Dragon Ball Super: Broly – Perché Goku non ha usato l’Ultra Istinto?

Perché Toriyama ha scelto di non inserire la tecnica più forte di Goku nell'ultimo film di Dragon Ball Super?

1

Goku non ha potuto usare la sua forma Ultra Istinto in Dragon Ball Super: Broly, evidenziando un problema più ampio con i classici power up del franchise. Dragon Ball Super: Broly segue gli eventi della serie di animazione Dragon Ball Super, il cui arco finale vede Goku scoprire una nuova devastante trasformazione, di gran lunga la sua forma più potente fino a quel momento.

Combattendo contro Jiren dell’Universo 11, Goku viene messo all’angolo ed è completamente esausto. Solo allora riesce a seguire le istruzioni del suo attuale maestro, l’angelo Whis, e sincronizza completamente la sua mente e il suo corpo in maniera tale che possano agire all’unisono, ottenendo così il potere divino conosciuto come Ultra Istinto.

Tuttavia, questa forma è del tutto assente nel film Dragon Ball Super: Broly. Invece, Goku e Vegeta hanno combattuto per lo più usando le loro forme di Super Saiyan God, anche se ci sono state alcune speculazioni online che riguardano una scena di potenziamento nella quale i capelli di Goku cambiano colore divenendo di quel grigio-bianco associato proprio alla modalità Ultra Istinto per una frazione di secondo, suggerendo quindi che questa abilità risieda ancora nel profondo dell’eroe. Indipendentemente da ciò, però, Goku non usa questo potere nella sua lotta contro Broly.

Il motivo dato all’interno della storia come spiegazione al mancato utilizzo da parte di Goku dell’Ultra Istinto è fornito nella serie manga di Dragon Ball Super: parlando con Vegeta, Goku rivela che da quando si è concluso il Torneo del Potere non è stato più in grado di ripetere nuovamente la sua trasformazione Ultra Istinto, il che implica che il potere può essere usato solo nelle situazioni più disperate.

Questa spiegazione è però problematica per diversi motivi: in primo luogo, significa che Goku non ha mai combattuto usando il 100% della sua forza per l’intera durata del film di Dragon Ball Super: Broly; in secondo luogo, questo ragionamento suggerisce che Jiren, contro il quale Goku ha usato l’Ultra Istinto, era un avversario più potente di Broly, nonostante quest’ultimo fosse stato introdotto più di recente.

Mentre la spiegazione canonica per l’assenza dell’Ultra Istinto in Dragon Ball Super: Broly potrebbe essere stata data, il motivo della sua omissione nella vita reale è meno chiaro. Perché Akira Toriyama non avrebbe voluto inserire la forma più forte di Goku nell’ultimo grande film del franchise, specialmente quando ha concepito egli stesso la trasformazione?

La radice del problema risale a diversi anni fa. Nella serie animata di Dragon Ball Z, la differenza di potenza tra le diverse trasformazioni è evidente, con chiari power up tra le varie forme di Super Saiyan. Quando la storia di Dragon Ball è stata ripresa nel film Dragon Ball Z: La Battaglia degli Dei del 2013, Goku ha ottenuto un nuovissimo potenziamento: la modalità Super Saiyan God. Il power up è stato ampiamente chiarito, poiché Goku è riuscito a combattere con Beerus nella sua nuova forma, nonostante fosse stato completamente surclassato mentre era in modalità Super Saiyan di Terzo Livello.

I problemi sono iniziati con il film Dragon Ball Z: La Resurrezione di F pubblicato due anni dopo, che ha introdotto una forma avanzata della forma di Super Saiyan God con i capelli blu. Questa nuova forma è stata aggiunta anche se la versione precedente era stata a malapena esplorata ed era priva di qualsiasi spiegazione o contesto. Poiché quasi nessuna parte della storia è stata mostrata tra queste due trasformazioni, la differenza tra il normale Super Saiyan God e il Super Saiyan Blue a volte si è percepita quasi come inesistente. Nell’anime di Dragon Ball Super, Goku ha persino usato questa forma contro C17 e Krillin, nonostante nessuno dei due possa essere paragonabile a un guerriero di forza divina.

L’aggiunta del Super Saiyan Blue ha innescato una graduale interruzione del già instabile ridimensionamento dei livelli di potere in Dragon Ball, dove sembrava non esserci alcuna differenza riconoscibile tra le diverse trasformazioni, ma questo è stato rettificato dall’arrivo della modalità Ultra Istinto, che ha portato Goku a un livello decisamente superiore.

E questo potrebbe essere il motivo per cui l’Ultra Istinto è stato escluso dal film Dragon Ball Super: Broly. L’Ultra Istinto è stato riconosciuto come la forma più potente della serie; tuttavia, l’utilizzo di questa modalità contro Broly avrebbe reso l’Ultra Istinto troppo potente, rendendo così inutile la presenza di Vegeta, oppure, se Broly fosse stato all’altezza di affrontare Goku in questa sua nuova forma, l’Ultra Istinto sarebbe stato percepito immediatamente come qualsiasi altra trasformazione. Forse, quindi, si potrebbe dire che escludere del tutto l’Ultra Istinto dal film Dragon Ball Super: Broly era l’unica vera opzione disponibile per Akira Toriyama.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. Articolo fazioso basato su premesse fondamentalmente errate. E’ confermato che la modalità UI si raggiunge tramite un processo opposto alla forma SSJ, la cui base fondamentale è “mantenere uno stato di calma assoluta di fronte a un radicale turbamento emotivo”. Ora, questo con Broly fondamentalmente non avviene. Goku assume uno stato di crescente apprensione e ansia col procedere dello scontro. Prova determinante il confronto con Piccolo in cui esprime tutta la sua preoccupazione e si prepara per la prima volta a ritirarsi dallo scontro, rinunciando al confronto a testa bassa a cui è solitamente incline. Quindi è tutt’altro che vero il fatto che Goku non abbia dato il 100%, anzi, è invece merito delle capacità di Broly, oltre che del suo potere selvaggio e opprimente, che non mette Goku nelle condizioni psicologiche di affrontare con la calma necessaria una minaccia improvvisa e assoluta. Con questo non vuol dire che Broly sia necessariamente più forte di Jiren, ma sicuramente il suo potere bruto e la sua capacità costante di imparare e migliorarsi facendo fronte facilmente ad ogni ostacolo ha gettato Goku in uno stato di netta difficoltà emotiva che non aveva invece affrontato con Jiren, un avversario comunque più “stabile” e “logico” che dava un diverso senso di minaccia più assimilabile. Bisognerebbe documentarsi prima di scrivere articoli per il gusto di farlo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui