Questa volta, l’episodio di Fire Force è diviso in due parti: nella prima, che funge da introduzione, si prosegue nella narrazione della mitologia fittizia su cui si basa l’anime, mentre nella seconda c’è invece il corpo vero e proprio della puntata; manca, dunque, dopo la sigla di coda dell’anime, qualsiasi tipo di scena aggiuntiva.

Detto questo, durante il corso di questa puntata avrete modo di vedere in quali modi possa essere possibile per i pompieri dell’Ottava Brigata della Fire Force migliorare e potenziare le proprie abilità.

POWER-UP, POWER UP OVUNQUE

Per quanto tutto sommato Fire Force si sforzi di inserire alcuni elementi originali o inusuali nella sua narrazione, resta tutto sommato uno shonen battle piuttosto classico, e come la stragrande maggioranza dei manga e degli anime che appartengono a questo genere e che si ispirano in alcuni punti della propria struttura a opere come Dragon Ball, un elemento che non può certo mancare sono i potenziamenti.

Trattandosi di un topos piuttosto comune nel genere, non mi stupisce certo che sia presente anche in Fire Force, ma il problema è che, proprio perché li vediamo praticamente ovunque, i power-up hanno perso un po’ del loro fascino.

Per quanto riguarda il nostro Shinra, poi, non si tratta di nulla di eccezionalmente originale, ma nell’economia della sua vicenda i consigli che gli verranno forniti saranno certamente molto utili, soprattutto se vuole proteggere suo fratello minore.

Shinra non è però l’unico pompiere che potrà potenziare i propri poteri, e anche l’aiuto di un fabbro eccezionale come Vulcan sarà davvero molto prezioso.

UNLEASH THE FIRE

Durante un meeting dei Capitani e dei rappresentanti di Prima, Quinta, Settima e Ottava Brigata, che ora collaborano per cercare le Cappe Bianche al seguito del Profeta e dei motivi che li spingono a creare artificialmente gli Incendiati, si giunge alla conclusione che, se è vero che le reclute dell’Ottava Brigata sono molto forti, è anche vero che hanno pochissima esperienza sul campo.

In breve, dunque, i ragazzi hanno un ottimo potenziale, ma senza sapere come sfruttarlo al meglio potrebbero continuare ad avere seri problemi durante i combattimenti.

Shinra e Arthur avranno un maestro davvero eccezionale per i propri allenamenti: si tratta di Benimaru, il Capitano della Settima Brigata, considerato il pompiere più forte fra tutti. E a ragione.

Benimaru è un pirocineta che può sia manipolare (Seconda Generazione) che creare (Terza Generazione) il fuoco, ed è incredibilmente abile nel fare entrambe le cose: chi meglio di lui potrà aiutare le reclute dell’Ottava Brigata?

Questa potrebbe inoltre essere una ottima opportunità per i deu ragazzi per imparare a collaborare sul campo di battaglia, cosa, questa, che come sappiamo bene i due non sono quasi per nulla in grado di fare.

Questa loro mancanza ha già creato loro problemi in passato, poiché invece di coordinare le proprie azioni per contrastare i nemici comuni molto spesso Shinra e Arthur danno il meglio di sé cercando di mettersi i bastoni fra le ruote a vicenda: ora, è giunto il momento di imparare a collaborare, se non vogliono rischiare le loro vite e quelli di coloro che, invece, vogliono e devono proteggere.

L’anime di Fire Force è distribuito in maniera del tutto legale e GRATUITA qui da noi in Italia tramite il canale Youtube ufficiale di Yamato Animation. Vi ricordo infine che la serie sarà composta da un totale di 24 episodi e che gli stessi saranno disponibili ogni venerdì a partire dalle 19:25.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui