Come fosse successo | Recensione

Pubblicato il 4 Settembre 2023 alle 09:00

Un graphic novel dalle tematiche profonde che scava nei solchi che si creano nei bivi, nelle scelte, nelle divergenze di vedute. Un ritorno al passato proiettandosi in un futuro ipotetico che sarebbe potuto essere e non è mai stato. Il tutto in una narrazione fluida a doppio binario magnificamente veicolata dal disegno. Da leggere, consigliare e regalare a qualsiasi età.

Testi: Lorenzo Coltellacci
Disegni: Tamara Tantalo
Casa Editrice: Tenué
Genere: Romantico
Fascia di età: dai 12 anni
Pagine: 128 pp.
Formato: 17,3×24,6 cm, Cartonato
Uscita: Luglio 2023
Prezzo: 19 €

Alfredo Paniconi
Alfredo Paniconi
2023-09-04T09:00:15+02:00
Alfredo Paniconi

Un graphic novel dalle tematiche profonde che scava nei solchi che si creano nei bivi, nelle scelte, nelle divergenze di vedute. Un ritorno al passato proiettandosi in un futuro ipotetico che sarebbe potuto essere e non è mai stato. Il tutto in una narrazione fluida a doppio binario magnificamente veicolata dal disegno. Da leggere, consigliare e regalare a qualsiasi età. Testi: Lorenzo Coltellacci Disegni: Tamara Tantalo Casa Editrice: Tenué Genere: Romantico Fascia di età: dai 12 anni Pagine: 128 pp. Formato: 17,3×24,6 cm, Brossurato Uscita: Luglio 2023 Prezzo: 19 €

Tutti noi ci siamo trovati prima o poi di fronte ad un bivio. Una scelta che ha poi mutato in maniera radicale la nostra esistenza. Con il passare del tempo, degli anni, si ripensa poi a quella scelta. Alle possibilità che ci sono state precluse avendo intrapreso una direzione piuttosto che un’altra. In Come fosse successo il protagonista della storia si trova proprio ad affrontare questo dilemma. Questo graphic novel è scritto da Lorenzo Coltellacci, disegnato da Tamara Tantalo e pubblicato da Tenué nel luglio 2023. Il titolo originale è Comme si c’était arrivé uscito per Sarbacane nel settembre 2022.

Il protagonista di questa storia si chiama Francesco e all’inizio della narrazione è appena andato in pensione. Un momento che per molte persone è l’inizio di una nuova vita, meno frenetica e più rilassata. Non è così per Francesco, perché in questo momento, per lui cruciale, scopre della morte di Sophie. Lei era una famosa fumettista francese con la quale Francesco ha avuto una breve ma intensa storia d’amore quando era giovane. Da quel momento scivola in un modo di ricordi agrodolci che lo fanno tornare alla gioventù, alle emozioni forti, passionali ma anche dolorose.

Ricorda quindi il suo primo incontro/scontro, il loro primo appuntamento ufficiale e un weekend da sogno trascorso insieme sulla costa francese. Francesco ora ha una nuova vita, con un’altra donna, opposta come carattere a Sophie. Per cui il perfetto emblema della contrapposizione delle due direzioni del bivio. Francesco quindi ripercorrerà le tappe di quella che è stata una storia d’amore mai sbocciata fino in fondo. L’ombra di un potenziale amore. Immagina e proietta ciò che sarebbe potuto accadere se non avesse scelto, accontentandosi, di una vita comoda e regolare. Cosa che invece, con Sophie, non avrebbe mai avuto.

come fosse successo 1

Lorenzo Coltellacci, con questo graphic novel è alla sua terza opera per Tenué. La prima, insieme a Enrico Gabriele Rollo e Niccolò Castro Cedeno, Un singolo passo, uscita nel 2020. La seconda Esher. Mondi impossibili, uscita nel 2022, con le illustrazioni di Andrès Abiuso. In questo nuovo fumetto si vedono con maggior evidenza i suoi tratti autoriali. Sia a livello di narrativa, sia a livello di caratterizzazione dei personaggi. C’è la profondità dei dialoghi relativi a tematiche complesse ed emotivamente segnanti. Quali la relazione tra due individui e la proiezione futura del loro rapporto. Ma c’è anche spazio per leggerezza e il romanticismo più dolce e piccante. Ogni personaggio è ben caratterizzato e ha il suo ruolo ben delineato e chiaro all’interno dell’intreccio narrativo.

Lo stile del disegno di Tamara Tantalo è molto evocativo e lo si nota fin dalla bellissima copertina. La costruzione di alcune tavole nelle diverse inquadrature è dall’impronta decisamente cinematografica. Ne risulta infatti una progressione registica nelle vignette dal grande impatto visivo e molto evocativa. Probabilmente il suo stile esprime il massimo del suo potenziale emotivo nelle tavole senza testo. Non a caso, queste sono anche le più significative all’interno della storia narrata. Sia nel filone delle vicende passate che presenti. Tenué riesce a valorizzare con una ottima resa di stampa i disegni. Donandogli quella patina sognante ed eterea necessaria al mood della storia stessa. In definitiva confeziona un ottimo prodotto che colpisce già dalla copertina per poi conquistare il lettore pagina dopo pagina.

come fosse successo 2

Conclusione – Come fosse successo

Come fosse successo è un graphic novel di un livello superiore alla media della produzione nostrana. Ha un gusto spiccatamente francese, ed infatti la sua prima edizione è proprio d’oltralpe. Lo è nella narrazione, che è di ampio respiro, ma lo è ancor di più nelle illustrazioni, che si discostano in maniera netta dai filoni di disegno più commerciali. Tutto questo dona quindi all’opera un tratto distintivo ben definito. 

La storia e le illustrazioni viaggiano su due binari, il passato e presente. Lo fanno con due colorazioni differenti. Il giallo, colore caldo, del passato, e il blu, colore freddo, del presente. Questi due colori procedono precisi e ben distinti nei due filoni paralleli della storia. Fino ad intrecciarsi in maniera simbolica soltanto nelle ultime pagine, quando si materializza un ipotetico futuro alternativo. La storia veicola bene le sensazioni del protagonista sia nelle incertezze del passato che nei rimpianti del presente. In definitiva questo fumetto è consigliato a tutte le età, non solo agli adolescenti. Perché apre a diverse riflessioni che ognuno di noi dovrebbe fare nel corso della vita. Ogni momento può essere un bivio, uno spartiacque e questo potrebbe risultare determinante nel nostro futuro. E in definitiva nel senso della nostra vita.

In Breve

Storia

8

Disegni

9

Cura Editoriale

9

Sommario

Un graphic novel per coloro che si trovano ad un bivio o a chi, dopo aver imboccato una direzione, ripensa a cosa abbia lasciato dall'altra parte.

8.5

Punteggio Totale

TAGS

Articoli Correlati

Negli ultimi giorni si è parlato spesso del mangaka di Tokyo Revengers, Ken Wakui, che ha fatto il suo debutto su Weekly Shonen...

26/04/2024 •

09:00

Dragon Ball e l’intero fandom della serie shonen più amata di sempre stanno affrontando uno dei periodi più duri di...

25/04/2024 •

14:59

Kagurabachi è la serie shonen di cui si parla da diverso tempo ormai, per i suoi record positivi che man mano sigla senza sosta....

25/04/2024 •

13:39