One Piece: nuova trasformazione fra Dragon Ball e mitologia

Pubblicato il 23 Novembre 2018 alle 09:00

Durante l’ultimo episodio di One Piece andato in onda in Giappone la scorsa domenica, i fan di Eiichiro Oda hanno potuto ammirare la strabiliante quanto inaspettata trasformazione di Carrot in Sulong, la forma definitiva dei Visoni originari della misteriosa isola di Zoo.

Sia per quanto riguarda l’aspetto fisico che le caratteristiche salienti di questa trasformazione, la mitologia creata da Oda per i Sulong si ispira non soltanto a diversi elementi tratti da mitologie occidentali, ma ricorda anche un fenomeno decisamente molto familiare per tutti i fan di Akira Toriyama e del suo Dragon Ball.

Durante le notti di Luna piena, a un Mink basta rivolgere lo sguardo verso il nostro unico satellite naturale per potersi trasformare in Sulong; si tratta di una mutazione non soltanto molto evidente dal punto di vista puramente fisico, ma che permette all’utilizzatore di accedere a una serie di abilità straordinarie.

3. Tintarella di Luna

Quando Carrot rivolge il suo sguardo verso la Luna piena, lo fa memore delle parole del suo amatissimo amico Pedro, il quale, se fosse stato ancora con tutti loro, avrebbe fatto esattamente la stessa cosa. Jinbe non si meraviglia più di tanto alla vista della versione Sulong di Carrot, e ne conosce anche alcuni dettagli: quando Carrot si trasforma in Sulong, il suo corpo diviene più affusolato, i tratti del suo viso si modificano, gli occhi divengono rosso fuoco e capelli e coda crescono e si espandono notevolmente. Visivamente, le scene rendono davvero in maniera molto suggestiva quanto rappresentato dal Maestro Eiichiro Oda nelle sue tavole, ed è naturalmente questo il primo aspetto che risalta agli occhi.  Il colore del pelo di Carrot resta immutato, fatta però eccezione per i capelli, i quali da biondi diventano completamente bianchi:

CONTINUATE LA LETTURA ALLA PROSSIMA PAGINA PER SCOPRIRE LE CARATTERISTICHE SALIENTI DEI SULONG!

2. Il costo della forza

Per attivare questa trasformazione, come abbiamo già detto in precedente, è sufficiente per un Visone guardare direttamente la Luna Piena per tutto il tempo necessario affinché la trasformazione stessa sia ultimata. Tuttavia, è possibile annullare la trasformazione stessa distogliendo lo sguardo dal satellite, anche semplicemente chiudendo gli occhi.

Una volta nel nuovo stato, i membri della tribù dei Mink hanno pieno accesso al loro potenziale, risvegliando gli istinti primordiali latenti; caratteristiche salienti della trasformazione di Carrot sono una straordinaria velocità e l’uso continuativo dell’elektro. Grazie a queste nuove caratteristiche, la giovane è in grado di elettrificare un gran numero di individui anche senza un contatto fisico diretto e in rapidissima sequenza. Sarà proprio così che Carrot riuscirà a sbarazzarsi della flotta di Charlotte Daifuku in men che non si dica, grazie anche a una trovata strategica: impossessarsi dei timoni delle navi nemiche!

Durante l’episodio, alcuni elementi saranno mostrati esplicitamente, mentre altri verranno esplicati da Jinbe, il quale informa i suoi amici che non è tutto oro quello che luccica: certo, i Sulong sono molto potenti, ma tutta quella forza ha un costo: Jinbe spiega ai suoi compagni e agli spettatori che non è semplice controllare la trasformazione in Sulong, per cui serve allenarsi molto duramente, poiché è semplice che un Sulong perda il controllo, finendo, dunque, per attaccare anche i suoi amici, arrivando perfino a fare del male a se stesso; non solo, ma restare nello stato di Sulong per troppo tempo finirebbe per esaurire completamente le energie dell’utilizzatore, che potrebbe dunque anche morire per l’estrema fatica.

Alla luce di queste informazioni, è evidente che Carrot ha scelto di mettere a rischio la propria vita, pur di sdebitarsi con i suoi amici, ma non si tratta solo di questo: il ricordo di Pedro e del suo coraggio sono infatti una spinta indispensabile perché la ragazza decida di mostrare ad amici e nemici la “vera forma” dei Visoni, come è stata definita in passato da Inuarashi.

PROSEGUITE VERSO L’ULTIMA PAGINA PER SCOPRIRE LE FONTI DI ISPIRAZIONE PER LA TRASFORMAZIONE DEI VISONI IN SULONG!

1. Sulong, Dragon Ball e mitologia occidentale

Prima di analizzare in maniera molto sintetica quali siano le fonti di ispirazione per questa nuova trasformazione del mondo di One Piece, è opportuno quantomeno spiegare etimologia e significato del termine: Sulong (月の獅子, スーロン, Sūron) vuol dire letteralmente “Leone della Luna”. Le origini alla base della costruzione dei Sulong sono diverse, e passano dalla mitologia occidentale a Dragon Ball:

  • Licantropia: la capacità di trasformarsi al chiaro di Luna in una grande creatura fuori controllo dalle sembianze animalesche e dalla immensa forza ricordano molto da vicino il mito dei Licantropi (dal greco antico λύκος, lýkos, “lupo” e ἄνθρωπος, ánthropos, “uomo”), originatosi probabilmente durante l’Età del Bronzo e diffusosi in diverse culture in Europa, incluse quelle Greca e Romana, ma anche in Egitto, nelle Americhe e in Oriente;
  • Berserker: i Berserker o Berserkir fanno parte della mitologia classica Norrena. Il termine usato oggi è una traslitterazione del termine norreno berserkr, la cui origine etimologia ancora oggi incerta porta a due probabili interpretazioni: potrebbe derivare dai termini norreni berr (“nudo”) e serkr (un indumento simile a una camicia), oppure dal germanico berr (“orso”) o baar (“lupo”); storicamente, quest’ultima è l’ipotesi più accreditata, perché era uso comune fra i guerrieri indossare pelli di animali. I Berserker erano guerrieri scandinavi che, prima della battaglia, entravano in un particolarissimo stato di furia che ne potenziava la forza e grazie al quale non sentivano nemmeno il dolore.
  • Oozaru: anche Akira Toriyama ha tratto ispirazione dalla mitologia per creare i suoi Oozaru (大猿, おおざる, Ōzaru, letteralmente “Grande Scimmia”), i quali, a loro volta, hanno sono stati fonte di ispirazione per Eiichiro Oda, fan da sempre di Dragon Ball, al punto da aver dichiarato in passato che è stata proprio la lettura di Dragon Ball ad averlo spinto a intraprendere la carriera di mangaka. Nel mondo creato dal Maestro Akira Toriyama, durante le notti di Luna piena i Saiyan si trasformano in enormi scimmie per lo più prive di autocontrollo dalla velocità e dalla potenza incredibili.

Il vastissimo mondo di One Piece ha ancora tanto da mostrare ai suoi innumerevoli fan, perciò mettetevi comodi e godetevi il viaggio!

Articoli Correlati

Pokémon Esplorazioni ha donato ad Ash una vittoria molto importante, attesa sia dal personaggio che dal pubblico da più di 25...

03/12/2022 •

12:00

Bleach arriva su Netflix, dopo la prima parte della nuova stagione appena entrata in pausa per un paio di settimane. La serie...

03/12/2022 •

11:30

Chainsaw Man oltre a essere un eterna citazione a quanto fatto dai mangaka precedenti, offre anche un’enorme molte...

03/12/2022 •

10:45