One Piece Stampede - Il Film

Dragon Ball Super vs Dragon Ball Z: 5 pregi e 5 difetti

Un confronto fra la serie più popolare e quella meno amata di Dragon Ball.

Qualsiasi sequel di una storia che si è conclusa decenni prima si imbatterà in una serie di problemi di diversa natura, prima o poi. Per quanto sia assolutamente fuori discussione il fatto che Dragon Ball Super sia lungi dall’essere una serie perfetta come seguito diretto di Dragon Ball Z, è anche vero che riesce comunque a migliorare davvero alcuni piccoli aspetti e dettagli già presenti nella precedente serie di Dragon Ball che presentavano alcuni difetti, per cui ben vengano i cambiamenti, se apportano delle migliorie alla narrazione nel suo complesso!

One Piece Stampede Il Film

Detto questo, però, è doveroso sottolineare che a ogni piccolo cambiamento che ha giocato a favore del racconto in Dragon Ball Super corrisponde una serie di altrettanti dettagli che invece giocano decisamente a sfavore dello stesso.

Inoltre, non si può davvero negare la pura qualità di Dragon Ball Z: infatti, questo è stato il secondo anime dedicato all’adattamento di uno dei più grandi, celebri e storici shonen di combattimento di tutti i tempi. Dragon Ball Z è considerata da sempre dagli appassionati dell’opera di Toriyama come la serie migliore in assoluto, ma Super lo supera, di tanto in tanto.

In questo articolo, analizzerò brevemente quali siano le 5 migliorie e i 5 peggioramenti apportati alla narrazione di Dragon Ball nel suo complesso dalla serie più recente, Super, in rapporto con quella che invece è la serie di maggior successo creata dal Maestro Akira Toriyama, ovvero Dragon Ball Z.

Per poter fornire una più ampia visione d’insieme e permettere un paragone diretto fra queste due serie, ho scelto di alternare fra di loro gli elementi che risultano meglio riusciti in Dragon Ball Z con quelli presenti invece in Dragon Ball Super. Buona lettura!

10DRAGON BALL Z: COLONNA SONORA

Entra nel nostro canale di Telegram. Clicca qui
Loading...
Entra nel nostro canale di Telegram. Clicca qui

Quando si tratta di musica, non c’è davvero competizione tra la colonna sonora di Dragon Ball Z e quella di Dragon Ball Super: la serie di più recente pubblicazione, infatti, non è molto interessante sotto questo punto di vista fino all’arco narrativo che vede come suo grande protagonista Black Goku, mentre, per quanto invece riguarda i primi tre archi, questi presentano una selezione di brano musicali non proprio apprezzabili, per così dire.

Molto probabilmente, questa differenza così sostanziale fra la qualità delle colonne sonore delle due serie prese in esame in questo articolo è da ricondursi al fatto che le musiche per Dragon Ball Z, ma anche della primissima, storica serie di Dragon Ball, siano state composte dal Maestro Shunsuke Kikuchi, il quale è stato autore anche delle colonne sonore di altri anime storici come Doraemon, L’Uomo Tigre, Hurricane Polimar, UFO Robot Goldrake, Il Grande Mazinga e, sempre per Akira Toriyama, Dr. Slump e Arale.

Le composizioni di Kikuchi sono più appropriate, trasmettono emozioni migliori e trovano la propria collocazione negli adattamenti di Dragon Ball e Dragon Ball Z rispetto a quelle composte da Norihito Sumitomo. Questo però non vuol dire che Sumitomo stia facendo un pessimo lavoro per Dragon Ball Super, poiché, ad esempio, il Torneo del Potere e Dragon Ball Super: Broly hanno avuto delle ottime colonne sonore, ma semplicemente le composizioni di Kikuchi sono su un livello completamente diverso.

Indietro

2 Commenti

COMMENTA IL POST