Tales of Arise | Recensione

Pubblicato il 8 Settembre 2021 alle 17:00

Tales of Arise, ultimo capitolo di questa gloriosa saga, è un titolo che riesce a coinvolgere già dopo i primi minuti di gioco grazie al suo comparto tecnico ben strutturato e al mondo fantastico e convincente che vi ruota attorno.

Sviluppo: Bandai Namco
Pubblicazione: Bandai Namco
Lingua: Italiano
Genere: Gioco d’azione e di Ruolo Giapponese
Piattaforme: PlayStation 4, Playstation 5, Microsoft Windows, Xbox One e Xbox Series X/S
Uscita: 10 settembre 2021

Alfredo Paniconi
Alfredo Paniconi
2021-09-08T17:00:49+02:00
Alfredo Paniconi

Tales of Arise, ultimo capitolo di questa gloriosa saga, è un titolo che riesce a coinvolgere già dopo i primi minuti di gioco grazie al suo comparto tecnico ben strutturato e al mondo fantastico e convincente che vi ruota attorno. Sviluppo: Bandai Namco Pubblicazione: Bandai Namco Lingua: Italiano Genere: Gioco d’azione e di Ruolo Giapponese Piattaforme: PlayStation 4, Playstation 5, Microsoft Windows, Xbox One e Xbox Series X/S Uscita: 10 settembre 2021

Tales of Arise è un titolo di ruolo in stile giapponese, sviluppato e pubblicato da Bandai Namco, in uscita per PlayStation 4, Playstation 5, Microsoft Windows, Xbox One e Xbox Series X/S il 10 settembre 2021. Il gioco è doppiato in lingua originale giapponese e inglese ma con i sottotitoli in italiano.

Tales of Arise – Trama e Comparto tecnico

La trama vede il contrapporsi di due pianeti Rena e Dahna. Per trecento anni, Rena ha imposto il suo dominio su Dahna, saccheggiandone le sue risorse e rendendo questo pianeta e i suoi abitanti privi di dignità e la libertà. In questo i protagonisti Alphen e Shionne nati dai due pianeti rivali, si troveranno al centro di questo conflitto, ma entrambi determinati a porvi fine. Ma non saranno soli, infatti, nel corso del loro viaggio che li porterà a compiere grandi imprese, saranno aiutati da tanti amici e alleati.

La bellezza di questo titolo risiede anche nelle meravigliose sequenze animate che vanno a raccontare tutti i principali snodi della storia. Questo rende indubbiamente il tutto più coinvolgente e affascinante. Tra i pregi di Tales of Arise c’è anche sicuramente il ricco cast di personaggi, ma soprattutto il sistema di combattimento. Questo è molto intuitivo e anche appagante nella gestione delle battaglie.

Non ci troviamo dunque di fronte ad gameplay classico JRPG. Ma ad un sistema di combattimento in tempo reale, senza i classici turni, che potremo gestire liberamente. Questo è inserito in un modello semplificato e intuitivo. Ci ritroveremo quindi ad affrontare con la nostra squadra di personaggi le varie creature che incontreremo, combattendo in modo veloce con delle semplici combinazioni di tasti.

Inoltre è stato inserito un nuovo sistema di combattimento “assalto boost” che ci consente di concatenare le combo insieme agli altri membri del nostro gruppo. Avremo quindi la facoltà di effettuare degli attacchi con i nostri vari personaggi e concatenarli con quelli degli altri eroi. La scelta poi delle combinazioni spetterà sempre a noi. Molto dipenderà anche da come avremo armato i nostri personaggi e dal loro livello di combattimento. Questo influenzerà in maniera determinante la letalità dei colpi.

Tales of Arise – Grafica

Passando poi all’aspetto grafico di Tales of Arise, possiamo dire senza ombra di dubbio che è uno degli aspetti che colpiscono più di tutti. Mentre esploriamo il mondo di Dahna, pullulante di vita, davanti ai nostri occhi scorrono dei paesaggi naturali che cambiano al variare dello scorrere del tempo. Tra indomabili vette rocciose, fiumi tumultuosi e foreste impenetrabili, resteremo continuamente affascinati da tanta bellezza.

Tutto questo è possibile grazie alla realizzazione, mediante un nuovo shader grafico inspirato agli anime, di un sistema di processi grafici. Assomiglia un po’ al più famoso cel shading, che ormai la fa da padrone, ma per molti aspetti sembra superarlo in qualità. Questa nuova tecnologia si chiama “Atmospheric Shader”, e mediante questo nuovo mezzo potremo ammirare i personaggi, i nemici e gli oggetti di scena in uno stile unico all’interno di scenari ricchi di dettagli.

Come dicevamo infatti, le ambientazioni sono molto vaste e ricche di particolari. Il tutto a rendere sempre ben chiara l’idea di trovarci in un mondo vivo e col quale interagire. Inoltre, tutti i personaggi sono realizzati con gran cura e con una modellazione poligonale di altissimo livello. Probabilmente ci troviamo di fronte alle vette più alte mai raggiunte da un videogioco di matrice nipponica. Basta osservare da vicino i nostri personaggi principali per rendersene subito conto. Ogni character ha avuto uno studio della sua morfologia e movenze e una costruzione del personaggio fisico mediante un utilizzo altissimo di texture.

Per non parlare poi del sistema di collisioni e degli effetti speciali durante i combattimenti. Ogni combattimento è ricco di effetti grafici spettacolari che rendono ogni combattimento avvincente e immersivo. Il tutto per garantire la più assoluta spettacolarizzazione.

La Colonna sonora

La colonna sonora di Tales of Arise è una aspetto abbastanza sottile da valutare. Questa non spicca in maniera particolare come ci si aspetterebbe da un titolo simile. Passa un po’ in sordina, sebbene non deluda mai. In particolare è ben strutturata durante le fasi di combattimento, assecondando il ritmo della sfida. Pregevole senza dubbio durante i vari video di intermezzo narrativo.

In questo l’aspetto sonoro di Tales of Arise non differisce troppo per stile dagli altri titoli dello stesso genere di matrice nipponica. Di gran pregio e ben curati sono invece tutti gli effetti sonori, sia delle ambientazioni che quelle dei colpi, delle mosse e dei nemici.

Conclusioni

In conclusione, Tales of Arise è un titolo che può accontentare una vasta fascia di utenza. Perché non bisogna necessariamente conoscere questo franchise per apprezzarne le potenzialità. Strutturato con una trama convincente, sebbene non spicchi per originalità, e supportato da gameplay che può dare grandi soddisfazioni.

Sin dalle prime ore di gioco si può subito apprezzare la grafica spettacolare accompagnata da una colonna sonora eccezionale. Il tutto per garantire un’esperienza di gioco unica e che sorprende durante lo svolgersi degli eventi. Senza dubbio un titolo che ci sentiamo di consigliare perché regala molte ore di gioco senza un particolare impegno e garantendo sempre divertimento e appagamento.

Acquista Tales of Arise per PlayStation 5

In Breve

Trama

7

Comparto Tecnico

8

Grafica

9

Colonna Sonora

8

Longevità

8

Sommario

Tales of Arise è un titolo che potrebbe benissimo essere acquistato ad occhi chiusi, tanta è la bellezza che pervaderà i nostri occhi giocandolo e il coinvolgimento della sua trama e meccaniche.

8

Punteggio Totale

Articoli Correlati

Dragon Quest – The Adventure of Dai è la nuova serie anime che adatta il manga omonimo di Koji Inada, Riku Sanjo e Yuji...

12/09/2021 •

13:48

Tutte le uscite Panini DC Italia del 16 settembre 2021, direttamente dal sito Panini; scopriamo insieme le novità della casa...

12/09/2021 •

12:00

Come sappiamo tutti dopo essere stato rinviato nolteplici volte a causa della pandemia mondiale da Coronavirus, questo...

12/09/2021 •

10:00