I 19 migliori guerrieri spadaccini degli anime

Pubblicato il 2 Dicembre 2016 alle 13:00

L’amata spada, preferibilmente Katana, è un elemento frequente, quasi indispensabile, nelle serie di genere avventuroso/fantasy/azione e non solo. Si possono trovare armi bianche di ogni dimensione e forma, diverse per tipologia tanto quanto lo stile di scherma e i poteri dei personaggi che le impugnano.

Gli spadaccini danno vita a scontri epici, sconfiggono nemici enormi e realizzano tecniche pazzesche che esaltano e sì, perché no, ci fanno pensare che sarebbe bello se anche noi potessimo farle. Ecco allora che, dopo aver visto quella super tecnica segreta, corriamo a prendere la spada di casa (rigorosamente comprata al Lucca Comics&Games) e proviamo a ricreare il colpo.

Gli spadaccini riportati di seguito non sono tutti per ovvi motivi di spazio. Per scelta editoriale è stato dato spazio ai combattenti di spada più famosi e conosciuti, appartenenti a quelle serie animate che, indipendentemente dai gusti personali, hanno ottenuto un discreto/ottimo successo.

Allo stesso modo, però, non poteva mancare qualche prelibatezza nascosta!

Tutti i maestri di spada citati, salvo eccezioni di cui non siamo a conoscenza, sono maschi… le spadaccine in gonnella potrebbero arrivare presto.

19 – Yuichiro e Mikaela

Owari no Seraph
Owari no Seraph

Uniti dallo stesso passato di schiavitù, il destino li ha divisi nel momento in cui hanno deciso di prendere le redini del proprio fato.

Nel presente sono l’uno contro l’altro, soldati di prima linea appartenenti a due eserciti e razze diverse. Uno è un umano che lotta per la vendetta, l’altro è un vampiro che combatte disperatamente per salvare quel poco che gli è rimasto della sua famiglia.

Entrambi hanno un obiettivo comune che sembra irrealizzabile. Solo una cosa è sicura, il futuro che li attende è sì unito, ma completamente incerto e pericoloso.

18 – Nura Rikuo (Forma notturna)

Nurarihyon no Mago
Nurarihyon no Mago

Da generazioni il clan Nura si tramanda di padre in figlio un’importante eredità: il titolo di signore dei demoni. Nel corso degli anni, però, il clan ha perso parte della fama che aveva in tempi antichi e ora che il testimone deve passare a Nura Rikuo le cose non sembrano andare per il meglio.

Lui è un timido e gentile ragazzo umano che non ha nessuna intenzione di diventare il clan dei demoni. Quando però la luna si alza la parte di sangue demoniaco che scorre nelle sue vene fa sentire la sua vera natura.

I poteri di Rikuo si sprigionano e lui prende le sembianze di un potente demone, stimato e riconosciuto da tutti. Il giovane ragazzo dovrà imparare a convivere con i due lati del suo essere.

17 – Daryun

Arslan Senki
Arslan Senki

Alto ufficiale dell’esercito, Daryun è conosciuto come il guerriero più forte dell’impero. L’abilità con la lancia è impareggiabile, la spada è come se fosse un prolungamento del suo braccio e la precisione dimostrata con l’arco è degna dei migliori cecchini.

Un soldato perfetto, che aggiunge alle sue grandi qualità di combattente una profonda e intramontabile lealtà nei confronti del principe che ha deciso di servire.

Non importa quanti nemici si troverà davanti o quanto disperata possa sembrare la situazione, farà di tutto per difendere il principe Arslan, suo sovrano nonché amico.

16 – Godo Kusanagi

Campione!
Campione!

Il potere del Dio persiano della vittoria scorre nelle vene di Godo. Aiutato da bellissime e avvenenti ragazze pronte a tutto pur di servirlo, il giovane Kusanagi si ritrova coinvolto in uno scontro tra dei.

Anche se non ama combattere, suo malgrado si ritrova coinvolto in una battaglia all’ultimo colpo. Colui che rimarrà in piedi per ultimo potrà sfoggiare il titolo di Campione!

15 – Afro

Afro Samurai
Afro Samurai

Chi indossa la fascia per capelli numero 1 è un combattente talmente fiero da poter rivaleggiare con Dio. Solo il possessero della fascia numero 2 può sfidare a duello il numero 1, mentre chiunque può sfidare il secondo.

L’attuale possessore della fascia numero 1 ha ucciso il padre di Afro e lui è intenzionato ad ottenere vendetta. Pur di riuscirci è pronto a sacrificare qualsiasi cosa, amici e maestro compresi. Non importa quanto dovrà uccidere o sporcarsi le mani per raggiungere il suo scopo.

La parola pietà non è presente nel suo dizionario.

14 – Nicholas Brown

Gangsta
Gangsta

Testardo e avventato, è la classica persona che prima spara poi fa domande. Nel suo caso sarebbe meglio dire che prima fa a fettine e poi non fa domande solo perché è sordo.

L’infanzia e l’adolescenza di Nicholas sono state orribili, sempre in guerra con il mondo è stato disprezzato e odiato per la sua natura di Twilight. Tuttavia in una città dove la forza bruta è fondamentale per sopravvivere, è riuscito a conquistarsi una posizione di rispetto.

Insieme all’unico e vero amico che ha, Worick, svolge l’attività di tuttofare. Un lavoro che definire sporco è riduttivo.

13 – Kenshin Himura

Rurouni Kenshin
Rurouni Kenshin

La vita di un samurai che ha attraversato diversi stadi. Dopo aver perso ogni cosa, ancora bambino, Himura trova la salvezza nell’addestramento, arrivando a padroneggiare lo stile di scherma Hiten Mitsurugi Ryu.

Subito dopo, però, decide di sfoderare la pace come sicario, contribuendo alla fine dello shogunato. Il passato lo tormenta, impedendogli di avere pace. Per espiare i suoi peccati decide di attraversare il Giappone come un samurai vagabondo, aiutando tutti coloro che subiscono ingiustizie.

12 – Mugen

Samurai Champloo
Samurai Champloo

Lo stile di spada di Mugen è bizzarro, spettacolare, acrobatico e letale. Non ha forma è fluido come l’acqua e letale come i movimenti sinuosi di un serpente velenoso.

Il suo credo come samurai è scontrarsi con nemici sempre più forti, solo per verificare la sua vera forza. Attaccabrighe e strafottente, non è per nulla facile averci a che fare. Anche lui ha dei lati positivi, basta solo riuscire a sopportarlo abbastanza a lungo per scoprirli.

11 – Gennosuke Fujiki

Shigurui
Shigurui

Lo stile di spada del maestro Kogan è tutto per i suoi discepoli. La lealtà nei confronti del dojo deve essere assoluta, nessuno può infangare questo nome, pena la morte. Fujiki crede fermamente in queste dottrine, è nato per seguire la via della spada, gli ordini del suo maestro sono assoluti.

Nutre un’incrollabile fedeltà nei suoi superiori, tanto da rispettare anche quelle decisioni che crede non siano giuste.

La spada è la sua vita, la sua anima e il suo corpo. Ogni cosa è fatta per migliore e districare ogni segreto della scherma, per diventare l’uomo più forte e fare in modo che il nome della scuola Kogan sia conosciuto, ammirato e temuto in tutto il Giappone.

10 – King Bradley

Fullmetal Alchemist
Fullmetal Alchemist

Comandante supremo delle forze di Amestris, il titolo che gli è stato riconosciuto non è casuale. Non si tratta di un semplice imbrattacarte, ma di una macchina da guerra inarrestabile.

Dal carattere affabile e gentile, sembra un vecchietto innocuo, eppure basta un attimo per fargli perdere le staffe e scatenare così la sua ira. King Bradley ha portato al limite le potenzialità del suo corpo.

In possesso di un’agilità e una resistenza fuori dal comune, le sue spade sono letali, così veloci da essere invisibili. La sua mestria nella scherma è leggenda, sembra proprio come se riuscisse a prevedere le mosse dell’avversario prima che le faccia. Possibile? Nella realtà no, ma nel mondo dell’alchimia…

9 – 7 Spadaccini della nebbia

Naruto
Naruto

Sono sette, sono spadaccini abili e soprattutto letali. L’unico scopo del loro gruppo consiste nell’assassinare tutti i più pericolosi nemici del loro villaggio. Nessuna missione è troppo difficile per questo gruppo.

Ognuno dei membri maneggia una spada unica, con poteri e caratteristiche uniche, che si tramanda di generazione in generazione fin dall’alba dei tempi.

Avversari letali che agiscono con il favore della nebbia, quando ogni rumore potrebbe segnalare la fine della propria vita.

8 – Mifune

Soul Eater
Soul Eater

Un leggendario samurai, umano al cento per cento, conosciuto con il nome di “Dio della spada”. La sua tecnica viene soprannominata Spada Infinita. Praticamente nessuno è riuscito a sopravvivere dopo aver sperimentato in prima persona la sua scherma.

Mifune è un tipo taciturno e obbediente, la sua unica debolezza sono i bambini. Il suo spirito di nobile samurai si rifiuta di combattere o uccidere uno di loro, desidera solo proteggerli, affinché non crescano seguendo una strada sbagliata.

Pur di rispettare i suoi principi è disposto a dare la vita.

7 – Rin Okumura

Ao No Exorcist
Ao No Exorcist

Rin Okumura nasconde nel proprio sangue una discendenza importante e demoniaca. Sua madre era umana, ma morì durante il parto, affidando lui e suo fratello gemello alle cura dal prete Shiro.

I poteri demoniaci di Rin sono sigillati nella Kurikara, la spada che porta sempre con sé, e l’unico strumento che gli permette di controllare la sua origine di demone, impedendogli di perdere il controllo.

Fiamme blu avvolgono tutto il suo corpo quando si trasforma in demone. Quell’insolito colore è il simbolo di una discendenza che nel mondo degli esorcisti, dove vive e studia Rin, è ben conosciuta e temuta.

6 – Yato

Noragami
Noragami

Il peggior Dio della storia, forse è così che bisognerebbe ricordare Yato. I suoi sogni di gloria e ricchezza sono infiniti, ma deve fare i conti con la cruda realtà.

Solo poche persone conoscono il suo nome e quasi nessuno gli rivolge preghiere, senza un santuario, può fare affidamento esclusivamente sulla sua tenacia e sui suoi fedeli amici. Compagni con i quali deve affrontare le minacce del mondo degli Dei che è tutto tranne che tranquillo.

Indipendentemente dalle difficoltà incontrate, riuscirà a costruire il suo tempio a forza di 5 yen alla volta.

5 – Kirito

Sword Art Online
Sword Art Online

Per oltre due anni è rimasto imprigionato in un videogioco dove le spade erano le uniche armi per poter sopravvivere. Giorno dopo giorno ha combattuto per poter mangiare, vivere e avvicinarsi sempre più alla salvezza.

Per necessità Kirito è dovuto diventare uno spadaccino eccezionale, il più forte e in gamba di tutti. In una situazione dove la sconfitta significa la morte, ha messo in gioco tutto per poter salvare sé stesso e tutti gli altri giocatori imprigionati come lui.

Un guerriero solitario che si erge da eroe.

4 – Roronoa Zoro

One Piece
One Piece

Diventerò lo spadaccino più forte del mondo. Questo è il sogno di Zoro, membro di punta della ciurma di Cappello di Paglia. Una promessa che fece tanti anni fa ad una sua cara amica e che in tutto questo tempo ha inseguito con tenacia, sottoponendosi a duri allenamenti.

Tre sono le spade che impugna durante i combattimenti, delle numerose ferite subite solo una è quella che brucia più di tutte e rimane impressa sul suo torace come un monito o meglio un obiettivo da superare.

La strada per sconfiggere tutti gli aspiranti migliori spadaccini del mondo è lunga, ma l’ambizione dei suoi compagni non è da meno. Di sicuro avrà modo di mettere alla prova le sue capacità.

3 – Gintoki

Gintama
Gintama

Dalla faccia simpatica e sorridento che si ritrova, difficilmente si penserebbe che Gintoki è in realtà un abilissimo samurai. In periodo di guerra era conosciuto come il Demone Bianco, ma quei lontani giorni sono ormai finiti.

Ora è solo un umile e squattrinato samurai che vive alla giornata per pagare l’affitto, in un’era dove nessuno ha bisogno dei servizi di uno spadaccino. Tra situazioni grottesche, parodie nemmeno un pochino camuffate, ogni giorno è un’avventura.

Non fatevi ingannare dalle apperenze, quando estrae la sua katana è meglio correre ai ripari. La sua bravura e potenza potrebbe travolgere.

2 – Goemon

Lupin
Lupin

Uno dei pochi samurai contemporanei che si possono definire tali. L’abilità con la spada dimostrata da Goemon è incredibile. Al mondo non esiste nulla che la sua katana non possa tagliare. Indipendentemente che siano fogli di carta, vestiti, armi o veicoli corazzati, se solo lo volesse potrebbe tagliarli in piccole parti.

La spada di Goemon è sicuramente letale, ma i suoi riflessi e il suo addestramento non sono da meno. Con pochi fendenti è in grado di tagliare proiettili e mettere fuori combattimenti qualsiasi soldato armato.

Rimane un onesto samurai, ma le sue strabilianti qualità sono messe al servizio di un ladro gentiluomo.

1 – Guts

Berserk
Berserk

Il solo essere umano al mondo in grado di brandire quel’ammasso di metallo troppo grande per poterlo definire spada. Un combattente nato dalla battaglia, cresciuto nel sangue, addestrato per il combattimento e in continua lotta per la sopravvivenza.

In tutta la sua vita non ha fatto altre che guerreggiare e uccidere. La sola vita che conosce e il solo ambiente nel quale si sente a casa. Solo una volta ha creduto di poter trovare amici, il calore di compagni fidati e quello che si potrebbe definire un posto dove stare.

Il destino ha deciso altrimenti, ora non può fare altro che inseguire una vendetta impossibile. Continuare ad uccidere e combattere per mettere a tacere quel demone interiore che, altrimenti, lo avrebbe già divorato.

TAGS

Articoli Correlati

L’anime di One Piece sta proseguendo episodio dopo episodio con la saga di Wano e sta riscuotendo tantissimo successo tra...

01/02/2023 •

22:00

Tra le uscite targate Panini Comics del 2 febbraio 2023 troviamo il terzo volume di The Department of Truth e un nuovo numero...

01/02/2023 •

20:30

One Piece di casa Netflix ha mostrato al pubblico le prime immagini ufficiali con annesso periodo di uscita, confermando...

01/02/2023 •

20:00