Pokemon GO, i motivi che potrebbero invogliare gli utenti a tornare a giocare con l’app

Pubblicato il 2 Settembre 2016 alle 13:25

Dopo il successo clamoroso avuto i primi mesi, sempre più allenatori nelle ultime settimane stanno smettendo di giocare con Pokemon GO.

Una volta lanciato, Pokemon GO ha letteralmente scombussolato il mercato estivo, conquistando immediatamente milioni e milioni di utenti ed attirando l’attenzione (delle volte anche in modo negativo) dell’opinione pubblica.

Dopo mesi di incredibili successi però, sembra ora che parecchi utenti si stiano “disamorando” dell’app: come riportato da SurveyMonkey, gli utenti del gioco sono diminuiti nelle ultime settimane del 25 % e si pensa che possa aumentare, visto e considerato che secondo alcune ipotesi fondate, molti giocatori sarebbero scontenti di un app troppo incompleta.

Campanello d’allarme per Niantic, che sta cercando di ovviare introducendo a breve (anche se ancora non è dato sapere quando) gli scambi e, magari, anche alcuni eventi legati ai leggendari. Basteranno per far tornare a giocare gli utenti scontenti? Ecco cinque altre modifiche che potrebbero aiutare Niantic a riacquistare la fiducia dei suoi utenti, rendendo Pokemon GO più completo.

1. SISTEMA DI TRACCIAMENTO FUNZIONALE

Probabilmente uno dei più grossi problemi dell’app, nonostante Niantic abbia provato ad apportargli modifiche: il Radar indica i Pokemon in zona, ma molto spesso quello che dovrebbe essere più vicino in realtà non lo è e gli allenatori sono lasciati totalmente allo sbaraglio nel cercare dei Pokemon che, comunque sia, sono nella loro zona.

Avendo chiuso applicazioni come PokeVision e simili, l’azienda deve ora cercare di rendere il servizio all’altezza delle aspettative. Sono attualmente in atto beta test su un nuovo sistema di tracciamento, che però si baserebbe sui PokeStop. Perchè non indicare con una sorta di bussola la posizione di uno dei Pokemon nei dintorni…?

2. ALTRI POKEMON

Molti allenatori hanno già catturato la maggior parte dei Pokemon (e fatti evolvere) e così si ritrovano a dover sperare di incontrare quei pochi mostriciattoli che ancora non ha nella sua collezione. E’ probabilmente già nel programma di Niantic, ma inserire qualche nuovo Pokemon darebbe sicuramente nuovo entusiasmo agli allenatori.

3. EVENTI DEL FINE SETTIMANA

Niantic ha spesso detto di voler utilizzare degli speciali eventi per distribuire i leggendari: tralasciando magari manifestazioni così importanti, basterebbe organizzare nei fine settimana delle piccole sfide (come la cattura di un determinato Pokemon o altro) per movimentare il gioco.

4. BATTAGLIE 1 CONTRO 1

Uno dei punti focali del franchise Pokemon, Niantic ha deciso di optare per Pokemon GO in delle battaglie solamente nelle palestre, che a causa di Pokemon superforti ottenuti illegittimamente a fare da guardia, stanno scoraggiando e non poco parecchi allenatori. Perchè dunque non introdurre sfide amichevoli 1 vs 1? Sarebbe solo un allenamento, ma darebbe comunque soddisfazione battere il proprio amico, collega o storico rivale!

5. UN POKESTOP “PERSONALE”

Molti utenti, che non vivono in grandi centri urbani, si lamentano della scarsità (o assenza) di PokeStop e Palestre nelle zone a loro limitrofe. Perchè dunque non dare la possibilità agli utenti di crearsi un solo PokeStop personale, visibile e utilizzabile solamente da loro, che fornisca strumenti e permetta di piazzarci esche?

(via CB)

Articoli Correlati

La DC ha rilasciato un nuovo trailer per Shazam: Furia degli Dei e il sequel promette di alzare la posta in gioco in modo...

26/01/2023 •

19:30

One Piece è uno dei manga più letti al mondo, e nonostante i ritmi incessanti di Oda e la sua regolarità nelle pubblicazioni,...

26/01/2023 •

19:00

Tra le novità annunciate nell’ambito di Dawn of DC erano previste due serie distinte dedicate a due diverse Green Lantern: una...

26/01/2023 •

18:30