In attesa dell’uscita del suo nuovo lavoro, Wonder Wheel, ripercorriamo insieme la leggendaria carriera di uno degli artisti più importanti del XX secolo.

Con una media quasi perfetta di un film all’anno fin dall’esordio nel 1966, il classe 1935 Woody Allen inizia ad intravedere l’impressionante traguardo dei 50 lungometraggi (l’imminente Wonder Wheel, che lo vedrà collaborare per la prima volta con Kate Winslet, sarà la sua 48esima opera).

Attore, regista e soprattutto sceneggiatore (detiene tutt’ora il record per il maggior numero di nomination ricevute nella categoria Miglior Sceneggiatura Originale, 16 con 3 vittorie), Woody Allen è da oltre cinquant’anni il punto di riferimento della commedia americana: mantenendo lo status del più “europeo” fra gli artisti statunitensi (i suoi idoli di sempre sono Fellini e Bergman) ha saputo flirtare con tantissimi generi, dal fantasy alla satira, dal thriller hitchcockiano al dramma, sempre però riadattandoli al suo stile teatrale, sofisticato e unico.

In attesa di vedere quelli che arriveranno nei prossimi anni, questi sono i suoi dieci migliori film.

10 – Irrational Man (2015)

Risultati immagini per irrational man

Mescolando le atmosfere di Hitchcock alla filosofia (che il protagonista, lui stesso filosofo,riduce a “masturbazione verbale”) Woody Allen usa il suo tocco unico per elaborare un noir raffinato e divertente, meno tragico e oscuro di Ombre e Delitti e meno cinico e disincantato di Match Point. La chimica fra Emma Stone e Joaquin Phoenix (con una panza già mitologica) impreziosisce i dialoghi e le situazioni magistralmente orchestrate dal regista.