Recensione Tribal 12 n. 1 (di 3) – Gp Publishing

Pubblicato il 15 Ottobre 2010 alle 11:22

Autore: Yuko Osada.
Casa editrice:
GP Publishing.
Provenienza:
Giappone.
Prezzo:
3,90 Euro.


Una misteriosa ragazza, dopo aver perso una persona cara, diventa una scienziata e “inventa” la particella di una nuova sostanza, la “metafisica”, con la quale è possibile abbattere la barriera tra materia e spirito (!), dando la possibilità a chiunque di materializzare i propri desideri; l’esperimento però fallisce e tutte le particelle si sparpagliano per il mondo, mutandolo in maniera incredibile.

Il primo segno fu la comparsa di misteriosi mostri, successivamente soprannominati “Antichi”, spesso palazzi e abitazioni che improvvisamente si animavano e iniziavano un inarrestabile cammino di distruzione; parallelamente però alcuni esseri umani acquisirono straordinarie capacità in grado di fronteggiare queste nuove minacce, sfruttando le stesse incredibili particelle.

I dodici in possesso di queste speciali doti, amplificate ognuno da particolari accessori, si unirono nell’organizzazione segreta “Twelve”; Ko è un cadetto che dovrebbe affrontare l’esame finale per diventare uno dei Dodici, ma la sua prima missione finisce per coinvolgere anche il giovanissimo Oz, il quale non lo sa ma possiede a sua volta un potere grandissimo.

I due finiscono inevitabilmente legati, uno ha un grande potere di materializzazione (in grado di contrastare le mostruose minacce che attanagliano l’umanità), l’altro è uno studente preparato e dotato di grande tecnica; portati alla base della Twelve, guidata da una simpaticissima (e bona) biondona che fa il verso a Marilyn Monroe (!?!), verranno preparati, non senza qualche difficoltà, per partecipare a nuove missioni.

Yuko Osada, già autore di Toto, ci regala un manga breve, purtroppo, ma perfettamente in linea con tutte le sue produzioni, ovvero miniserie composte da pochi volumi (proprio Toto ad esempio ne contava solo 5), ma sufficiente per tenere alto l’interesse e intrigare il lettore; la storia, pur nel suo piccolo, trasuda quel pizzico di trovate fantasiose e originali che stuzzicano il palato, senza per questo doversi aspettare un capolavoro, ma avvincendo quel tanto che basta per proseguire nella lettura.

Molto curati i disegni (uno dei suoi ispiratori è nientemeno che Akira Toriyama), perfetti nel rappresentare le surreali ideazioni dell’autore, oltre che nel tratteggiare i vari personaggi, sufficientemente curati anche dal lato narrativo, penalizzati semmai da uno sviluppo della vicenda che per forza di cose non può andare più in là di tanto, il ritmo abbastanza serrato e coinvolgente comunque non manca; buona anche l’edizione della GP, ottima la nuova carta utilizzata e prezzo di 3,90 Euro per poco più di 200 pagine che appare adeguato.



Voto: 7

Articoli Correlati

“There is no normal. There is just us and what we do with what’s been given” Una ventata di freschezza è arrivata...

15/07/2022 •

22:00

Spesso e volentieri ci siamo trovati di fronte a film, serie, libri e via discorrendo che hanno anticipato il futuro, grazie a...

15/07/2022 •

20:00

One Piece Film: Red è il nuovo film in arrivo il mese prossimo e oggi riportiamo una novità legata a una campagna promozionale...

15/07/2022 •

19:00