Resident Evil 7: Biohazard, 5 cose da sapere sul nuovo videogioco della serie Capcom

Pubblicato il 22 Gennaio 2017 alle 18:00

Resident Evil 7: Biohazard porterà agli antichi fasti la grande serie survival horror di Capcom? Lo scopriremo, per il momento ecco a voi quello che vi serve sapere prima di intraprendere la nuova avventura creepy.

Martedì 24 gennaio 2017 sarà il giorno di Resident Evil 7: Biohazard, il nuovo videogioco della serie più longeva dei survival horror, creata da Capcom. Il videogioco si prefigge l’onere e la responsabilità di riportare la serie ai vecchi fasti dopo il flop di Resident Evil 5 e Resident Evil 6, e i fan del genere non si lasceranno scappare l’opportunità di riporre ancora una volta la loro fiducia.

La fiducia è riposta ancora perchè in questo nuovo videogioco non dobbiamo aspettarci la solita minestra da ordinaria amministrazione. Il titolo decide di ripartire da 0, come quando si tocca il baratro e piano piano si ricomincia a cercare la gloria e, contestualizzato in un mondo dove la sopravvivenza è come ossigeno, dovremo cercare di risolvere un mistero che è rimasto in sospeso da tempo.

Le demo rilasciate prima dell’inizio del nuovo anno, ci hanno offerto un assaggio di quello che è in serbo per la nostra ansia e per i nostri spaventi. Resident Evil 7 si discosta dai due precedenti titoli, le meccaniche gameplay e il contesto dell’avventura cambia tanto da non poter nemmeno essere per tutti.

Biohazard è il crocevia per nuovi schock e cercherà di riporterà la serie al successo. A due giorni dalla pubblicazione ufficiale nei negozi, elenchiamo le cinque cose che dovete sapere sul videogioco (secondo wwg):

1. L’esplorazione sarà un elemento fondamentale.

Se volete sperimentare al meglio Resident Evil 7: Biohazard dovrete avere padronanza di pazienza e senso di esplorazione. Il videogioco gira intorno al mistero, come abbiamo scritto poc’anzi, quindi armatevi di tolleranza e scoprite ogni singola sfaccettatura dell’ambientazione offerta. Correndo velocemente verso l’obiettivo potreste perdervi l’equipaggiamento che vi servirà per procedere nella storia… e magari potreste anche non acquisire le armi fondamentali per far fronte ai jumpscare.

Ma come sapete, nei videogiochi horror, non sempre essere armati significa essere al sicuro. Dunque, fare una ritirata potrebbe essere una buona strategia.

L’articolo continua alla pagina successiva.

2. Per sopravvivere dovrete combattere.

Questo punto non è un novità starete pensando, dopo tutto è un gioco dove la sopravvivenza è tutto. E per sopravvivere bisogna assolutamente combattere con le unghie e con i denti, soprattutto in un mondo nel quale il soprannaturale è una dittatura. Ad ogni modo, Resident Evil 7, come abbiamo detto mette a dura prova la vostra pazienza. Infatti nel gioco dovrete usare le vostre armi con parsimonia e cercare di risparmiare i vostri colpi in modo da utilizzarli a colpo sicuro. Sapete, non avreste la possibilità di fare affidamento ad una vasta gamma di equipaggiamento offensivo.

Correte, correte e correte se rimanete a secco.

L’articolo continua alla pagina successiva.

3. Nessun personaggio dei videogiochi precedenti apparirà.

Tanti personaggi famosi hanno fatto la storia di Resident Evil, ma nessuno di coloro che avete avuto il piacere di conoscere e giocare torneranno in Biohazard. Quest’ultimo racconta una storia completamente nuova, ambientata 4 anni dopo le vicende di Resident Evil 6, con un protagonista di nome Ethan che, esplora una casa pericolosa nella città di Dulvey (Louisiana). Il titolo riprenderà ovviamente il contesto dell’Universo della serie RESIDENT EVIL.

In Resident Evil 7 quindi, saremo costretti a sbrigarcela da soli.

L’articolo continua alla pagina successiva.

4. Jumpscare a volontà.

Non sappiamo fino a quanto possa essere soddisfacente sapere che Capcom, con Resident Evil 7, ha intenzione di riportare la serie ai propri fasti. La serie agli inizi era un miscuglio di paura pura ed ambientazioni da incubo, perciò secondo le parole degli sviluppatori, dovrete prepararvi a saltare dalle vostre sedie all’improvviso, o a lanciare i vostri controller dallo spavento una volta che le creature immonde vi si presenteranno davanti agli occhi.

Dovremo avventurarci in una casa inquietante e, Biohazard, sarà pieno e zeppo di contesti che i fan dell’horror apprezzeranno davvero tanto. Tuttavia, chi è debole psicologicamente, ma ha un animo tenace, giocate con tutte le finestre aperte così la luce del Sole vi aiuterà a sopportare il creepy.

L’articolo continua alla pagina successiva.

5. Resident Evil 7: Biohazard include il supporto completo con il PlayStation VR. 

Resident Evil 7 con il VR. Sapete cosa significa vero? Preparatevi a tirar fuori le mutande perchè vi serviranno. Biohazard avrà il supporto con la periferica dall’inizio alla fine e vi offrirà un’esperienza horror intensificata ed innovativa. C’è una grande differenza tra giocare un videogioco horror davanti alla tv e pad alla mano, e sperimentarlo in realtà virtuale. Sicuramente non è per tutti e ve ne renderete conto nel momento in cui affronterete il primo nemico.

Il divertimento sarà parte del pacchetto ovviamente, ma preparatevi a sudare e a gridare un bel po’.

Proponiamo un video che mostra appunto alcuni momenti di gioco supportati dal VR.

Con questo ultimo punto, abbiamo riassunto ciò che c’è da sapere prima di acquistare e giocare Resident Evil 7: Biohazard. Farà parte della vostra collezione? Ricordiamo che sarà disponibile da martedì 24 gennaio su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Fonte: wwg.com

 

TAGS

Articoli Correlati

Attenzione: contiene spoiler degli ultimi capitoli di One-Punch Man! Nel corso del manga Saitama di One-Punch Man ha continuato a...

27/07/2022 •

21:00

Demon Slayer senza ombra di dubbio è uno dei prodotti più apprezzati di sempre in campo manga e anime e la sua trasposizione...

27/07/2022 •

19:00

Fortnite X Marvel: Guerra Zero è la miniserie a fumetti pubblicata in contemporanea mondiale che vede i personaggi della Casa...

27/07/2022 •

18:00