Le 10 migliori console di sempre

Pubblicato il 17 Luglio 2020 alle 18:00

The Guardian ha stilato una classifica delle migliori console di sempre, di cui riportiamo le migliori 10 (le altre le trovate qui); bisogna ammettere che alcune posizioni sono piuttosto inspiegabili e non c’è dubbio che la prima PlayStation avrebbe meritato una posizione migliore, e magari anche il Dreamcast… Voi che ne pensate?

Nintendo Wii

Quella che forse passerà alla storia come la console più rivoluzionaria di sempre è uscita nel 2006: la Wii, la prima console Nintendo di genere femminile, aveva infatti un sistema di controllo basato sul movimento che conquistò il mercato dei casual gamers, nonostante specifiche tecniche non esaltanti: Wii Sports, Wii Play e Wii Fit sono entrati così nelle case di molti nuovi giocatori.

Con grande gioia di Nintendo, che ha venduto più di 100 milioni di unità.

Sega Dreamcast

Con il suo modem integrato il Dreamcast era il tentativo di Sega di creare una console che superasse la generazione in cui era uscita, nel 1998.

La macchina vide una serie di titoli entrati nella storia dei videogiochi- Jet Set Radio, Shenmue, Seaman, Rez, Phantasy Star Online, Crazy Taxi – che ancora adesso fanno invidia per la loro giocabilità e il divertimento che garantivano.

Purtroppo le terze parti non la vedevano così e la console rappresentò il canto del cigno della casa giapponese nell’hardware.

Nintendo Switch

Dopo l’insuccesso del Wii U, Nintendo nel 2017 fa un passo avanti, con una console ibrida, casalinga e portatile, aggiungendo due controller sensibili al movimento.

Switch è una console flessibile, che consente di alternare una partita in salotto con una in metro. I suoi migliori giochi – Legend of Zelda: Breath of the Wild, Animal Crossing: New Horizons, Super Mario Odyssey, Mario Kart 8 Deluxe, Super Mario Maker – sfruttano perfettamente le peculiarità di questa macchina, disponibile anche in versione Lite.

Comprate la Nintendo Switch – Blu/Rosso Neon – Switch

PlayStation

Nel 1994, dopo le infruttuose collaborazioni con Sega e Nintendo, Ken Kutaragi di Sony pensò di creare una console indipendente, facile da sviluppare e focalizzata sul 3D.

Contratti di esclusiva con campioni del settore come Namco e Square Enix hanno fatto il resto. La console che ne derivò governò il mercato e garantì a Sony un vantaggio che ha ancora oggi.

Giocate con Sony Playstation Classic

Famicom / NES

Dopo la grande crisi del mercato dei videogiochi, è stata Nintendo a risollevare il settore con la sua mitica console NES nel 1983, che presto diventò in quegli anni sinonimo di videogioco.

Super Mario Bros, Legend of Zelda, Contra, Mega Man, Final Fantasy, Excitebike grazie al genio di Nintendo (e in particolare di Shigeru Miyamoto) hanno lanciato un nuovo mercato, garantendo un successo per tutti gli altri produttori di giochi e console.

Giocate i classici con Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System

PlayStation 4 

Nel 2013 PS4 vide Sony concentrarsi sui giochi piuttosto che sulle funzionalità multimediali, vincendo immediatamente la sfida con Microsoft. Nonostante il suo eccellente controller e l’infrastruttura online notevolmente migliorata, dove la console ha vinto la sfida è stato nei giochi delle prime e seconde parti: Uncharted 4, Horizon Zero Dawn, Marvel’s Spider-Man, God of War, Bloodborne, Death Stranding… tutti spingono i giocatori verso un nuovo livello.

Giocate con PS4 – 500 GB F Chassis, Black

Sega Mega Drive

Con giochi come Golden Axe, Strider, Altered Beast e soprattutto Sonic the Hedgehog, il Mega Drive lanciò nel 1988 un nuovo stile, più cool rispetto a quello cui Nintendo ci aveva abituati.

Il suo successo in America e parte di Europa gli garantì buone vendite, ma purtroppo il dominio in Giappone di Nintendo non gli permise di poter avere dalla sua parte molte software nipponiche, a quel tempo all’apice della loro gloria.

Giocate con Sega Megadrive Mini 

Xbox 360

Xbox 360 nel 2005 ha messo la funzionalità multiplayer online al centro della sua offerta fin dall’inizio, anche grazie a titoli come Call of Duty 4: Modern Warfare, Halo 3 o Forza Horizon.

Purtroppo non ha mai potuto competere direttamente con la sua rivale di casa Sony, ma resta comunque una console con molti gioielli, come i suoi possessori sanno bene.

PlayStation 2

Vincere una volta può essere fortuna, ma vincere anche con la generazione successiva dimostra un certo talento, soprattutto se PlayStation 2, lanciata nel 2000, ha presto annientato la sua concorrenza, nonostante una partenza non al top per una polemica sulla difficoltà di programmarci sopra.

Ma i 155 milioni di unità vendute, grazie a grandi successi come Grand Theft Auto, Metal Gear Solid, Gran Turismo, Pro Evo Soccer, Burnout, Ratchet & Clank, Katamari Damacy, Ico e Okami, sono la prova migliore del talento di Sony.

Super Famicom / Super Nintendo

Basta citare Street Fighter 2 (e le sue evoluzioni) per spiegare l’hype che il Super Nintendo provocava ai ragazzi degli anni Novanta.

Se poi aggiungiamo Legend of Zelda, Super Metroid e Secret of Mana, Donkey Kong Country, il successo sul Mega Drive era quasi assicurato.

Del resto Nintendo poteva contare sia sul meglio delle case giapponesi che, ovviamente, sui suoi giochi, spinti ancora oltre dalle capacità della macchina: più di 1.700 giochi a disposizione di un giocatore.

Giocate ai classici anni Novanta con Nintendo Classic Mini: Super Nintendo Entertainment System

Articoli Correlati

Il manga di Dragon Ball Super prosegue la battaglia incessante tra Goku e Vegeta contro Gas e molte sono state le novità. Ora...

28/06/2022 •

12:00

Dragon Ball Super continua a riscuotere tanto successo dopo il debutto del film Dragon Ball Super: Super Hero in Giappone....

28/06/2022 •

10:32

Grazie alla sua personalità istrionica e alla sua onnipresenza mediatica, il nome di Stan Lee è ormai conosciuto da chiunque in...

28/06/2022 •

10:00