Dopo l’ottimo LEGO DC Batman e i Problemi di Famiglia – la nostra recensione QUI – DC e LEGO tornano ad unire le forze adattando sotto forma di mattoncini un altro personaggio e il suo mondo ovvero quel Shazam! già protagonista di una sorprende pellicola live action che ha ancora una volta mostrato il potenziale di alcuni personaggi “minori” dell’Universo DC.

In LEGO DC Shazam! Magic and Monster, la Società dei Mostri del Male guida alcuni attacchi che attirano l’attenzione della Justice League e favoriscono l’incontro fra il gruppo e il giovane eroe Shazam! che viene invitato ad entrare proprio nella Justice League.

Tuttavia l’impossibilità di rivelare la sua vera identità costringere l’eroe a rifiutare mentre il Mago apprezza la presa di responsabilità del suo giovane campione che non fu la sua prima scelta ricaduta molte migliaia di anni prima invece sull’impetuoso Black Adam ora rinchiuso.

Shazam però dovrà soccorrere la Justice League i cui membri, attirati con l’inganno da Mister Mind in una trappola, vengono fatti ritornare bambini! Solo Batman riesce a sfuggire al controllo mentale del perfido Mister Mind e dovrà convincere dapprima Shazam che non si tratta di un ragazzino in cosplay e poi architettare un piano per salvare il resto della Justice League.

Nel frattempo la fame di Mister Mind sembra essere senza fine ed il motivo è presto detto: il piccolo bruco telepate si sta trasformando!

Nel tentativo di evitare danni a cose e persone Shazam e la Justice League “in miniatura” portano il mostruoso Mister Mind nei pressi della Roccia dell’Eternità dove però la colluttazione libera Black Adam il quale cercherà di spodestare il giovane Billy in qualità di campione della magia ed estendere nuovamente il suo dominio sul mondo.

Per sconfiggere Black Adam però Shazam dovrà mostrare alla Justice League il suo alter ego bambino Billy Batson e sperare nella loro compressione e fiducia.

Con la solita dose di ironia, buon umore e azione sopra le righe LEGO e DC confezionano un altro lungometraggio animato divertente e assolutamente non banale con questo LEGO DC Shazam! Magic and Monster che, cosa ancora una volta, riesce anche a catturare lo spirito più genuino dei personaggi DC.

Con qualche piccolo cenno al lungometraggio precedente, dove Billy Batson aveva fatto una comparsata, e prendendo ispirazione da alcune storie a fumetti – Shazam! e La Società dei Mostri del Male e Un Mondo senza Justice League – il film è scorrevolissimo grazie ad una trama solidissima priva di sbavature, coerente e nella sua semplicità capace di far impallidire i cinefumetti live action che troppo spesso si perdono in inutili orpelli.

Rispetto ad altre pellicole LEGO e DC poi tanto, tantissimo spazio all’azione che è davvero la componente preponderante del film che quindi fa del ritmo sicuramente la sua arma in più. Non manca ovviamente il momento “riflessivo” dedicato ai più piccoli sia con le origini di Billy sia con il confronto fra Billy e un piccolo Bruce Wayne sul potere della fiducia.

L’unica pecca, come spesso accade per molti prodotti DC, è quello di dover necessariamente inserire Batman come “salvagente” sottovalutando magari la capacità di altri personaggi di catturare l’attenzione del pubblico.

In definitiva se siete fan DC o amanti dei LEGO questo LEGO DC Shazam! Magic and Monster è l’ideale per trascorrere 80 minuti di puro svago. Rimanete inoltre dopo i titoli di coda per l’immancabile scena post-crediti con protagonista un noto cacciatore di taglie…

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST