Gli editori giapponesi e la loro concorrenza ai Webtoon Sudcoreani

Gli editori giapponesi e la loro concorrenza ai Webtoon Sudcoreani

Pubblicato il 15 Aprile 2022 alle 09:15

Shueisha, Shogakukan e Kodakawa, tre delle più grandi e importanti case editrici giapponesi di manga, recentemente hanno aperto alcune divisioni per lo sviluppo e l’adattamento riguardante le loro storie, favorendo una lettura in scroll verticale su smartphone, proprio come il fumetto di origine sudcoreana chiamato webtoon.

I webtoon stanno diventando davvero popolari, e sono letti da tutti gli appassionati sparsi per il mondo, grazie ad editori sudcoreani come Naver (Webtoon.com) e Kakao (Kakao Webtoon).

Le aziende di settore ormai si sono inseriti nella top 10 mondiale degli editori di fumetti, il cui giro di affari è ormai ammontato a 500 milioni di dollari.

I webtoon hanno già conquistato il Giappone ovviamente, e anche le altre case editrici vogliono favorire e sfruttare questa modalità, che a quanto pare è apprezzata dal pubblico comprensivo dei manga e dei fumetti in generale.

La manovra da parte degli editor giapponesi e volta non solo a favorire i lettori, ma anche a fare concorrenza agli editori di webtoon sudcoreani. Questi ultimi sono entrati anche nel mercato giapponese “rubando” una grossa fetta di un pubblico che a quanto pare preferisce il webtoon piuttosto che alle classiche proposte.

Un esempio su tutti: Piccoma di Kakao, che è attualmente l’app di fumetti più scaricata in Giappone.

 

Un esempio su tutti: Piccoma di Kakao, che è attualmente l’app di fumetti più scaricata in Giappone.
Ecco l’adattamento della gabbia classica al webtoon.

Shueisha, che come ben sappiamo è l’editore di manga come Dragon BallOne PieceNaruto, Slam Dunk e via discorrendo, si è già lanciata nel mercato digitale dei manga, con la piattaforma Manga+; ha inoltre inaugurato la sua divisione dedicata ai webtoon alla fine dello scorso marzo, ed attualmente in fase di produzione.

Shogakukan, l’editor di storie avvincenti e famose come Detective ConanRanma ½Doraemon e Spriggan, sta già sviluppando i suoi primi webtoon, che saranno proposti verso la prossima estate, in attesa di nuovi dati da analizzare concerni ai gusti del pubblico nipponico.

Kodakawa, editore tra gli altri di MPD PsychoTokyo ESP e dei manga di Neon Genesis Evangelion e Cowboy Bebop, ha già invece annunciato circa 160 titoli che saranno disponibili entro la fine del 2022.

Insomma un mercato che va “contrastato” sicuramente, visto che la sua popolarità in espansione potrebbe far perdere clienti alle grandi case editrici giapponesi, che a quanto pare si stanno già armando per contrastare la concorrenza coreana.

Articoli Correlati

The Sandman di casa Netflix offre un first look a Matthew il Corvo in The Sandman. Basata sulla serie di graphic novel di Neil...

18/05/2022 •

10:30

Shin Ultraman surclassa Shin Godzilla nel suo weekend di apertura! Come riporta il sito giapponese Eiga, il reboot tokusatsu ha...

18/05/2022 •

09:30

Tanta azione non-stop, come enuncia il titolo, in questa miniserie di Joe Kelly e Chris Bachalo, dove il nostro Arrampicamuri...

18/05/2022 •

09:00