pestifera Rosa rischia di rovinare tutto e stavolta, a quanto pare, Bianca è disposta a compiere atti estremi pur di metterle i bastoni tra le ruote. Senza spoilerare, specifico che Rosa riesce a superare il dolore della morte di Boy Blue ma i suoi comportamenti influiranno sull’intera comunità di Favolandia con conseguenze che nessuno per il momento può intuire.

Tramite questo escamotage, Willingham delinea una story-line intrigante e coinvolgente, ispirandosi alle leggende di Re Artù e dei Cavalieri della Tavola Rotonda, e utilizzando una pletora di character ben concepiti. Testi e dialoghi non sono privi di ironia ma non mancano nemmeno momenti drammatici, ricchi di tensione e pathos, che fanno di Fables una delle migliori proposte disponibili in fumetteria.

Anche la parte grafica è valida. Il primo episodio è illustrato da Barry Kitson che fa un buon lavoro, sebbene il suo stile risulti un po’ standardizzato. E gli altri sono appannaggio del penciler regolare di Fables, Mark Buckingham, che ricorre alla costruzione inventiva della tavola che è uno dei marchi di fabbrica della serie. Il suo tratto è elegante e raffinato, anche se le chine di Russ Braun, Andrew Pepoy e soprattutto Steve Leialoha lo rendano a volte grezzo. Ma è un particolare che non compromette la qualità di Fables nel suo complesso. Da non perdere.

Voto: 8

Articoli Correlati

Gli effetti devastanti del COVID-19 hanno colpito realtà di ogni tipo, dalla più piccola a quella maggiormente affermata. E in...

03/12/2021 •

08:00

La talentuosa mangaka shojo Keiko Takemiya è attualmente alle prese con un’iniziativa che definire lodevole sarebbe...

03/12/2021 •

07:00

Shaman King sta per tornare su Netflix con nuovi episodi della recente serie anime che adatta dal principio lo shonen manga di...

02/12/2021 •

20:53