La puntata più recente dell’anime basato sulla mastodontica opera scritta e illustrata dal grande Maestro Eiichiro Oda è stata davvero illuminante, oltre che decisamente divertente, cosa che, come sappiamo, non capita poi così spesso, vista la necessità, come tutti voi già sapete benissimo, di non concentrare tante informazioni e molti eventi all’interno dello stesso episodio, onde evitare un possibile allineamento dell’anime con il manga, eventualità, questa, da scongiurare assolutamente, se non volete guardare una serie infinita di episodi filler che narrano vicende assolutamente non presenti nell’opera originale, un po’ come avviene in Naruto, per intenderci.

Ma procediamo con ordine.

PLAY THE GAME

Iniziamo subito con i due personaggi che sono protagonisti indiscussi del titolo di questa puntata: si tratta del nostro Zoro, il quale, tanto per cambiare, si è perso, e ora è in compagnia si Tonoyasu, un uomo dalla enorme testa tonda e il sorriso sempre stampato sul volto.

In questa sezione della puntata, vedrete Zoro alle prese con un gioco d’azzardo basato sul tiro di due piccoli dadi.

Al momento, non sappiamo ancora di preciso chi sia l’uomo che lo sta accompagnando, tuttavia potrete gustarvi una bella performance dello spadaccino dei Mugiwara. E non sto parlando soltanto del gioco dei dadi!

Come molto spesso accade in One Piece, il titolo dell’episodio si riferisce a qualcosa che viene mostrato, ma la puntata ci farà vedere anche cosa avviene in altre location e ad altri personaggi: andiamo quindi a trovare il nostro Franosuke!

SEA OF LIES

Come certamente ricorderete, il carpentiere di bordo della ciurma di Pirati di Cappello di Paglia sta sfruttando le proprie indubbie capacità nel suo lavoro presso il carpentiere in possesso della planimetria completa della residenza di Kaido delle 100 Bestie, con lo scopo preciso di impossessarsene.

Franky (o, se preferite, Franosuke) ha lavorato molto duramente proprio per potersene impossessare, tuttavia, nel momento in cui chiede al suo momentaneo datore di lavoro di consegnarglieli scopre una sconcertante verità…

Non ve ne parlerò nel dettaglio perché, come saprà già chi legge le mie recensioni da un po’ di tempo, non mi piace mai fare spoiler indesiderati, ma posso dirvi che questo particolare segmento della puntata sarà inizialmente sconcertante, ma in seguito davvero molto divertente!

Successivamente, poi, l’episodio vi darà modo anche di dare un’occhiata in maniera particolare a Orochi e a une dei suoi tanti loschi affari…

YAKUZA

Abbiamo già avuto modo di scoprire come venga amministrato il Paese di Wano: si tratta in buona sostanza di un regime dittatoriale, autoritario e isolazionista che punta a tenere questo territorio indipendente e separato da qualsiasi altro, di modo tale da permettere allo stesso Orochi e a Kaido di intraprendere i loro affari (del tutto illegali, ovviamente) senza alcun tipo di interferenza esterna.

A tutto questo va inoltre aggiunta una impronta di stampo mafioso: i metodi, le azioni e gli individui con cui Kaido e Orochi hanno a che fare sono infatti assimilabili a quelli delle associazioni di stampo mafioso e, poiché Wano è fortemente ispirato alla tradizione giapponese, il riferimento in questo caso è alla Yakuza.

Orochi sta intrattenendo una conversazione con alcuni personaggi che vi saranno di certo in qualche modo già familiari, anche se non abbiamo ancora modo di vederli così spesso; anche in questo caso, non vi dirò esplicitamente di chi si tratta, ma posso parlarvi di colui che è stato per lungo tempo un loro intermediario: si tratta del mio amatissimo Doffy, il quale, essendo stato arrestato, non può più svolgere il suo ruolo di trafficante conosciuto nel mondo dell’illegalità con il nickname di “Joker”.

Un dettaglio molto interessante, infine, che emerge dalla breve, ma intensa conversazione fra Orochi e questi individui riguarda i rapporti del Governo Mondiale proprio con il Paese di Wano e il mondo dell’illegalità di cui questo è protagonista e garante.

Non è certo la prima volta che il Governo si affida a fonti esterne che appoggino il suo operato (pensate alla Flotta dei Sette, composta da quegli stessi pirati che la Marina dovrebbe perseguire legalmente), ma in questo caso specifico noterete come non solo quest’ultimo si affidi ai pirati, ma anche alla malavita organizzata, alla quale richiede rifornimenti che evidentemente sono molto difficili da reperire per vie legali.

ANTICIPAZIONI

Mentre Luffy e Kid continuano a stuzzicarsi a vicenda nella prigione di Udon, un altro pericolo incombe sui nostri, e si tratta di qualcuno che sta giungendo a Wano con lo scopo preciso di discutere con Kaido per quanto riguarda le sorti dell’aspirante futuro Re dei Pirati, nel prossimo episodio di One Piece, dal titolo Stato di emergenza – Big Mom è vicinissima! Kaizoku ou ni ore wa naru!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui