Black-Box 1: il lato psicologico e violento della boxe – Recensione

Un taglio psicologico e drammatico usando la boxe come tramite

Pubblicato il 23 Ottobre 2023 alle 16:01

Nicola Gargiulo
Nicola Gargiulo
2023-10-23T16:01:00+02:00
Nicola Gargiulo

Black Box è una storia sulla boxe ma ne esplora il fattore psicologico tramite una giovane promessa di questo sport, facente parte per i media della “Murder Family”. Infatti sia suo padre che suo fratello sono stati accusati di omicidio ed entrambi sono in carcere. Nel primo volume non si hanno ancora molti dettagli al riguardo ma il protagonista Ryoga Ishida è già lanciato all’interno del mondo della boxe, ed è anche considerato un grande talento.

Questo seinen si discosta dagli altri spokon e non mostra l’inizio della carriera del protagonista ma anzi, il lettore viene lanciato all’interno del racconto violentemente, senza sapere nulla degli inizi di Ryoga. Se Slam Dunk, Rocky Joe, Hajime no Ippo e altri spokon mostrano dall’inizio la crescita del protagonista, in Black Box il suddetto è già forte e infatti diventa professionista già nel primo numero. Quindi sostanzialmente manca quella parte inserita di solito all’interno di queste storie, dove il protagonista inizialmente incapace diventa uno dei migliori nel suo campo.

Quello che colpisce fin da subito di questa storia sono i disegni e la caratterizzazione dei protagonisti. Come accennato il pubblico viene catapultato all’interno di questo racconto sporco, drammatico, dove al centro è presente un giovane e talentuoso adolescente, facente parte di una famiglia potenzialmente riconosciuta dai media come negativa, visti i precedenti antecedentemente descritti.

Black-Box 1: il lato psicologico e violento della boxe – Recensione

Il taglio psicologico e scritturale dei personaggio è molto profondo e proprio per questo l’autore riesce a ergere delle figure molto interessanti che vanno oltre il protagonista. In più il racconto è condito dall’inimitabile stile dell’autore, questa volta ancora più ispirato e sempre in stato di grazia. Tavole sporche, dinamiche e precise raccontano un’epopea drammatica attraverso il violento ed elegante mondo della boxe, la nobile arte.

Grandissime soluzioni narrative visivamente spettacolari regalano una storia incredibile capace di coinvolgere il lettore fin dalle prime pagine. Il tratto di Takahashi è sempre tangibile, presente e sfoga tutto il suo talento ancora una volta in Black Box, probabilmente uno dei manga avente come tema centrale la boxe più interessanti dell’ultimo periodo, grazie alla sua capacità di distinguersi dagli altri spokon trainati dallo stesso tema.

In Breve

STORIA

8

DISEGNI

9

CURA EDITORIALE

8

Sommario

Black-Box è una storia profonda e drammatica, mostratasi con grande impatto già in questo primo volume. Personaggi carismatici e una storia altamente intensa e drammatica si fonde a uno stile particolare ed elegante, non esente da colpi di classe per quanto riguarda la risoluzione narrativo/visiva degli incontri.

8.5

Punteggio Totale

Articoli Correlati

Netflix ha recentemente offerto uno sguardo in anteprima sulla sua prossima serie animata, presentando franchise popolari come...

10/06/2024 •

12:00

Hellish Blizzard, pur non avendo possibilità di sconfiggere l’invincibile Saitama, alias One-Punch Man, è diventata una...

10/06/2024 •

11:21

“Oshi no Ko” è diventato uno degli anime più sorprendenti e popolari del 2023 e grazie al suo successo lo studio...

10/06/2024 •

10:00