Ridley Scott compie oggi 80 anni, e in attesa dell’uscita del suo nuovo film Tutti i Soldi del Mondo, ripercorriamo la sua carriera attraverso i suoi migliori lavori.

E’ il film più chiacchierato del momento, il film dello scandalo, probabilmente l’ultimo film al quale verrà mai accostato il nome di Kevin Spacey. Ma Tutti i Soldi del Mondo è anche e soprattutto il nuovo film di Ridley Scott, vero e proprio demiurgo cinematografico nonché uno dei registi più importanti degli ultimi quarant’anni.

Ogni film di Ridley Scott è un evento, e in attesa di poter ammirare la sua nuova fatica vale la pena prendersi un momento per guardare al passato ed esaminare una carriera tanto prolifera quanto invidiabile, e quale giorno migliore per farlo se non questo: oggi 30 novembre 2017, infatti, il regista di South Shields compie 80 anni, 40 dei quali passati a fare cinema. E che cinema.

11. Prometheus (2012)

Immagine correlata

Si possono dire tante cose su Prometheus, sia positive che negative, e il più delle volte sono proprie queste ultime ad essere sottolineate con più decisione. Una cosa che sicuramente è innegabile è il fascino – visivo e intellettuale – che il film emana, fin dal criptico ed inquietante prologo: tra domande esistenziali e viaggi spirituali, fra paesaggi mozzafiato e atmosfere inquietanti, Scott mescola la fantascienza con la religione e il viaggio spaziale col body horror, ottenendo un’amalgama stranissima dal retrogusto problematico ma inequivocabilmente unico e ambizioso.