Dragon Ball: le 5 curiosità stravaganti

Pubblicato il 3 Aprile 2017 alle 12:00

Conoscete davvero tutto sul mondo di Dragon Ball? Mettetevi alla prova.

Dragon Ball è il franchise dei manga per eccellenza. A partire dal 1984, anno in cui Shueisha pubblicava il primo capitolo ufficiale dell’epopea che avrebbe cambiato per sempre la storia, è nato un fenomeno mondiale che ancora tutt’oggi gioca un ruolo influente nel mondo dei manga.

Non sono bastati 30 anni per far crollare il mito di Goku e compagni, e quasi sicuramente non ne basteranno altri 30 per fare in modo che ciò accada. Dal franchise, oltre ai capitoli originali, sono stati realizzati lungometraggi, videogiochi, spin-off, speciali animati, crossover e tanto altro.

E’ davvero tantissimo materiale perciò, oltre alla storia principale e all’intreccio e i dettagli che ne conseguono, ci sono delle curiosità e delle realtà che magari vi possono essere sfuggite o che, semplicemente, non conoscete. Perciò, oggi vi portiamo 5 realtà strane che vivono nel mondo di Akira Toriyama e su alcune non crederete ai vostri occhi. Partiamo subito con la prima…

1. KILL-COUNT DI GOKU.

Goku è senz’altro un guerriero fortissimo e dalle capacità incredibili a cui piace la lotta, ma possiede anche un animo nobile e un grande cuore, anche se talvolta poco lungimirante sulle conseguenze delle sue scelte. Dove vogliamo andare a parare con questo? Semplice, Goku ha affrontato e battuto tanti malcapitati, ma, se prendiamo in considerazione solo il manga, in pochi sono morti sotto i suoi colpi. Nel manga originale scritto e disegnato da Akira Toriyama, fra quelli di nota, Goku uccide Tanbarin, il Grande Mago Piccolo, Yakon e Kid Bu.

Ironia della sorte se consideriamo che gli scontri, soprattutto quelli della seconda serie, sono abbastanza longevi, ricchi di colpi di scena e di picchiate a destra a manca. Gli archi narrativi sono sempre molto esaustivi, ma alla fine dei conti, il Saiyan non tradisce la sua natura.

Pur essendo il personaggio principale, quindi colui che dovrebbe vantare una striscia di kills più alta, il buon Saiyan combatte solo per soddisfare la sua incrollabile volontà di confrontarsi con guerrieri sempre più forti. Tanto è vero che tra le fila dei “buoni”, è Vegeta colui che non ha avuto pietà dei nemici che hanno minacciato la Terra, sconfiggendone almeno uno per ogni Saga.

Articoli Correlati

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU BLACK CLOVER 310. Continua lo scontro tra Yuno e Zeno. Yuno utilizza la Magia delle...

23/10/2021 •

17:53

Cesare – Il Creatore che ha distrutto volge al termine dopo 16 anni di pubblicazione. L’ambizioso seinen manga...

23/10/2021 •

14:53

Nella giornata di ieri, Panini Comics ha annunciato con un post su Facebook che le prossime uscite editoriali potrebbero subire...

23/10/2021 •

14:37