WWE: Le migliori 5 alleanze e amicizie finite male

Pubblicato il 26 Dicembre 2016 alle 12:00

Tutte le cose belle hanno un epilogo.

Quello dell’amicizia, può essere un legame molto difficile da mantenere e rispettare nel mondo della WWE. Tutti vogliono essere la Superstar numero uno, l’uomo di punta che arriverà inevitabilmente a mettere le mani sul prestigioso WWE World Championship. In WWE, le amicizie e le alleanze vengono create a volte per un motivo subdolo, magari concepito proprio dal creatore di quell’allenza, al fine di raggiungere uno scopo. E lo scopo finale (tradotto: un colpo di sedia d’acciaio sulla schiena) diventa più importante del rapporto umano.

Ad esempio, recentemente abbiamo visto in Monday Night Raw che gli affiatatissimi migliori amici canadesi, Kevin Owens e Chris Jericho hanno avuto dei confronti verbali e segni di incompatibilità. Mentre, per quanto riguarda SmackDown LIVE, a TLC, James Ellsworth ha tradito il suo unico alleato Dean Ambrose al fine di sfidare AJ Styles (e non Ambrose) per il WWE World Championship.

Quello del tradimento, è un espediente che le società di wrestling usano spesso perchè sono molto efficaci. A seguito della rottura di una stable, si crea un eroe e un cattivo entrambi con uno star power più elevato e il pubblico che guarda, ne rimane colpito tanto che non vede l’ora di conoscere gli sviluppi della storia.

Tuttavia, non sempre gli atleti coinvolti riescono ad avviare la loro ascesa dopo la scioccante fine di un’alleanza o di un’amicizia. In questo articolo, vogliamo elencare le cinque separazioni più grandi e incredibili nella storia della WWE (secondo comicbook).

5. Kevin Owens attacca il suo miglior amico di sempre, Sami Zayn.

sami-zayn-kevin-owens-3252703-215479

Kevin Owens e Sami Zayn sono migliori amici da più di dieci anni. Hanno combattuto insieme nei circuiti indipendenti e hanno raggiunto successi in molte Federazioni, sempre assieme. Un giorno, entrambi ricevono e firmano un contratto per la WWE che inizialmente, li porterà a militare nei territori di sviluppo di NXT.

Subito dopo, Sami Zayn riuscì a vincere l’NXT Championship e Kevin Owens, colpito dalla gelosia, gli voltò le spalle e lo attaccò violentemente dichiarandosi il primo contendente al titolo. Kevin vincerà il titolo contro Zayn e poi in seguito, invaderà il roster principale della WWE per affrontare a viso aperto John Cena.

Dopo essere approdati nel roster principale, Zayn non ha mai perdonato o dimenticato Kevin per quel gesto meschino. I due canadesi adesso fanno parte di Raw e anche se Owens attualmente ha molto più seguito del migliore amico, quando si sfidano, mettono su scenari degni di nota. E’ un qualcosa che vorremmo durasse per sempre.-4. La fine dei The Rockers.

shawn-barber-215448

I The Rockers sono stati un Tag Team composto da Shawn Michaels e Marty Jannetty. Sulla stable grava la controversia sulla vittoria o meno del WWF Tag Team Championship che in definitiva, la Federazione non ha mai riconosciuto, anche se i The Rockers schienarono i Campioni in carica. Il motivo è perchè durante il match una delle corde si ruppe e il ring non era al 100% agibile e avrebbero potuto presentarsi pericoli.

Tuttavia, anche se il Tag Team non ha vinto un titolo, rimasero celebri fino a che non entrano nel circolo vizioso delle incomprensioni. Infatti, durante uno show della WWE chiamato “Barbershop” condotto da  Brutus “The Barber” Beefcake, Shawn Michaels rifilò un SuperKick all’ex alleato, ponendo così fine all’alleanza.

Ci sono stati molti alti e bassi direttamente nel backstage e questi sono stati alcuni dei motivi che hanno portato la stable a dividersi. In seguito, lo sappiamo più o meno tutti che da singolo, Shawn Michaels ha potuto costruire la sua fortuna, diventando uno degli atleti più grandi nella storia della WWE.

Per quanto riguarda Jannety invece, rifondò la stable sotto il nome di “New Rockers” e vinse una volta il titolo Intercontinentale, senza tuttavia, raggiungere il livello di Michaels.-3. Seth Rollins demolisce lo Shield.

shield-break-up-215430

Lo Shield è stato senza dubbio la stable più dominante e incontrastata nella storia degli ultimi tempi.

Era composta da tre membri: Dean Ambrose il portavoce, Roman Reigns il protettore e da Seth Rollins che è stato la mente dietro la creazione e lo sviluppo del gruppo. Lo Shield debutta nel 2012 a Survivor Series per aiutare CM Punk a mantenere il WWE Championship contro Ryback, e ad infuocare la rivoluzione in WWE.

La stable dopo aver provato la sua grande abilità nei territori di sviluppo, in poco tempo cresce, si perfeziona e domina tutto. Dean Ambrose vince il WWE United States Championship e costruisce il regno più longevo della storia della WWE e Seth Rollins e Roman Reigns vincono i WWE Tag Team Championships. Ma purtroppo, tutte le cose belle devono finire.

Nel Giugno del 2014 infatti, Seth tradisce i suoi fratelli prima colpendo con una sedia Roman, e poi Dean. Il tutto, per allearsi con l’Authority e diventare il nuovo “golden boy” di Triple H. Infatti, Seth comincia a scalare i ranghi e a vincere prima il Money in the Bank e poi ad incassare a WrestleMania 31 per vincere il WWE World Heavyweight Championship.

Ultimamente, a Survivor Series 2016, lo Shield ha avuto una temporanea riunione. Che sia l’inizio per dimenticare l’accaduto e ricominciare a dominare con una nuova rivoluzione?-2. Triple H tradisce la D-Generation X.

xv-215434

WrestleMania XV è stato l’evento caratterizzato da tanti colpi di scena prima di giungere al grande main event tra The Rock e Stone Cold valido per il WWE Championship. E questi colpi di scena avevano come protagonista The Game, più propriamente conosciuto come Triple H. Quest’ultimo si era autoproclamato il leader della D-Generation X dopo la scelta di Shawn Michaels di allontanarsi dagli schermi a seguito della sconfitta del WWF Championship a WrestleMania XIV, contro Stone Cold.

Sotto la guida del quattordici volte Campione del mondo, la DX reclutò Road Dogg, Billy Gunn e X-Pac e l’unico obiettivo era quello di dominare e stravolgere tutti coloro che si presentassero davanti.

Triple H stava diventando una grande star e la sua stable era molto dominante, ma quella edizione di WrestleMania fu il crocevia per il successo della sua carriera da singolo.

La DX aveva già perso China, ma nel match di Triple H contro Kane, la stessa China intervenne e consegnò sorprendentemente la vittoria al suo ex alleato. Tutti pensavano che adesso la stable sarebbe diventata ancora più unita e temibile.

Poi, arrivò il match di X-Pac contro Shane McMahon e qui accadde l’incredibile divisione. Chyna distrasse l’arbitro e quando Triple H sembrava che stesse per rifilare un Pedigree al suo attuale cognato, ossia a Shane McMahon, The Game si volta e lo esegue ai danni del suo alleato X-Pac! Questo ha concesso a McMahon di schienare l’avversario e mantenere il titolo.

Questo tradimento ha permesso a Triple H di ottenere il più grande push della sua carriera e di vincere, pochi mesi più tardi ad Agosto, il WWE Champion. Il solito furbo e opportunista che ha sempre un piano B per vincere.-1. The Mega Powers esplodono.

19890203-mega-powers-use-215443

“Macho Man” Randy Savage e Hulk Hogan sono stati due atleti che nascono una volta nella vita. Due superstars che hanno rappresentato il wrestling in carne ed ossa e che sono diventate delle vere e proprie icone del loro tempo.

The Mega Powers è stato un Tag Team composto dai due atleti appena descritti. E come ogni Tag Team che si rispetti, arriva a quel punto in cui tutto comincia a puzzare di bruciato. In particolare, Savage stava cominciando ad insospettirsi delle intenzioni di Hulk Hogan sulla sua vera moglie, Ms. Elizabeth. Fra l’altro, era anche la manager del Tag Team. Tuttavia, da quando Savage divenne WWE Champion a WrestleMania IV, sembra che Hogan avesse molto a cuore il regno del suo compagno tanto che cercava in ogni modo di renderlo saldo.

Il loro rapporto era in bilico e la goccia che fece traboccare il vaso fu quando Savage realizzò che dietro un abbraccio tra Hogan e la moglie Ms. Elizabeth, ci fosse qualcosa di più. Quindi, l’anno successivo, a WrestleMania V, Randy mise in palio il titolo mondiale contro Hulk che fra l’altro perse, permettendo ad Hogan di divenire un due volte WWE Champion.

Savage invece, si aggiudicò il King of the Ring e turnò heel.

Fonte: comicbook.com

TAGS

Articoli Correlati

One-Punch Man ha finalmente concluso l’incredibile epopea dedicata a Garou e Saitama, con il nuovo capitolo che ha mostrato...

09/08/2022 •

18:00

Kaiju No. 8 è un altro dei manga popolari che sta per ricevere un adattamento anime, annunciato pochi giorni fa dalla stessa...

09/08/2022 •

16:10

Panini ha pubblicato di recente il volume Sorelle Guerriere, che raccoglie la seconda (e ad oggi ultima) miniserie realizzata...

09/08/2022 •

14:00