One Piece – Episodio 862: Sulong – La grande misteriosa trasformazione di Carrot | Recensione

Pubblicato il 19 Novembre 2018 alle 15:00

La piccola e all’apparenza innocua Carrot ha un inaspettato asso nella manica, fondamentale per la risoluzione di una alquanto spinosa situazione di stallo.

Il Maestro Eiichiro Oda ci ha abituati a bizzarri quanto divertenti e inaspettati colpi di scena in grado di ribaltare situazioni a prima vista senza vie di fuga. Protagonista della più recente delle trovate di Oda è la piccola e giovane Carrot, la quale, incoraggiata dalle parole dell’eroico Pedro, deciderà di sfruttare una delle peculiarità, finora del tutto inedita, dei membri della tribù dei Visoni, gli abitanti dell’Isola di Zoo.

  • Pedro e Carrot

Su Carrot, il ricordo delle incoraggianti parole del suo caro e defunto amico Pedro stanno avendo un effetto molto simile al risultato che stanno portando a Rufy i ricordi delle parole del Re Oscuro, Silvers Rayleigh: Pedro disse un tempo a Carrot che sarebbe dovuta essere paziente, ma che il suo momento sarebbe giunto, prima o poi. E quel momento è adesso.

Anche se dei vaghissimi accenni a una “forma definitiva” dei Visoni sono stati fatti quando i Mugiwara erano andati in visita proprio nella loro terra di origine, in realtà non si sapeva praticamente nulla riguardo a cosa si intendesse con questa espressione. Fino a ora. Nuovamente, Eiichiro Oda dimostra quanto si estenda nel tempo la programmazione delle sue idee, che trovano pieno compimento anche letteralmente anni dopo averle accennate per la prima volta.

  • Sulong

Così, Carrot decide di assumere il ruolo che, se fosse stato ancora vivo, avrebbe assunto Pedro: sfruttare la possibilità di trasformarsi in una creatura inarrestabile per poter aiutare i suoi amici, che tanto hanno fatto per lei e per la sua tribù. Visivamente, la trasformazione di Carrot rende in maniera molto suggestiva e accattivante le tavole del Maestro Oda, dando vita a una ricca serie di sequenze ultraveloci e mozzafiato. Il senso di stupore che la trasformazione in sé e le rinnovate abilità in combattimento di Carrot suscitano negli spettatori è anche ben visibile negli occhi di Chopper e Brook, anche se Brook gli occhi non ce li ha, yo-ho-ho-ho-ho!

  • Rufy vs. Katakuri

Anche se viene dato molto spazio a Carrot, grande protagonista dell’ultimo episodio di One Piece andato in onda ieri, gli sceneggiatori non hanno certo dimenticato di mostraci una piccola sezione dell’estenuante combattimento fra Monkey D. Rufy e Charlotte Katakuri.

Il secondogenito di Big Mom continua a cercare di scoraggiare il nostro Capitano con le sue parole, dicendogli che non ha la benché minima speranza di batterlo. Ma questo non ha importanza per Cappello di Paglia, che avrebbe potuto non tornare mai più nel Mirro World per cercare di sfuggire a Katakuri, ma che, invece, ha scelto di farvi ritorno per sconfiggere definitivamente il Generale Sweet.

Katakuri si è rivelato fino a questo momento un guerriero molto corretto e rispettoso del suo avversario, di cui ammira la coraggiosa scelta di preferire il suicidio alla codarda fuga. Naturalmente, lo scontro è ancora lontano da una sua conclusione, per cui non resta che attendere di vederne la fine nei prossimi episodi.

  • Anticipazioni

Continua lo scontro in mare aperto fra la flotta di Charlotte Daifuku e Carrot, la quale riceverà anche l’aiuto del leggerissimo Brook, mentre una affamatissima Big Mom sarà protagonista di azioni spaventose nel prossimo episodio di One Piece, dal titolo Sfondamento – Il grande scontro in mare dei Cappello di Paglia! Kaizoku ou ni ore wa naru!

Articoli Correlati

La DC ha appena annunciato The Boy Wonder, l’ultima novità della sua popolare etichetta DC Black Label. In questa...

17/02/2024 •

16:45

Ora che il manga di Dragon Ball Super ha abbandonato l’adattamento di Super Hero e ha preparato il terreno per uno dei più...

17/02/2024 •

12:47

Negli ultimi anni, One Piece ha portato le cose a un livello completamente nuovo per quanto riguarda la sua trasposizione anime....

17/02/2024 •

11:38