Iron Fist: 14 cose che dovete assolutamente sapere sul Pugno D’Acciaio

Pubblicato il 14 Marzo 2017 alle 13:10

Nell’attesa dell’arrivo della nuova serie Netflix omonima il prossimo 17 marzo, approfondiamo il personaggio di Iron Fist.

L’ultimo Defender sta per arrivare sulla piattaforma streaming più famosa di sempre (il prossimo 17 marzo), pronto per aggiungersi a Daredevil, Jessica Jones e al suo compagno di sempre Luke Cage con una nuova serie che si preannuncia esplosiva. E visti gli alti livelli qualitativi a cui Netflix ci ha abituato con le sue produzioni Marvel, i presupposti di un ennesimo successo ci sono tutti.

Approfittiamo di questo momento per addentrarci nella storia fumettistica di Danny Rand, alias Iron Fist e per darvi l’opportunità di conoscere 14 cose che dovete assolutamente sapere sul personaggio.

Partiamo!

14. MILIARDARIO

Daniel Thomas Rand nacque con già abbastanza soldi da potersi permettere una culla in oro massiccio: figlio di Wendell Rand e Heather Duncan, la fortuna di famiglia risale alla fondazione da parte del padre della Rand Meachum Inc., divenuta poi la più nota Rand International. Inizialmente era Harold Meachum il socio del padre di Danny, a cui gli succedette la figlia Joy, la quale si oppose strenuamente all’assunzione della carica di amministratore delegato da parte di Danny.

Come braccio destro Danny fece sempre affidamento al suo consulente legale Jeryn Hogarth, che abbiamo avuto modo di incontrare anche nelle serie televisive Jessica Jones e Daredevil, sebbene con un piccolo cambiamento di genere che lo ha visto comparire come l’avvocatessa Jeri Hogarth, interpretata da Carrie-Anne Moss.

Nel corso della serie The Immortal Iron Fist, scritta da Matt Fraction ed Ed Brubaker, Danny trasformò la Rand International in una società no-profit dopo aver scoperto che la sua fortuna si basò inizialmente sull’oppressione delle Sette Capitali del Paradiso.

13. TALE PADRE, TALE FIGLIO

L’ombra del Pugno d’Acciaio si staglia sulla famiglia Rand già da prima della nascita di Danny.

Quando era un giovane orfano vagabondo, Wendell Rand, il padre di Danny, si imbatté in un uomo di nome Orson Randall in un bar in Nepal. L’uomo altri non era che il predecessore di Danny nel ruolo di Iron Fist.

Orson si occupò di crescere Randall e i due vissero diverse avventure in giro per il mondo, durante le quali Wendell espresse più volte la sua volontà di succedere al padre adottivo nel ruolo di prossimo Iron Fist. Questa cosa ha sempre turbato Randall, tanto da finire per lasciarsi alle spalle il ragazzo dopo che questi venne ferito nel corso di una sparatoria.

Fu a questo punto che Wendell decise che avrebbe trovato la città mistica di K’un-Lun per addestrarsi come prossimo Iron Fist. Alla fine Wendell riuscì nel suo intento di giungere a K’un-Lun, ma arrivato alla prova finale, lo scontro col drago noto come l’Immortale Shou-Lao, l’uomo cambiò idea e lasciò la mistica città alla volta di New York.

12. VENDICATORE SI NASCE

Non contento di averci provato una prima volta, dieci anni dopo Wendell riparte alla ricerca di K’un-Lun (che, per l’appunto, compare sulla Terra una volta ogni decennio), con nella testa la brillante idea di portarsi appresso moglie e infante, oltre al socio in affari Harold Meachum, che aveva insistito per accompagnare Wendell.

Appunto personale: mai portare un socio in affari in viaggio tra le cime innevate e desolate, specialmente se questi insiste tanto per darti una mano a cercare una mistica città sperduta.

Infatti Harold decise di cogliere la palla al balzo nel momento in cui il piccolo Danny scivolò lungo un dirupo, portandosi appresso i genitori. Meachum tagliò la corda che teneva sospeso Wendell condannandolo a morte certa, mentre Danny e la madre Heather riuscirono a fuggire, solo per finire braccati da un branco di lupi da cui si salvò solo il bambino.

Giunto a K’un-Lun, addestrato da Nu-Ani e Lei Kang e superata la prova col drago Shou-Lan, anni dopo Danny tornò alla civiltà col titolo di Iron Fist e la sua prima battaglia fu proprio vendicarsi di Harold Meachum per la morte dei genitori, uccidendolo a sua volta.

11. UNA LUNGA DINASTIA

Danny Rand non è che l’ultimo di una lunghissima serie di persone che nel corso dei secoli hanno ricoperto il ruolo di Iron Fist. Nella serie The Immortal Iron Fist (pubblicata in volumi in Italia qualche anno fa dalla Panini Comics) si stima che lui sia il 66° ad assumerne il ruolo, sebbene non ci sia un vero e proprio elenco dei suoi predecessori. Per esempio sappiamo per certo che il 65° era Orson Randall e nella succitata serie facciamo anche la conoscenza di Quan Yaozu, Li Park, Bei Ming-Tian, Wu Ao-Shi, Bei Bang-Wen e Kwai Jun-Fan. Non dimentichiamo poi Fongji Wu, la ragazza che oltre a sconfiggere il drago Shou-Lao, ha anche incarnato dentro di sé la Forza Fenice, come abbiamo visto nelle storie degli Avengers legate all’evento AvX di qualche anno fa.

10. INVASIONI ALIENE

Come in un episodio di X-Files ecco che a un certo punto saltano fuori anche gli extraterrestri!

Milioni di anni fa una nave spaziale si schiantò in un regno extra-dimensionale e i viaggiatori utilizzarono la nave stessa per costruire la città mistica di K’un-Lun, oltre a imitarne le caratteristiche architettoniche. Di conseguenza gli abitanti originali della città sono alieni di forma umanoide a cui è letteralmente scoppiato un motore di curvatura spaziale sotto il sedile, causando la dislocazione dimensionale che porta la città di K’un-Lun sulla Terra una volta ogni 10 anni.

K’un-Lun è considerata una delle Sette Capitali del Paradiso e ognuna di queste Capitali possiede un’Arma Immortale (in questo caso l’Iron Fist). Le altre Capitali sono: Il Regno dei RagniK’un-ZiPeng Lai, Tiger Island, Under CityZ’Gambo.

9. LE ARMI IMMORTALI

Proprio come nell’immortale Mortal Kombat (che gioco di parole, eh?) anche qui si svolge periodicamente un grande torneo di arti marziali (no, non si chiama Tenkaichi) in cui ogni 88 anni le Sette Capitali del Paradiso sono chiamate a far scontrare fra loro le proprie Armi Immortali. In premio la possibilità per la città vincitrice di apparire sulla Terra una volta ogni 10 anni, anziché ogni 50 (che poi non è che sia sto gran premio… Terra: vista una volta, poi stufa).

Le altre Armi Immortali in gara, oltre a Iron Fist sono: La Sposa dei Nove Ragni (Regno dei Ragni), Fat Cobra (Peng Lai), La Bellissima Figlia della Tigre (Tiger Island), Dog Brother #1 (Under City), il Principe degli Orfani (Z’Gambo) e Crane Mother (K’un-Zi), che però è stata sostituita nell’ultimo torneo da Davos il Serpente d’Acciaio. Ogni Arma Immortale ha poteri diversi dalle altre e un modo personale di manipolare il chi, la forza vitale.

8. IL SERPENTE D’ACCIAIO

Fin dalla sua prima apparizione in Iron Fist #1 del 1975, Davos il Serpente d’Acciaio è sempre stato una spina nel fianco per Danny Rand.

Figlio di Lei Kung, il maestro d’armi di K’un-Lun, Davos è a sua volta un esperto di arti marziali, addestrato in tutte quelle conosciute sin dall’alba dei tempi. Un addestramento, il suo, seguito allo scopo di affrontare Shou-Lao l’Immortale e diventare Iron Fist. Non fosse stato che il drago lo ha invece ucciso Danny, attirandosi sopra le ire di Davos.

Negli anni recenti, sulla testata The Immortal Iron Fist, Davos ha fatto comunella con Crane Mother e l’Hydra per vincere il torneo delle Sette Capitali del Paradiso, per poi unirsi a Lei Kung, Danny e alle altre Armi Immortali per fronteggiare un colpo di stato a K’un-Lun. Riportato l’ordine nella città, Lei Kung assume il ruolo di leader e assegna a Davos il compito di guardiano di un uovo di drago da cui un giorno rinascerà Shou-Lao, pronto per battersi contro il prossimo aspirante al potere di Iron Fist. Che possa finalmente arrivare il suo turno?

7. I POTERI

Niente sieri del supersoldato, né mutazioni genetiche o nebbie terrigene stanno alla base dei poteri di Danny Rand, ma solo tanto, tantissimo allenamento. E un drago immortale che si è incarnato in lui dopo averlo sconfitto in battaglia.

Tra le varie abilità acquisite durante i lunghi anni di addestramento a K’un-Lun, la principale è senz’altro quella di poter focalizzare il suo chi (la forza vitale) concentrandolo nel suo pugno, rendendolo di fatto potente e insensibile a dolore e ferite. Altre abilità legate alla manipolazione del chi sono la capacità di guarire, quella di percepire le energie mistiche e quella di fondere la propria coscienza con quella di un’altra persona, percependone sentimenti e ricordi.

6. EROI IN VENDITA

Altro che pipistrello e pettirosso, il vero Dinamico Duo è uno soltanto: Power Man e Iron Fist!

Luke Cage e Danny Rand hanno incrociato indissolubilmente le loro strade nel lontano 1977, quando i due erano già stati protagonisti delle proprie serie in solitario prima di trovarsi catapultati in una comune avventura su Power Man #48. Di lì a tre mesi la serie sarebbe stata ribattezzata Power Man and Iron Fist a partire dal numero 50, rendendo i due inseparabili amici e soci in affari con gli Eroi in Vendita.

In realtà i motivi dietro questa unione sono molto veniali: basse vendite. Le serie personali dei due eroi non brillavano nelle classifiche ed erano a rischio cancellazione, ma i tipo della Marvel erano dell’idea che i due personaggi fossero ottimi e quindi tentarono la strada del team-up, azzeccandoci alla grande.

5. L’OMICIDIO DI DANNY RAND

Non sempre i rapporti di coppia sono rose e fiori, anche tra migliori amici, perciò quando su Power Man and Iron Fist #125 Luke Cage rinvenne il corpo esanime di Iron Fist, vene subito arrestato dalla polizia come principale sospetto per l’efferato omicidio dell’amico. Prove a carico del povero Luke erano il fatto che Danny fosse stato ucciso da qualcuno di incredibilmente forse e che lui fosse il solo beneficiario della fortuna della Rand come erede dell’amico.

Saltò poi fuori che in quel periodo i due stavano aiutando un bambino dotato del potere di trasformarsi in un supereroe adulto chiamato Capitan Hero, ma incapace di controllarsi. Fu in un impeto di rabbia che Capitan Hero uccise Iron Fist e fuggì dalla scena del crimine, per poi venir rivelato che a morire era stato un doppelganger (l’asso nella manica di ogni sceneggiatore che si rispetti, quando non hai un clone a portata di mano) e che il vero Danny Rand si era ritirato a K’un-Lun perché gli era stato diagnosticato un cancro.

4. UN UOMO SENZA PAURA

Quando Brian Michael Bandis scrisse la sua seminale run di Daredevil, l’identità segreta di Matt Murdock divenne di pubblico dominio, tanto da finire dietro le sbarre come vigilante (eravamo in piena Civil War). A narrarci della sua vita in prigione ci pensò poi Ed Brubaker, con un altro leggendario ciclo di storie in cui fece la sua comparsa anche un secondo Daredevil, che si aggirava per i tetti di New York mentre Murdock era rinchiuso in carcere.

Questo nuovo Uomo Senza Paura era in realtà Danny Rand, alias Iron Fist, che per aiutare l’amico e far cadere le accuse mosse nei suoi confronti, confuse l’opinione pubblica e la polizia per far sì che smettessero di accurare Matt di essere Daredevil.

Nonostante il successo della messa in scena, ci pensò poi lo stesso Matt, alcuni anni dopo, a mandare all’aria tutto questo duro lavoro di depistaggio, rivelando pubblicamente la propria identità segreta e finendo radiato dall’albo degli avvocati di New York.

3. SCEGLI DA CHE PARTE STARE

Durante la prima Civil War, sempre nei panni di Daredevil, Danny decise di schierarsi con Capitan America contro l’Atto di Registrazione dei Superumani.

Questa scelta gli valse un periodo di prigionia nella Zona Negativa, luogo in cui Reed Richards e Tony Stark costruirono un carcere di massima sicurezza dove rinchiudere i superumani contrari alla legge. Ma non durò molto, in quanto venne liberato durante un blitz del team Cap.

Ora, con la Civil War II in corso e con l’amico di sempre Luke Cage schierato con il team di Iron Man, Danny ha optato per un ruolo più neutrale, stanco di assistere a continue battaglie tra supereroi.

2. DANNY ♥ MISTY

Se avete visto (e se non lo avete fatto mi domando allora cosa stiate ancora aspettando!) la serie Netflix Luke Cage, allora avrete visto Luke prendere “un caffè” con la detective Misty Knight. Se poi siete anche dei fan Marvel vecchia data avrete probabilmente esclamato ad alta voce “Ma che c****?!?”. E sì, perché su Terra 616, l’originale Universo Marvel dei fumetti, Misty Knight è da sempre la fiamma di Danny Rand, migliore amico di Luke Cage.

Per anni i due non hanno fatto altro che vivere una relazione che definire complicata sarebbe riduttivo. Presi e lasciati innumerevoli volte, a un certo punto Misty credette anche di stare aspettando un figlio da Danny, cosa che si rivelò essere solo un falso allarme.

Al momento sappiamo che nella nuova serie Netflix Iron Fist non comparirà Misty Knight, che sarà invece della partita con The Defenders, quindi non ci resta che supporre che nel Marvel Cinematic Universe i due non avranno modo, per ora, di dare il via al rapporto che li ha sempre caratterizzati, tanto da farne, su Marvel Team-Up #65 del 1977, una delle prime coppie a scambiarsi un bacio interraziale nella storia dei comics.

1. TANTO DIFENSORE QUANTO VENDICATORE

Il primo e principale gruppo di Iron Fist resta quello formato con l’amico Luke Cage, gli Eroi in Vendita, ma come molti supereroi, anche Danny ha avuto modo, nel corso degli anni, di far parte di diverse formazioni di supereroi.

Nel 2011 è stato uno dei membri dei Defenders di Matt Fraction e Terry Dodson, assieme al Dottor Strange, Red She-Hulk, Namor e Silver Surfer, così come lo sarà fra qualche mese sui nostri schermi televisivi con la serie The Defenders attualmente in produzione da parte di Netflix. In questa occasione vedremo però un team completamente diverso da quello fumettistico, in cui al fianco di Iron Fist figureranno Daredevil, Jessica Jones e, naturalmente, Luke Cage.

Dopo la parentesi nei panni di Daredevil durante la prima Civil War, Iron Fist ebbe anche modo di entrare a far parte degli Eroi Più Potenti della Terra nella loro incarnazione di New Avengers, lottando al fianco di Capitan America, Ronin e il Dottor Strange.

Attualmente, con la nuova Power Man And Iron Fist in corso in America, Danny è tornato a essere uno degli Eroi in Vendita assieme all’inseparabile Luke Cage.

E con questo e tutto. Vi lascio alla visione della nuovissima serie Netflix che, nel tempo che ho impiegato a scrivere questo interminabile articolo, sarà ormai arrivata sui vostri schermi!

Fonte: CBR.

Articoli Correlati

Il capitolo 368 di Berserk ha condiviso i primi spoiler del nuovo arco narrativo dedicato a Guts, che ovviamente riprenderà gli...

10/08/2022 •

20:00

Pokémon Journeys attualmente è impegnato con l’ultimo torneo di Ash ingaggiato nel corso delle ultime settimane, mentre...

10/08/2022 •

18:00

Di certo il medium comprensivo di manga e anime in questi anni sta avendo un’ascesa incredibile, e la sua scala globale...

10/08/2022 •

16:12