I 20 migliori film d’animazione giapponesi NON creati da Studio Ghibli

Pubblicato il 30 Gennaio 2017 alle 12:10

Un numero considerevole di film d’animazione è passato alla storia anche senza essere stati progettati da Studio Ghibli.

Quando l’argomento di discussione è “film di animazione” (giapponese), la prima cosa che ci viene in mente immediatamente è lo Studio Ghibli. Reso indiscutibilmente famoso e ricco di tanta ottima considerazione, grazie soprattutto alla mente e alla genialità di Hayao Miyazaki, è padre di tanti capolavori che resteranno negli annali della storia.

Tuttavia nel nostro mondo non esiste solo lo Studio Ghibli e i lavori di quest’ultimo, e oggi con questo articolo speciale stiamo per elencare i 20 migliori film d’animazione giapponesi di sempre (secondo Tofugu), non realizzati da Ghibli ma che per la loro innovazione, il loro genere, intreccio, e caratterizzazione dei personaggi meritano di essere ricordati.

20. PERFECT BLUE.

Con la regia di Satoshi Kon al suo debutto, Perfect Blue è un lungometraggio d’animazione del 1997 di genere thriller psicologico, un genere tendenzialmente poco preferito vent’anni fa.

Il film è tratto dal romanzo omonimo scritto da Yoshikaku Tekeuchi.-

19. REDLINE.

E’ un film di animazione giapponese prodotto da Madhouse con la regia di Takeishi Koike.

Il lungometraggio è stato distribuito nel 2009, ed è ambientato in un futuro lontano nel quale un uomo, conosciuto come JP, assume grandi rischi al fine di vincere una gara sotterranea.-

18. SUMMER WARS.

E’ un lungometraggio d’animazione giapponese di genere fantascientifico prodotto da Madhouse, con la regia di Mamoru Hosoda.

E’ stato distribuito nel 2009 e ha all’attivo molti riconoscimenti e premi.-

17. LA SCOMPARSA DI HARUHI SUZUMIYA.

E’ un film d’animazione del 2010 diretto da Tetsuya Hishihara, Yasuhiro Takemoto e prodotto da Kyoto Animation. Il film è basato sul quarto volume della serie dei romanzi intitolata, “la malinconia di Haruhi Suzumiya”.

E’ a tutti gli effetti, il film d’animazione più longevo della storia con 163 minuti di durata.

16. EVANGELION 2.22.

E’ un film di animazione del 2009 e secondo della saga cinematografica intitolata, “Rebuild of Evangelion”. Il film è diretto da Hideaki Anno, Masayuki e Kazuya Tsurumaki.

Rispetto al prequel, il seguente tende volutamente a discostarsi dalle caratteristiche della serie originale.-

15. THE BOY AND THE BEAST.

E’ un film di animazione d’avventura del 2015. Il lungometraggio è diretto da Mamoru Hosoda.-

14. 5 CENTIMETERS PER SECOND.

E’ un film di animazione giapponese ideato e diretto da Makoto Shinkai. Il film ha ottenuto diversi premi in particolare, per la grande ed esclusiva capacità di Shinkai di conciliare l’arte, la poesia e l’emozione del sentimento umano.

Il lungometraggio è caratterizzato da fattori simbolici che innalzano il senso della trama. Il titolo fa riferimento ai secondi che ci vogliono ai petali di ciliegio per cadere al suolo.-

13. BAREFOOT GEN.

E’ un film di animazione drammatico del 1993 ispirato dal manga omonimo di Keiji Nakazawa. Diretto da Mori Masaki, il lungometraggio parla della seconda guerra mondiale vista dagli occhi di un bambino giapponese.

L’evento chiave del film gira intorno alla terribile bomba atomica sganciata su Hiroshima.

12. MACROSS: DO YOU REMEMBER LOVE?

E’ un film di animazione giapponese del 1984 diretto da Noboru Ishiguro e Shoji Kawamori, ed è tratto dall’anime omonimo.

Il film riassume la prima serie dell’anime e l’arricchisce con nuove animazioni.

11. NINJA SCROLL.

E’ un film di animazione del 1993. Scritto e diretto da Yoshiaki Kawajiri, è ambientato nel Giappone feudale e narra le storie di Jubei, un ninja abilissimo.

Il film è molto conosciuto anche al di fuori del Giappone, ed è considerato un capolavoro come Ghost in the Shell e Akira. Infatti, molti altri registi e autori si sono ispirati alle caratteristiche di questa pellicola per realizzare le loro opere.

Il film narra le vicende di un ninja di nome Jubei il quale affronta i Demoni di Kimon guidati da Genma. Quest’ultimo è alla ricerca di una miniera d’oro che gli sarà d’aiuto per creare un grande esercito e assoggettare tutto il Giappone.

10. MILLENNIUM ACTRESS.

E’ un lungometraggio d’animazione del 2001 di genere drammatico, diretto e scritto da Satoshi Kon. Il film è ispirato alla vita delle attrici Setsuko Hara e Hideko Takamine.

Il film parla di due filmmakers che investigano sulla vita di una leggendaria attrice ormai in pensione.

9. UNA LETTERA PER MOMO.

E’ un film di animazione del 2011 diretto da Hiroyuki Okiura e prodotto da Production I.G e Studio Pierrot. Il film ha avuto un grande successo, infatti ha ricevuto diverse nomination per varie premiazioni e se ne è aggiudicati alcuni.

8. TEKKONKINKREET – SOLI CONTRO TUTTI.

E’ un film d’animazione del 2006 diretto dal regista giapponese/statunitense Michael Arias. La sceneggiatura è tratta dall’omonimo manga di Taiyo Matsumoto.

La pellicola è focalizzata su due orfani di strada, provenienti da Treasure Town, che cercano di mettersi contro il piano della yakuza per il controllo della città.

7. LA RAGAZZA CHE SALTAVA NEL TEMPO.

E’ un film d’animazione di genere sentimentale e di avventura prodotto nel 2006 dalla Madhouse.

Con la regia di Mamoru Hosoda, è basato sul romanzo omonimo di Yasutaka Tsutsui.

6. AKIRA.

E’ un film di animazione fantascientifico/fantasy prodotto nel 1998, scritto e diretto da Katsuhiro Otomo.

Il lungometraggio è basato sul manga dell’omonimo autore, anche se presenta delle differenze nello sviluppo e nel finale.

5. YOUR NAME.

E’ un film d’animazione fantasy/romantico del 2016 scritto e diretto da Makoto Shinkai.

Il lungometraggio è tratto dal romanzo omonimo scritto sempre da Makoto Shinkai e ad oggi, è il film d’animazione giapponese con più incassi di sempre.-

4. PAPRIKA – SOGNANDO UN SOGNO.

E’ un lungometraggio d’animazione prodotto nel 2006 interamente da Satoshi Kon, e tratto dal romanzo di  Yasutaka Tsutsui.

Il film è stato presentato in anteprima mondiale alla mostra d’arte cinematografica di Venezia nel 2006.

La storia narra le vicende di una psicanalista che utilizza un dispositivo per aiutare i suoi pazienti ad immergersi nei loro sogni.

3. WOLF CHILDREN – AME E YUKI I BAMBINI LUPO.

E’ un film d’animazione prodotto nel 2012 da Mamoru Hosoda. La storia di genere fantasy, narra le vicende di una giovane madre che si impegna a crescere due bambini licantropi dal momento che, il loro padre lupo mannaro è morto.

2. GHOST IN THE SHELL.

Prodotto da Studio Shochiku, e diretto da Mamoru Oshii nel 1995, è basato sul manga poliziesco/cyberpunk scritto e disegnato da Masamune Shirow.

Nel 2008 Ghost in the Shell diventa Ghost in the Shell 2.0 dopo essere stato sottoposto alla tecnologia della computer grafica.

1. TOKYO GODFATHERS.

Sceneggiato e diretto da Satoshi Kon, Shogo Furuya e Keiko Nobumoto, è un lungometraggio d’animazione del 2003 di genere drammatico/commedia.

Il film è ispirato da alcune opere di Peter B. Kyne e mette in risalto essenzialmente i temi dell’amore, del perdono e della famiglia dal punto di vista dei legami.

Se sei interessato a vedere e ad acquistare i film che ti abbiamo proposto troverai tutti i link a seguire:

Fonte: tofugu.com

Articoli Correlati

Scott Snyder ci immerge nel cuore più torbido e cupo di Gotham City, dimostrando che il male può nascondersi ovunque, anche...

31/03/2024 •

10:42

Anche lo Spirito della Vendetta riceve una delle varie miniserie “retrò” prodotte dalla Marvel negli ultimi tempi, tornando...

30/03/2024 •

17:00

Quali sono le serie anime più attese della primavera 2024? Si tratta di una domanda che ogni anno ci si pone, visto che ci...

30/03/2024 •

12:00