La Gazzetta della BD – Covid, Hergé e pirati –

Pubblicato il 1 Ottobre 2020 alle 16:00

Continua l’inchiesta sulle conseguenze del covid sull’industria del fumetto in Francia (ma alcune riflessioni crediamo valgano anche per l’Italia) e realizzata da Actua BD, che ci ha raccontato nel corso delle settimane le difficoltà di editori, distributori e librai in questi mesi in cui tutti abbiamo dovuto cambiare le nostre abitudini di vita (e dovremo ancora per molto tempo farlo).

Come forse sapete in Francia la situazione è ancora abbastanza preoccupante e ovviamente questo rischia di tenere bloccato ancora per molto un settore importante in generale. Oggi tuttavia scopriremo perchè c’è ancora fiducia nelle librerie.

In ogni caso presentiamo anche nuovi volumi, tra cui uno dedicato ad un celebre pirata della storia, che tuttavia qui non sarà il vero protagonista. Una storia intrigante ricca di storia.

E non dimentichiamo l’eredità di Hergé, ancora così viva che una cittadina nei dintorni di Bruxelles ha deciso di dedicargli un progetto all’insegna di creatività e inclusione.

Covid e ripresa: perchè credere nelle librerie

Ora che le librerie hanno riaperto, i dubbi dei librai vengono dal fatto che l’uso di mascherine e il pericolo di contagio potrebbero davvero spaventare i consumatori ed i lettori, che quindi potrebbero preferire ancora l’acquisto online rispetto allo spostarsi per comprare beni non essenziali.

Ma Actua BD ritiene che l’importanza culturale del fumetto sarà sufficiente a far uscire le persone:

“È divertente ed emozionante, accessibile a tutti i profili e sufficientemente vario per tutte le tasche”, ci dice Mathieu della libreria Krazy Kat di Bordeaux. “Secondo gli studi, il libro è il regalo preferito dai francesi, sia da offrire che da ricevere”, ci informa sapientemente Jérôme Briot della libreria Planète Dessin di Parigi. Tornare in libreria adesso significa avere i vostri volumi preferiti che vorrete condividere con i vostri cari, ma è anche preparare future appassionate discussioni!”

“I fumetti presentano, proprio come la letteratura, un’incredibile varietà di orizzonti esplorati”, ci dice ancora Mathieu della libreria Krazy Kat, rispetto ai temi affrontati: thriller, storia, avventura, fantascienza, gioventù e ora, graphic novel, vita quotidiana, documentari…”

E non dimentichiamo le grandi novità che riempiranno questo periodo dell’anno rimasto:

“Il rientro letterario esiste anche nei fumetti”, dice Jérôme Briot, “Il 40% delle uscite dell’anno e la maggior parte delle grandi storie dell’anno vengono fuori durante questo periodo. Quest’anno, oltre agli attesi blockbuster, potrete finalmente leggere il volume 2 dello Château des Animaux, uno nuovo di François Boucq e innumerevoli altre pepite…”

“L’acquisto di fumetti all’inizio dell’anno scolastico ti permetterà di partecipare al mantenimento di una straordinaria rete di attività commerciali vitali e indipendenti (per la maggior parte) che sono le librerie”, conferma Mathieu, “Il confinamento ha avuto gravi ripercussioni sull’attività economica di queste società (tra le altre, ovviamente). L’acquisto di un fumetto permetterà loro di continuare a diffondere la cultura e il tempo libero della lettura con grande piacere del pubblico”.

Insomma, ci sono buoni motivi per credere che questi ultimi mesi dell’anno potranno, speriamo, essere positivi.

Il principe delle stelle

 

La Geste des princes Démons – Tome 01 è una nuova opera pubblicata da Glénat e scritta dallo sceneggiatore Jean-David Morvan. Il disegnatore è invece Paolo Traisci. La serie è basata sull’opera originale di Jack Vance.

Ecco la sinossi del volume

Kirth Gersen ha sete di vendetta. Rimasto orfano all’età di nove anni, decide di dare la caccia agli assassini dei suoi genitori. Cinque Principi Demoni sono responsabili, e pagheranno questo crimine con il loro sangue. Per anni Kirth Gersen ha allenato il suo corpo e la sua mente. Oggi, Attel Malagate, noto come “Il mostro”, è il suo primo obiettivo. Kirth attraverserà galassie, distruggerà ostacoli e unirà le forze con qualsiasi anima gentile per portare a termine il suo compito.

Prima parte dell’adattamento de Prince des étoiles, un cult di Jack Vance che dà inizio alla saga de La Geste des Princes-Démons, l’opera trova nei fumetti una storia di Jean-David Morvan illustrata in modo sublime da Paolo Traisci, un giovane prodigio che svela il suo talento straordinario dalla grafica sontuosa. L’inizio di un entusiasmante inseguimento.

Il volume è disponibile da oggi, anche in versione in bianco e nero, La Geste des Princes-Démons, Tome 1 : Le Prince des étoiles

La morte di un mito

Visto che non di solo One Piece vive l’uomo unitevi a Jean-Yves Delitte in questa storia a tema pirati di Glénat.

Nei primi decenni del XVIII secolo, il romanziere Daniel Defoe si trasferì di prigione in prigione per intervistare i criminali dei mari. Sotto ai suoi occhi si trovò una fonte di informazioni inestimabile. Inoltre, forte della sua notorietà, lo scrittore inglese usa i suoi legami anche per denunciare, se necessario, errori in tempi in cui la giustizia è troppo spesso rapida, non esitando a condurre gli innocenti al patibolo.

Questo sembra essere il caso del dicembre 1721, nell’umidità delle carceri londinesi di Marshalsea. Un uomo urla la sua innocenza affermando che mentre frequentava il famigerato Edward Teach meglio noto come Barbanera, la loro relazione non era quella che si sostiene. Era una vittima, non il complice di uno dei pirati più terrificanti della storia. Ma è tutto vero?

Jean-Yves Delitte offre con questo primo volume di Barbanera un libro illustrato in modo sublime. Il rispetto e la passione per l’universo marittimo lasciano il segno in questa epopea in due volumi che gioca con la storia e il mito.

Dal 7 ottobre in libreria e negli store online Black Beard : Tome 1, Pendez-les haut et court !

Lotta per il domani

Lo sceneggiatore Clement Xavier e il disegnatore Lisa lugrin, con i colori di Albertine Slow Motion ci portano nel mondo di chi lotta per i propri diritti, un tema molto attuale anche ai giorni nostri.

Nel 1910, le suffragette inglesi di Emmeline Pankhurst devono affrontare la repressione della polizia. La loro arma? Rivolgere la violenza degli aggressori contro se stessi, grazie al jujitsu per ottenere la vittoria: il diritto di voto nel 1918!
Edith Garrud è considerata la prima allenatrice di autodifesa femminista. Di fronte alle violenze subite dai manifestanti, addestrerà le guardie del corpo di E. nel jujitsu. Pankhurst, soprannominato “The Amazons”. Con braccia e gambe, le suffragette scuotono le mentalità, prendono a calci le natiche dei reazionari e dimostrano la forza del “sesso debole”.

Comprate il volume Jujitsuffragettes, les Amazones de Londres (French Edition)

Un parco per il papà di Tintin

Nel 1949 Hergé comprò una vecchia fattoria fuori Bruxelles, a pochi chilometri dalla capitale belga, e le diede il nome di La Ferrière. L’autore la abbandonò nel 1960, ma la città di Céroux ha deciso di lanciare un progetto dedicato all’autore che prevede un parco alberato proprio di fronte alla sua ex casa. Questo giardino sarà dedicato alla Nona Arte e in particolare al creatore di Tintin.

Tutto il progetto è rivolto a mostrare la creatività dell’arte. Sono infatti previsti residenze per artisti e un centro di aggregazione come luogo di convivialità e condivisione, con un fitto programma di incontri a tema artistico.

Questo progetto è oggetto di crowdfunding con un obiettivo minimo di 1,2 milioni di euro. Questa campagna di crowdfunding rivolta ai fan di Tintin verrà utilizzata per acquistare i prati intorno alla casa di Hergé e per pagare i lavori. Per la gestione del sito e la promozione di futuri artisti, è stata poi creata la fondazione “La Ferrière”.

Un progetto interessante, che rende onore al padre della Nona Arte e che potrebbe lanciare un nuovo turismo in quella cittadina.

Cominciate a leggere Tintin

Articoli Correlati

Nelle intenzioni di Mark Millar Jupiter’s Legacy doveva essere il progetto di punta del suo Millarworld, con la serie TV...

12/08/2022 •

18:00

One Piece ha presentato tantissimi personaggi nel corso degli anni e sicuramente Shanks è quello maggiormente avvolto nel...

12/08/2022 •

14:00

Nelle serie animate Shonen ci sono moltissimi fattori che si devono considerare e ognuno di questi fa in modo di renderla di...

12/08/2022 •

12:00