L’Attacco dei Giganti: i nuovi poteri di Eren e Reiner

Pubblicato il 7 Maggio 2019 alle 21:00

Chi segue L’Attacco dei Giganti (qui potete trovare la mia recensione dell’ultima puntata dell’anima basato sul lavoro originale di Hajime Isayama) ha imparato ormai da tempo a conoscere il temperamento del suo protagonista principale, Eren Jaeger: si tratta di un ragazzo che passa facilmente dal timore di non essere all’altezza delle aspettative sue e dei suoi compagni a essere pervaso completamente dall’adrenalina che circola liberamente nel suo corpo.

Nel caso dell’ultimo episodio, Eren mostrerà il suo lato più deciso, forte e sicuro di sé davanti al suo vecchio compagno Reiner Braun, in grado di trasformarsi in un Gigante Corazzato contro il quale le armi classiche in dotazione ai ragazzi del Corpo di Ricerca più volte si sono rivelate del tutto inefficaci. Ma ora si aggiunge un altro problema… Per fortuna, anche il nostro Eren ha in serbo per Reiner una bella sorpresa!

Un nemico virtualmente invincibile

Durante lo scontro con il Gigante Coirazzato, Levi riesce a colpirlo proprio alla base della nuca, il vero punto debole di ogni Gigante. Almeno, fino a questo momento…

Ciò che Levi non sa e non può sapere è il fatto che Reiner sia in grado, in qualche modo, di trasferire la propria coscienza in altre parti del suo corpo, riuscendo così a sopravvivere anche a quegli attacchi che, se non possedesse questa incredibile capacità, gli costerebbero la vita. Una bella gatta da pelare per i nostri eroi, anche in virtù della possibilità che forse anche altri Giganti dispongano di questo straordinario potere, e se così fosse, questo creerebbe non pochi problemi agli esseri umani, già messi in grande difficoltà da queste al momento ancora misteriose creature.

Si tratterebbe di una evenienza decisamente poco auspicabile, poiché complicherebbe non poco lo svolgimento degli scontri per i Ricercatori. Tuttavia, al momento non è ancora dato sapere se esistano altri Giganti in grado di trasferire la propria coscienza in punti del corpo diversi dalla nuca, ma questa scoperta del tutto inaspettata rende certamente la visione della puntata molto più avvincente per gli spettatori, anch’essi incerti sullo svolgimento di uno scontro che sembra vederli in netto, nettissimo svantaggio.

Ma grazie alle Lance Fulmine, le nuove armi realizzate appositamente per ferire gravemente i Giganti, anche quelli Corazzati come Reiner, i nostri hanno qualche possibilità di uscire vincitori da questa dura battaglia; inoltre, se Reiner ha dimostrato di possedere una capacità unica, anche Eren farà vedere al suo nemico di essere in grado di gestire in maniera più appropriata la sua capacità di Indurimento del corpo, in maniera piuttosto simile al metodo di funzionamento dell’Haki dell’Armatura presente nel bizzarro mondo di One Piece.

VOLTATE PAGINA PER COMPLETARE LA LETTURA DI QUESTO ARTICOLO!

Eren e l’Haki dell’Armatura

Come già sappiamo, Reiner non è certo l’unico Gigante in grado di indurre notevolmente il proprio corpo: Eren si è allenato molto duramente per poter riuscire a padroneggiare questa caratteristica del suo corpo da Gigante, con lo scopo primario di riuscire a impiegarla per poter richiudere la famigerata Breccia nel Wall Maria.

Ma Eren ha pensato bene che un tale potere gli sarebbe potuto risultare utile anche durante gli scontri fisici con i propri mastodontici avversari, così mostra a Reiner e agli spettatori di essere perfettamente in grado di scegliere quali parti del suo corpo indurire: grazie a questa ottima intuizione, il nostro eroe riveste con la sua particolarissima corazza i suoi pugni, riuscendo in questo modo a scalfire la resistentissima armatura di Reiner trasformato nella sua versione di Gigante Corazzato.

Un paragone che risulterà certamente familiare ai tantissimi fan di One Piece come me là fuori è certamente quello con l’Haki dell’Armatura, che permette a chi è in grado di utilizzarlo di rivestire con una armatura grigia determinate zone del proprio corpo o la sua interezza,  e anche nel mondo fantastico di One Piece questa capacità assume la doppia funzione di difesa e di attacco.

L’attacco congiunto di Eren e dei suoi pugni corazzati e dei restanti ragazzi del Corpo di Ricerca, forti adesso delle Lance Fulmine, metterà in serissima difficoltà Reiner, ma la puntata si conclude prima dello scontro, per cui non resta che attendere con trepidante attesa di scoprire come si concluderà la prossima settimana.

La terza stagione dell’anime L’attacco dei Giganti è distribuita in simulcast con il Giappone, legalmente e in maniera del tutto gratuita qui in Italia dalla piattaforma online VVVVID.

Articoli Correlati

Miles Morales: Spider-Man è la serie regolare dedicata al secondo Arrampicamuri Marvel, lanciata sull’onda del successo del...

14/05/2022 •

18:30

Tra le tante ricorrenze che si festeggiano in Marvel quest’anno c’è anche il 50° anniversario di Ghost Rider. Creato da...

14/05/2022 •

16:31

Una nuova saga è all’orizzonte per Venom, intitolata Venomworld, in cui farà il suo esordio il nuovo Sleeper Agent, il...

14/05/2022 •

15:00