Le Bizzarre Avventure di JoJo – Vento Aureo: Sex Pistols vs Kraftwerk

Pubblicato il 30 Novembre 2018 alle 09:00

Il combattimento fra Sale e Guida Mista è entrato nel vivo e ha trovato una sua naturale conclusione nell’ultimo episodio di Vento Aureo, la quinta stagione dell’anime Le Bizzarre Avventure di JoJo basato sull’omonimo manga creato dalla bizzarra fantasia del Maestro Hirohiko Araki.

Astuzia, grandissimo senso dell’osservazione, una mente lucida e fredda anche nelle situazioni più letali e impensabili, capacità di attuare contromosse superefficaci e altrettanto impensabili, uno Stand assurdo e bizzarro: sono queste le caratteristiche principali dei protagonisti delle Bizzarre Avventure di JoJo (che diversamente non sarebbero poi così bizzarre), e il grandissimo Guida Mista non è certo da meno! Naturalmente, anche il suo avversario, Sale, possiede alcune di queste caratteristiche.

Ciò che ne deriva è un combattimento mozzafiato e avvincente, come ci si aspetterebbe da un combattimento di JoJo. A questo proposito, merita decisamente una menzione proprio lo stile unico di questo bizzarro magaka.

4. L’Araki dell’Intuizione

Tutti gli elementi che rendono unica l’opera di Hirohiko Araki-sama e una animazione spettacolare e ultradinamica (grazie, David Production) rendono questa ennesima stagione animata di Le Bizzarre Avventure di JoJo un must per tutti gli amanti del genere shonen di combattimento. Ciò che però rende la resa finale eccezionale è anche e soprattutto l’incredibile attualità della storia originale di Vento Aureo, pubblicato per la prima volta in Giappone nell’ormai lontano 1995.

La struttura dell’opera Le Bizzarre Avventure di JoJo nella sua interezza (una saga generazionale suddivisa in archi narrativi al tempo stesso autonomi e interdipendenti), gli intrecci, il modo di concepire gli scontri, le particolarità degli Stand, la frenetica dinamicità, un tratto deciso e marcato in perenne evoluzione artistica, colori sgargianti, abbigliamento e acconciature più che appariscenti e delle pose assurde sono tutti elementi che fanno della creazione del Maestro Araki un autentico e imprescindibile nel suo genere, un’opera talmente originale da risultare attualissima anche a distanza di decenni dalla sua prima pubblicazione.

L’impressione è quasi quella che Araki sia in grado di sbirciare nel futuro, mentre propone ai suoi appassionati lettori situazioni sempre più bizzarre, dimostrandosi così di essere in grado di anticipare i tempi. Se fosse un personaggio di One Piece (che mi viene sempre in mente quando parlo di shonen perché lì dentro c’è davvero di tutto), Hirohiko Araki sarebbe indubbiamente un esperto utilizzatore dell’Haki dell’Intuizione.

E DOPO QUESTA SVIOLINATA AL MAESTRO ARAKI, VI INVITO A VOLTATE PAGINE PER UNA BREVE ANALISI DELLO STILE DI COMBATTIMENTO DI GUIDO MISTA E DEL SUO STAND!

Articoli Correlati

Jujutsu Kaisen è un manga che ha riscosso molto successo non solo grazie alla serie animata, ma anche grazie al film Jujutsu...

12/05/2022 •

15:00

Dragon Ball Super: Super Hero si sta preparando per il suo grande debutto previsto in Giappone l’11 giugno, quindi il mese...

12/05/2022 •

14:30

Dopo l’incredibile e ancora rivelatorio capitolo 1048, Eiichiro Oda nonostante qualche intoppo e citazione troppo effimero...

12/05/2022 •

14:15