7 cosplayer Made in Japan

0
L’eterna lotta tra chi considera migliore il 2D e chi il 3D, può reputarsi conclusa. Come? Grazie al lavoro dei tanti cosplayer che con amore e dedizione investono tempo e forze nella realizzazione dei loro costumi. Alcuni di questi risultati sono davvero strepitosi. Sembra davvero che i personaggi anime, manga e dei videogiochi delle più apprezzate saghe mondiali abbiano preso vita.

L’arte del cosplayer è ormai diffusa in tutto il mondo con appassionati e professionisti affermati, tuttavia tutto è nato e partito dal paese del Sol Levante quando il Cosplayer primitivo ha deciso di uscire dalla sua stanza Otaku vestendo i panni del suo personaggio preferito. In realtà il vero precursose è americano, ma il paese che ha reso grande questa forma artistica è appunto il Giappone.

Da allora è stato l’inizio di una moda che ha coinvolto il mondo intero.

In questo primo (probabilmente non l’ultimo) appuntamento, diamo spazio alle ragazze cosplayer originarie del Giappone.

7 – Yayoi

Yayoi – Touken Ranbu

Il mio nome è Yayoi. Non sono brava con l’inglese. Sono capace di leggerlo un pochino, ma è difficile da scrivere. Non sarà una gran chiacchierona o un genio in inglese, ma le sue doti di cosplayer compensano tutto il resto.

Tra i numerosi personaggi a cui ha dato vita ci sono anche quelli della serie Touken Ranbu, inizialmente nato come videogioco di carte, ha ricevuto anche ben 2 adattamenti anime.

 

COMMENTA IL POST