Giappone: i 10 luoghi più belli in cui scattare una foto

0
Scattare fotografie ormai è un’abitudine che ognuno di noi si porta dietro. La diffusione di cellulari con fotocamera, di macchine fotografiche digitali che stanno in tasca,  e il grande sviluppo della tecnologia a portata di tutti ci permettono di immortalare letteralmente ogni attimo della nostra vita. Certo, ci sono luoghi e momenti che restano per sempre dentro di noi, anche senza l’ausilio di una fotocamera.

Quando viaggiamo, ormai è diventato uno strumento imperativo da portare sempre nello zaino o nella borsa, per immergersi nelle atmosfere che ci hanno rapito e affascinato, anche quando saremo tornati alla vita di tutti i giorni.

Ci sono luoghi, tuttavia, così spettacolari, che sembrano fatti apposta per essere impressi in uno scatto fotografico, come la più fotogenica delle modelle.

Ecco dunque i dieci luoghi e attrazioni giapponesi che un turista non può davvero fare a meno di imprimere per sempre nel suo album e nei suoi ricordi!

1 – Tempio Nezu (Tokyo)

Ci troviamo a Tokyo, nei pressi del famoso Parco Ueno, e quello di Nezu è uno dei templi più antichi di tutto il territorio.

nezu_shrine-1

La leggenda vuole che sia stato fondato in origine a Sendagi, più a nord rispetto a Tokyo, dal principe Osu, vissuto nel Primo Secolo avanti Cristo. A metà del Diciassettesimo Secolo, tuttavia, è stato ricollocato a Nezu, dove risiede tutt’ora, per volontà del Quinto Shogun Tsunayoshi che si era trasferito per commemorare il suo successore: il Sesto Shogun Tokugawa Ienobu.

Lo stile di costruzione del tempio è simile a quello del Tempio Toshogu, che si trova a Nikko, e viene chiamato Ishinoma-Zukuri, facente parte della tipica architettura scintoista.

Ovviamente non può mancare il tradizionale tunnel di torii: gli archi rossi vero simbolo di questi templi religiosi. Attraversando il tunnel si arriverà davanti a una delle attrazioni più particolari e caratteristiche di questo luogo sacro: un grosso mucchio di rocce chiamato Enazuka, che contiene i resti della placenta del Sesto Shogun Ienobu.

Nezu_shrine_5-770x577

telegram_promo_mangaforever_2

La Enakuza non è l’unico luogo sacro a cui si può accedere con una visita al Tempio Nezu. La Bungo No Ishi è una singola pietra dove grandi maestri della letteratura giapponese, filosofi, monaci e famosi pensatori si sedevano per ricevere l’illuminazione mentale.

Il Tempio Nezu è un luogo maestoso da ammirare in ogni stagione, con ogni sua sfumatura diversa, ma la primavera è sicuramente da preferire, poiché offre l’opportunità di immergersi in panorami rigogliosi di verde, abbelliti da azalee che creano una vera e propria esplosione rosa nel periodo della fioritura. Ogni aprile è poi celebrata la “Nezu Shrine Bunkyo Azalea Festival” per celebrare le più di cento specie di azalee presenti al tempio.

nezu 111 shrine

Stagni, laghetti, piccole aree di riposo in mezzo alla foresta arricchiscono l’atmosfera mistica, ben isolata da quella della città di Tokyo. Proprio per la sua fine bellezza, il Tempio Nezu è inoltre uno dei luoghi più gettonati per la celebrazione dei matrimoni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui