3-gatsu no Lion
Fondata nel 1975 da Hiroshi Wakao, lo studio di animazione Shaft ha iniziato la sua lunga e interessante carriera dal basso, facendo un passo alla volta, fino a diventare il colosso che è oggi.

Agli inizi della propria carriera la Shaft si è occupata della rifinitura delle animazioni prodotte da altre ditte, un ruolo quindi minore e non da protagonisti, successivamente ha ricevuto sempre più commesse per vere e proprie realizzazioni di anime.

A caratterizzare i prodotti dello studio sono le situazioni tipicamente giapponesi presenti negli anime che portano la loro firma e l’utilizzo di cartelloni con testi dalla lunghezza biblica.

Più che sul genere azione/avventura/fantasy, i ragazzi dello studio Shaft si sono concentrati sulla produzione di anime più tranquilli, mettendo in primo piano l’evoluzione interiore e psicologica dei singoli personaggi. Qulle serie che attirano un pubblico più di nicchia, ma molto esigente.

 

7 – Nisekoi

Serie romantica, un liceale è conteso da più ragazze: la promessa sposa con la quale è fidanzato solo per motivi “politici, la compagna di classe di cui è invaghito, un’amica d’infanzia che dichiara di essere sua moglie e un killer tomboy che in realtà è una donna.

Ordinaria amministrazione, elementi già visti e rivisti, ma a differenza di tanti altri anime non sfocia nel fanservice o nell’ecchi. Scelta coraggiosa e in controtendenza, tuttavia così facendo il pubblico che vuole realmente seguire la serie deve concentrarsi sui personaggi e sulla loro evoluzione.

Ognuno dei proagonisti di Nisekoi è veramente ben costruito e le stesse relazioni tra di essi sono un misto di comico, profondità e tanti sentimenti adolescenziali.