Star Wars: L’Ascesa di Skywalker – 8 curiosità dal film

Pubblicato il 8 Gennaio 2020 alle 12:00

Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è nei cinema da qualche settimana ormai (QUI la nostra recensione), ma non abbiamo ancora avuto risposte a alcune domande pressanti dei fan.

Per fortuna, il Visual Dictionary del film (che è ora in vendita) fa luce su tutto questo e molto altro.

Di seguito ci sono molte nuove fantastiche informazioni che un fan di Star Wars dovrebbe sapere, ma ATTENZIONE AGLI SPOILER!

Gli incappucciati su Exegol…

Durante la battaglia di Rey con l’Imperatore Palpatine, vediamo che si trovano in un colosseo pieno di gente incappucciata di cui non sappiamo nulla. Bene, secondo quanto riferito, sono adoratori dei Sith che vivono su Exegol e fanno offerte all’Imperatore (molti fan hanno ipotizzato che potrebbero essere cloni, ma sembra che non lo siano).

E se vi state chiedendo perché la flotta dell’Ordine Finale sembra essere composta da soldati relativamente giovani, è perché i Sith Troopers sono in realtà i figli dei lealisti Sith che sono stati cresciuti dalla nascita per far “riverire il potere del lato oscuro”.

Il primo pianeta del film…

I primi minuti del film vedono Kylo Ren recuperare il tracciatore e rintracciare l’Imperatore Palpatine. Tuttavia, ciò che il film non rivela è che il pianeta su cui il cattivo trova quel dispositivo è in realtà Mustafar (dove Anakin Skywalker è diventato Darth Vader).

Il pianeta ha un aspetto diverso perché è stato “guarito” negli ultimi anni e le creature corazzate che Ren fa cadere con la sua spada laser sono in realtà cultisti chiamati Alazmec che hanno colonizzato Mustafar e hanno protetto i terreni del castello di Darth Vader. Ecco dove si trova quel tracciatore.

Il pianeta della base Starkiller

Si scopre che la Base Starkiller de Il Risveglio della Forza era in realtà ospitata su un pianeta chiamato Ilum che, se siete fan di The Clone Wars, dovrebbe esservi familiare (altrimenti andate a ripassare il sesto episodio della quinta stagione). Il nucleo del pianeta era costituito da cristalli Kyber, il che spiega in qualche modo come il Primo Ordine è stato in grado di armarla.

Questo chiarisce anche perché i cattivi non hanno poi costruito un’altra arma su un altro pianeta (peccato, perchè era proprio bella in funzione).

Quando Ben ha iniziato ad allenarsi?

Luke Skywalker iniziò ad addestrare suo nipote Ben Solo 19 anni prima della distruzione della base Starkiller del Primo Ordine ed aveva dieci anni quando sua madre lo mandò per la prima volta ad allenarsi con suo fratello. È interessante notare che il libro conferma che Rey è nata proprio quell’anno (il che significa che è un decennio più giovane).

Il Tempio Jedi di Luke, nel frattempo, fu distrutto quando Kylo Ren aveva 23 anni, il che significa che Luke lo aveva addestrato per tredici anni prima che tutto andasse storto e si unisse a Snoke.

Quel traditore di Fax, Hux…

L’Ascesa di Skywalker non si preoccupa mai di spiegare perché il generale Hux avrebbe tradito così volentieri il Primo Ordine ma il Visual Dictionary rivela che un incidente su Batuu (l’attrazione di Disney World / Disneyland su cui si basa Galaxy’s Edge) è ciò che ha causato la crisi del suo rapporto con Kylo Ren.

Dopo che un gruppo di combattenti della Resistenza è riuscito a fuggire e fare un buco in uno Star Destroyer, sia Ren che Hux avevano fatto una brutta figura. Di conseguenza, il nuovo Leader Supremo ha posto il Generale sotto la supervisione del generale Pryde, e, se tutto ciò suona familiare, è perché è anche la premessa della stessa attrazione.

La diade è una novità?


Ecco una rivelazione interessante: il concetto di Diade è nuovo nell’universo di Star Wars, ma nel libro si nota che abbiamo già visto questo potere, sebbene con un nome diverso: la regola del Due.

Lo abbiamo appreso per la prima volta nella trilogia prequel quando è stato rivelato che ci possono essere solo un Sith Maestro e un apprendista, ma sembra che il vero motivo per cui Darth Bane e Darth Sidious hanno usato questa regola era cercare di creare una diade per i Sith. Tuttavia, nel film, apparentemente la diade appare nel lato della Luce.

I dolori del giovane Poe

Il film fa riferimento a quando Poe Dameron era un contrabbandiere su Kijimi, ma è difficile capire quando avrebbe avuto il tempo di farlo visto che era un pilota della Nuova Repubblica (ispirato dai suoi genitori, eroi dell’Alleanza Ribelle) prima di unirsi alla Resistenza.

Bene, si scopre che è fuggito da casa sua su Yavin IV quando aveva 16 anni e ha finito per trascorrere cinque anni come Spice Runner insieme a Zorii Bliss prima di decidere di unirsi alla Nuova Repubblica. Probabilmente con questa parentesi di vita si è cercato di mettere una pezza per una storia che verrà raccontata altrove.

Ma i Cavalieri di Ren?

I Cavalieri di Ren sono praticamente un non-fattore nel film ma, scopriamo, hanno stivali molto fangosi! Per fortuna, il fumetto The Rise of Kylo Ren li sta arricchendo un po’ di più, così come questo volume per il film, dato che scopriamo i loro nomi.

Vicrul: vede se stesso come mietitore dei caduti e raccoglitore di anime. Pur crescendo nel Lato Oscuro con ogni vita che prende, non riesce a dominare la Forza granchè (come gli altri Cavalieri, del resto…).

Cardo: un feroce guerriero che fa buon uso di cannoni armati, lanciafiamme e varie altre armi, funge anche da armatore per i suoi compagni Cavalieri e ha l’ossessione di modificare le armi.

Ushar: Questo membro particolarmente brutto del gruppo crede nel mettere alla prova le sue vittime e, se osano chiedere misericordia, si assicura di dare loro una morte lenta e dolorosa.

Trudgen: Come ogni serial killer squilibrato, Trudgen ama prendere trofei dalle sue vittime e il suo elmo incorpora anche parti di un elmetto Death Trooper che ha preso dopo aver sconfitto uno dei formidabili soldati.

Kuruk: un solitario e un cecchino, funge anche da pilota per i Cavalieri di Ren.

Ap’lek: un maestro stratega, usa la Forza per vedere attraverso le cortine fumogene che usa per nascondersi e usa un’ascia mandaloriana come arma.

Articoli Correlati

Dopo le nostre prime impressioni sui primi tre episodi, giunti a fine stagione andiamo a tirare le somme su What If…? la...

11/10/2021 •

16:15

La serie anime Saint Seiya – I Cavalieri dello Zodiaco, che adatta il manga omonimo di Masami Kurumada, compie 35 anni. Il...

11/10/2021 •

15:43

My Hero Academia – World Heroes’ Mission, il terzo film animato della serie, inaugura la nuova stagione degli Anime...

11/10/2021 •

11:29