Spider-Man adesso è un eroe globale e ipertecnologico, che va in giro per il mondo a sventare crimini che coinvolgono le Parker Industries, la multinazionale di cui è diventato la mascotte ! Anche Miguel O’Hara, alias Spider-Man 2099, lavorerà per la società di Peter Parker, ma gravi pericoli si celano all’orizzonte per lui…! Inoltre, Spider-Woman ( incinta ! ) e Miles Morales, che debutta nell’universo Marvel ufficiale !!!

Dan Slott è il deus ex-machina assoluto dell’universo ragnesco da ben otto anni, e la sua corsa non accenna a fermarsi nonostante le critiche negative di molti fan, non supportate però dai dati di vendita, per adesso sempre positivi e incoraggianti sotto la sua gestione.

Compra Amazing spider-man 650 variant con sconto

Lo scrittore infatti è un vero nerd appassionato del Ragno, molto legato ai fasti delle prime avventure firmate Lee/Ditko/Romita Sr., da lui omaggiate in più occasioni, ma allo stesso tempo ha cercato di far evolvere il personaggio e modernizzarlo, visto che siamo nel ventunesimo secolo e Peter Parker ormai non è più un ragazzino di primo pelo…

Il fatto che Peter abbia finalmente trovato un impiego fisso, dove possa mettere a frutto le sue conoscenze scientifiche,acquisendo anche maggior sicurezza in se stesso e nelle sue capacità, è uno sviluppo tutto sommato naturale e plausibile per un giovane ragazzo intraprendente come il nostro Tessiragnatele, aldilà di certe trovate nerd e un po’ kitsch come costumi intercambiabili e ragno-armature varie.

asm5

Magari non sarebbe stato tanto da Peter avere lo spirito imprenditoriale per fondare una sua compagnia e impartire ordini a persone alle sue dipendenze, ma in quel caso si trattava di un’iniziativa del dott.Octopus, che si era impossessato della sua mente per diventare Superior Spider-Man. Una saga tanto discussa ma chiaramente a “breve termine”, che alla fine si è rivelata comunque intrigante e avvincente.

Insomma, tanti cambiamenti, che però fino a ora avevano avuto una loro logica e soprattutto non avevano tradito lo spirito del personaggio e il suo modo di essere. Tutto questo fino all’attuale rilancio All-New All-Different della Marvel, dove Slott si è forse lasciato prendere un po’ troppo la mano…

Adesso infatti Peter Parker è a capo di una multinazionale con sedi in tutto il mondo, che mira a cambiare la vita delle persone grazie a strumenti tecnologici all’avanguardia, e nei panni di Spider-Man sventa crimini indossando un nuovo costume, più scintillante e super-accessoriato, alla guida di una ragno-mobile fiammante e trasformabile.

asm_ragnomobile
Il nuovo spider-man

Se poi consideriamo degli avversari travestiti da pesci e leoni come i segni dello zodiaco, sembra veramente di essere capitati dentro a un cartone o telefilm giapponese di serie B ! Non so quanto c’entri l’omaggio alla serie tv nipponica anni Settanta del Tessirganatele, vista anche in Ragnoverso, ma queste premesse restano comunque poco convincenti e quantomeno improbabili….

Lo scrittore riesce ad essere sempre molto fresco e dinamico nel racconto, dove ritmo e azione non mancano, oltre a una buona dose di ironia, in questo caso direi indispensabile, visto che prendersi sul serio sarebbe davvero impossibile…! Anche i disegni del nostro grande Giuseppe Camuncoli non deludono e si mantengono sui soliti livelli ( alti ) a cui ci ha abituati, per cui il problema sta proprio alla base di questo nuovo rilancio…

asm-1-ANADMarvel
Da Amazing Spider-Man 1

Togliere Spider-Man dai grattacieli di Manhattan e renderlo una sorta di “Tony Stark dei poveri” ( parole testuali di Slott ) non è certo un gran modo di far evolvere il personaggio e soprattutto rischia di snaturarlo. Peter Parker è un ragazzo nato nel Queens, molto legato alla sua città, abituato a vivere col minimo indispensabile e ad affrontare i problemi della gente comune.

La sua vita lo ha portato ad essere responsabile e a stare sempre coi piedi per terra, perché niente gli è mai stato regalato nella vita.

Con questo background, quindi, come si può trasformare Peter Parker in un riccone giramondo che sfreccia in automobile ?! Se ci interessava quel genere di eroe avremmo acquistato un albo di Iron Man o di Batman, e non certo quello di uno Spider-Man che li scimmiotta in maniera così ridicola…

Insomma, pare che Slott stavolta l’abbia fatta proprio fuori dal vaso, ma staremo a vedere se il futuro ci riserverà qualche sorpresa, o se comunque la sua verve e i dialoghi brillanti riusciranno in qualche modo a sopperire a questa svolta non troppo felice.

In questo numero viene presentato anche il nuovo inizio di Spider-Man 2099, sempre curato da Peter David e Will Sliney, che proseguono senza particolari scossoni le avventure di Miguel O’Hara, esattamente da dove le avevamo lasciate prima di Secret Wars. Anche per il nostro Ragno del futuro si prospetta un cambio di uniforme, dopo anni in cui non l’aveva mai cambiata, e chissà se si tratterà di una scelta permanente o solo temporanea…

spider-man 2099_allnew alldifferent
Da Amazing Spider-Man 1

Chiudono l’albo alcune storie brevi ( in gergo potremmo definirle degli sneak peek ) che hanno lo scopo di introdurre le altre serie ragnesche che si affiancheranno alla principale in questa testata Panini.

Si tratta della Spider-Woman di Hopeless e Rodriguez, serie ironica e pungente con protagonista la bella Jessica Drew ( adesso in dolce attesa…! ), e di Miles Morales alias (Ultimate) Spider-Man, che debutta nell’universo Marvel ufficiale, con una storia che sembra ricollegarsi ad alcuni eventi della miniserie Rinnovare le promesse, appena conclusasi nei numeri scorsi legati a Secret Wars.

Questo era solo un assaggio, firmato da Slott, Gage e Paco Diaz, ma la serie vera e propria vedrà il ritorno del team creativo che ha dato i natali al personaggio, ovvero Brian M. Bendis e Sara Pichelli !

miles morales-1
Da Amazing Spider-Man 1

Se siete appassionati del Ragno, quindi, questo quindicinale resta il punto di riferimento principale per le pubblicazioni che lo riguardano, in quanto raccoglie quasi tutte le serie legate al personaggio e il suo mondo. Dal prossimo numero, infatti, torneranno anche i Web-Warriors, ovvero i Ragni alternativi già visti in Ragnoverso, e prossimamente Silk.

Resta il fatto, però, che la serie principale ha preso una piega non molto convincente, per cui sta a voi decidere se concedergli comunque una chance, anche per seguire le altre serie collegate, oppure abbandonare la nave in attesa di tempi migliori.

Compra Amazing spider-man 650 variant con sconto

telegra_promo_mangaforever_2

2 Commenti

  1. Non vorrei fare il pedante…però i villain che vi sembrano usciti da un anime non sono nè un’invenzione di Slott nè una prova che la Marvel stia prendendo strane derive (cosa comunque verissima)… http://marvel.com/universe/Zodiac_(Cartel) …esordiscono in Avengers numero 72, del 1970. Oh, Google non ce l’ho solo io, e… Fate le recensioni, almeno preparatevi, non è che vi obbliga nessuno a scrivere…

    E sorvoliamo sulla consecutio temporum, che è un po’ il marchio di fabbrica del vostro sito.

    Una nota: “La sua vita lo ha portato ad essere responsabile e a stare sempre coi piedi per terra, perché niente gli è mai stato regalato nella vita.” Quindi una persona responsabile non può diventare un imprenditore di successo. Mi sfugge proprio la logica del ragionamento, ma in ogni caso è evidente che Dan Slott stia solo preparando semplicemente un tonfo bello grosso (più del solito) per Peter. La “Parker Luck” arriverà, ovviamente ed è palese, non c’è alcun intento di “scimmiottare”, come scrivete voi, altri personaggi. Può piacere o meno, ma l’allontanamento dallo schema tradizionale è temporaneo, come negli ultimi sessant’anni di storie. E’ un plot device come un altro…sempre meglio che mettere in mezzo Mefisto, per esempio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui