Con le festività natalizie ormai incombenti, e le programmazioni dei canali televisivi e dei servizi streaming diventate per l’occasione tematiche, una boccata di aria fresca può arrivare dall’ottima edizione in home video di Shazam!, cinefumetto DC arrivato un po’ in sordina sia fra gli appassionati che fra il pubblico generalista e che invece ha raccolto un ottimo riscontro di pubblico e critica grazie ad un approccio decisamente poco ortodosso.

Billy Batson è un orfano quattordicenne alla ricerca della madre. Dopo essere stato affidato all’ennesima casa famiglia però si mette nei guai finendo magicamente al cospetto dell’antico mago Shazam. Il mistico lo nomina sui campione conferendogli straordinari poteri che lo rendono veloce, forte, invulnerabile ma soprattutto… adulto!

Inizia così per Billy questa strana “convivenza” aiutato dal fratello adottivo Freddy, appassionato di supereroi. Tuttavia la baldoria e l’euforia di essere un supereroe adulto terminerà quando sulle sue tracce si metterà il perfido Dottor Sivana che invece ha ottenuto i poteri dei 7 peccati capitali.

Quando tutta la sua famiglia sarà minacciata, Billy/Shazam compirà una incredibile scelta per sconfiggere il suo nemico.

Con Shazam! la Warner Bros./DC ha provato l’approccio più orientato alla commedia, che ha portato tanto successo alla concorrenza, riuscendoci anche grazie ad un formula che miscela i toni comedy a quelli delle pellicola teen anni ’80 per un film natalizio, per ambientazione, e molto divertente pur con qualche eccesso che potrebbe non soddisfare i puristi.

I meriti vanno sicuramente riconosciuti al protagonista Zachary Levi che esalta le sue doti comiche e la sua incredibile mimica nella prima parte del film per poi sfoggiare una maggiore gravitas, più tradizionalmente supereroistica, nel secondo e terzo atto della pellicola.

Da segnalare anche l’eccellente prova dei giovani attori che interpretano i componenti della famiglia Shazam!.

Non c’è un grande eroe senza un grande villain ed ecco che il veterano Mark Strong rilegge in chiave minacciosamente moderna il Dottor Sivana con una prestazione credibile e solidissima come l’attore ci ha sempre abituato nella sua lunga carriera.

La sceneggiatura mutua dalle più recenti interazioni fumettistiche del personaggio – che ricordiamo è uno dei più vecchi personaggi avendo esordito nel 1940! – firmate da Geoff Johns qui in veste di produttore esecutivo, “svecchiando” la formula che rinarra le origini dell’eroe che tanta fortuna ha portato al genere negli ultimi anni.

Il merito di Shazam! è quello di farci riscoprire senza troppi fronzoli ma con un grande cuore la bellezza di essere eroi in un genere codificatosi, salvo rarissime eccezioni, da una spettacolarità plastificata o da un idiozia imperante.

Due note a margine: per quanto la formula personalmente non mi esalti risulta vincente. Qualche piccolo aggiustamento, eliminando qualche eccesso di “stupidità” potrebbe aprire un sotto-filone nel genere davvero particolare. Occhio alla scena mid-credits con una guest star, anzi mezza, d’eccezione.

QUALITA’ AUDIO/VIDEO

La versione home video di Shazam! rende più uniforme la fotografia semplice ma efficace del film con la regia che mescola effetti pratici e CGI di cui la proiezione cinematografica aveva inevitabilmente evidenziato i limiti.

La codifica blu-ray (1080p High Definition 16×9 2.4:1) bilancia benissimo i toni della fotografia ma è quella in 4k (2160p Ultra High Definition 16×9 2.4:1) che esalta soprattutto nel secondo e terzo atto della pellicola le scene d’azione grazie ad una nitidezza impeccabile.

Buono il comparto audio. Sia la traccia in lingua originale che quella in italiano, e sia in DTS 5.1 che in Dolby Digital, sono mixate in maniera soddisfacente ma quella in originale è qualitativamente superiore. Da segnalare anche che la traccia DTS 5.1 è a soli 448 kbps un po’ bassa per gli standard attuali. Da segnalare infine qualche decibel di troppo per le voci dei Sette Peccati, sopratutto nel primo atto, che costringono all’utilizzo del telecomando.

La traccia Dolby Atmos è ovviamente superiore e avvolgente. Da segnalare la presenza dei sottotitoli in italiano solo per non udenti.

Nota a parte merita l’adattamento italiano finalmente all’altezza con ottime scelte di traduzione e un cast di doppiatori che svolge un lavoro eccellente ad iniziare da Maurizio Merluzzo nei panni di Billy Batson/Shazam, davvero uno dei suoi lavori migliori, e Massimo De Ambrosis in quelli di Sivana.

CONTENUTI SPECIALI

La lavorazione di Shazam! viene ripercorsa in circa 90 minuti di contenuti speciali. Ottimo soprattutto The Magical World of Shazam! che in circa 27 minuti ci mostra la visione del regista David F. Sandberg con alcuni interessanti retroscena su alcune delle sequenze del film e soprattutto sul costume ed il suo carattere molto pratico.

Si ripercorre anche la storia del personaggio, anche se in maniera più rapida, lasciando spazio ad una lunga carrellata di scene eliminate, inedite o alternative. Da segnalare infine un piccolo spazio lasciato all’ottimo protagonista Zachary Levi e al suo antagonista Mark Strong nonché ai giovani attori che interpretano la Famiglia Shazam!.

Il comparto contenuti speciali, pur essendo più asciutto rispetto ad altre uscite home video, farà sicuramente felici gli amanti dei “dietro le quinte”, quelli veri che mostrano gli aspetti concreti della lavorazione di una pellicola strizzando l’occhio ai protagonisti.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui