Go Nagai parla del museo distrutto in seguito ai recenti terremoti avvenuti in Giappone

Go Nagai si espone

Pubblicato il 22 Gennaio 2024 alle 13:42

Il terremoto in Giappone ha causato gravi distruzioni nel paese all’inizio del 2024, con un esempio eclatante rappresentato dalla distruzione del Wonderland Museum, un luogo dedicato al mangaka Go Nagai. Se non conosci il mangaka, Nagai è principalmente noto per il suo lavoro su opere come Mazinger Z, Cutie Honey e Devilman. In una recente dichiarazione, Go ha affrontato la distruzione del Wonderland Museum e si è mostrato ottimista per il futuro.

Il Wonderland Museum è stato fondato nel 2009, raccogliendo opere originali di Go Nagai durante tutta la sua carriera. Purtroppo, a causa dell’incendio causato dal terremoto il 1° gennaio, sono andati perduti pezzi irriproducibili dalla biblioteca del popolare mangaka. Fortunatamente, Nagai sembra prendere questa notizia con filosofia, come discusso nella nuova dichiarazione.

Nagai ha iniziato la sua dichiarazione ringraziando coloro che gli hanno mostrato un mare di sostegno dopo la distruzione del Wonderland Museum: “Sentire i resoconti e guardare le immagini di Wajima, la mia città natale, e vedere quanto sia diversa ora da come la ricordo, riempie il mio cuore di tristezza. Ogni giorno ricevo messaggi gentili da persone che esprimono la loro preoccupazione dopo aver appreso che la città di Wajima e il Go Nagai Wonderland Museum sono stati così gravemente danneggiati dal disastro. Vorrei cogliere l’occasione per esprimere il mio sincero ringraziamento a tutti voi. Grazie mille.”

Go ha poi proseguito affermando che, nonostante la distruzione delle opere d’arte, l’artista del manga è molto più interessato al ritorno alla routine normale degli abitanti di Wajima: “Riguardo al museo, credo che molti degli oggetti esposti siano stati danneggiati. Tuttavia, poiché sono un mangaka attivo, non importa quanti lavori d’arte siano stati persi, posso disegnarne altri. Non è davvero un grosso problema. Quello che è importante è che la gente di Wajima e altrove nella regione colpita possa tornare alle loro vite ordinarie il più presto possibile, e vorrei aiutarli se posso. Con le scosse di assestamento e giornate imprevedibili davanti a noi, potrebbe ancora essere difficile pensare a tempi migliori, ma stringiamoci tutti e superiamo questo momento!”

Fonte Comic Book

Articoli Correlati

La DC ha appena annunciato The Boy Wonder, l’ultima novità della sua popolare etichetta DC Black Label. In questa...

17/02/2024 •

16:45

Ora che il manga di Dragon Ball Super ha abbandonato l’adattamento di Super Hero e ha preparato il terreno per uno dei più...

17/02/2024 •

12:47

Negli ultimi anni, One Piece ha portato le cose a un livello completamente nuovo per quanto riguarda la sua trasposizione anime....

17/02/2024 •

11:38