15 cose da sapere di Apocalisse prima del film

Pubblicato il 8 Febbraio 2016 alle 14:16

Quest’estate arriverà nelle sale il nuovo film degli X-Men che vedrà un villain unico nel suo genere, Apocalisse. Vi diciamo qui tutto ciò che c’è da sapere su di lui.

1) È più vecchio di quanto si possa immaginare.
Apocalisse è nato più di  5.000 anni fa in una zona del Medio Oriente chiamata Aqaba, nell’attuale Giordania. A causa della sua pelle grigia e delle labbra blu i superstiziosi abitanti del suo villaggio decisero di abbandonarlo alla nascita nel deserto.Fu trovato da una tribù di predoni chiamata “Sandstormers”, che gli diede il nome di En Sabah Nur, che significa “il primo” in egiziano. Questo va riferito al fatto che può essere il primo mutante al mondo.

2) E’ uno dei più potenti mutanti di sempre.
Al di là di una smisurata forza, Apocalisse può modificare il suo corpo per adattarlo ad ogni esigenza: può infatti cambiare la sua massa, la sua dimensioni ed il suo peso. I suoi arti possono trasformarsi in armi, dalle spade ai cannoni laser, potendole anche distaccare dal corpo.Può farsi crescere le ali e le branchie, riuscendo anche a modificare il suo aspetto. Possiede un’abilità di guarigione senza eguali, rendendolo praticamente invulnerabile. Riesce ad utilizzare la telepatia e la telecinesi, potendo sparare energia da ogni parte del suo corpo.

3) Non è solo un mutante però.
Quando Apocalisse era ancora un giovane En Sabah Nur, fu portato in una grotta che conteneva dei dispositivi lasciati dai “Celestiali”, una razza di esseri  che sono praticamente gli dei dell’universo Marvel e non come Thor e Loki, quelli in questione hanno creato la vita, la morte e il multiverso. Questa tecnologia non solo gli ha dato nuovi poteri mutanti ma ha aumentato tutti i suoi poteri. Apocalisse diventa più potente man mano che invecchia ed è sicuro di possedere dei poteri che non sa  ancora di avere. L’unico aspetto negativo è che questo potere enorme è difficile da gestire anche per lui, infatti gli necessario cambiare ospiti umani regolarmente, processo che la sua tecnologia rende una passeggiata. Necessita inoltre di ricaricarsi spesso, con qualche sonnellino.

4) Il suo principale obiettivo? Fare in modo solo i più forti sopravvivano.
Nonostante il suo nome voglia indicare la fine del mondo, quindi uccidere e distruggere tutto, al contrario Apocalisse è molto più interessato all’evoluzione, volendosi assicurare che solo i più forti sopravvivano e che i più deboli muoiano. Essendo egli stesso un mutante ritiene che questi siano superiori agli esseri umani, molto similmente a Magneto, ma Apocalisse anche in realtà vuole creare un mondo in cui ognuno combatta continuamente per diventare più forte uccidendo i più deboli. Proprio per questo rinchiude gli esseri umani in campi di sterminio e costringe i mutanti a combattere tra loro. Ovviamente, come ogni supervillain che si rispetti, pensa che se governasse il mondo intero sarebbe tutto più semplice.

5 ) Ha una predilezione per i suoi “Cavalieri dell’Apocalisse”.
Non stupirà sapere che i “Cavalieri dell’Apocalisse” che sono citati nella parte del libro dell’Apocalisse della Bibbia siano stati ispirati dal supercattivo, come ha anche voluto far capire il  trailer del nuovo film. Lui ha selezionato quattro servitori potenti e li ha chiamati Morte, Guerra, Carestia e Peste. A questi sono stati dati poteri incredibili e ovviamente sono stati schiavizzati mentalmente per essere controllati a pieno. Tra i molti famosi eroi Marvel che sono diventati cavalieri di Apocalisse ricordiamo Hulk, Wolverine, Gambit, Sentry ed altri, soprattutto in altri universi Marvel. Nel nuovo film sembra che i Cavalieri di Apocalisse saranno Angelo, Tempesta, Magneto e Psylocke.

6) E’ “strettamente” legato alla famiglia Summers.
Secondo gli eventi dell’attuale Universo Marvel Apocalisse si sveglia circa un secolo prima del previsto, avendo percepito una strana energia in arrivo: questa energia è emanata dall’eroe Cable, che ha viaggiato indietro nel tempo per fermare Apocalisse dal conquistare il pianeta e governarlo per i seguenti diciannove secoli. Cable è in realtà Nathan, il figlio di Ciclope e Madeline Pryor, che è segretamente un clone di Jean Grey. Nathan, infettato con un tecno-virus da Apocalisse quando era un bambino, fu inviato nel futuro per essere curato, dove crebbe sotto il regime da incubo di Apocalisse. Cable ovviamente odia Apocalypse. Nel futuro qualcuno clonò Cable e Apocalisse rubò quel bambino, crescendolo come il cattivo e folle Stryfe, che odiava sia Ciclope che Apocalisse.

7 ) Combatte contro chiunque, cattivi compresi.
Apocalisse non è molto per il concetto di squadra e dal momento che nei piani di tutti di tutti i cattivi ci sono sempre il conquistare ed il distruggere tutto, sia imbattuto spesso in altri supercattivi durante il suo cammino. Ha combattuto Kang il Conquistatore nell’antico Egitto, ha preso a calci nel fondoschiena Dracula una volta o due, ha combattuto sia Thor e Loki di passaggio. Ha aiutato a fermare Onslaught , anche se è stato principalmente per uccidere Franklin Richards. Ha tenuto il suo  personale scontro con l’Alto Evoluxionario, un supercriminale con il potere di riorganizzare le particelle sub-atomiche e ha combattuto con gli Eterni, esseri creati dai Celestiali che sono fondamentalmente esseri divini, quindi è sufficiente chiamare Apocalisse una loro “Antica Nemesi”.

8) Ha conquistato il mondo per un attimo.
Quando il figlio disturbato del Professor X, Legione, decide di viaggiare indietro nel tempo per assassinare Magneto, spara accidentalmente e uccide suo padre prima che possa formare gli X-Men. Di conseguenza quando Apocalisse si svegliò prima e non c’era nessuno a fermarlo, anche se Magneto creò e condusse gli X-Men al posto di Xavier. Il risultato finale è stato che 1995 fu l’era di Apocalisse in cui questo uccise la maggior parte dell’umanità, asservì il resto e rimasero solo pochi gruppi di mutanti a resistere. L’AoA o “Age of Apocalypse” è notevole per alcuni cambiamenti abbastanza folli per gli X-Men, tra cui Rogue che diventa la moglie di Magneto, Colosso uccide un sacco di X-Men compresa la sua amata Kitty Pride, e l’esistenza di Nate Grey, che è stato creato con il DNA di Ciclope e Jean Grey (fratellastro di Cable due volte rimosso). In ogni modo, un’altra persona dal futuro deve viaggiare indietro nel tempo per cancellare questo pasticcio, ma questa volta è sembra che debba essere Bishop.

9) A volte è stato d’aiuto per molti.
Nell’intento di creare i suoi servi perfetti è riuscito accidentalmente ad aiutare gli X-Men in diverse occasioni. Quando Angelo aveva strappato via le ali Apocalisse gli diede le sue in metallo lucido. Anche Wolverine fu aiutato da Apocalisse quando non aveva più adamantio nelle ossa, infatti questo glielo ripristinò all’interno del corpo. Ha anche ridato le gambe a Sunfire. Ovviamente tutti questi doni hanno comportato un prezzo, ma gli eroi sono riusciti fortunatamente a pagarlo. Si può dire che sia molto strano che seguendo la sua ideologia del “solo i più forti vivono” Apocalisse abbia guarito e aiutato tutti questi mutanti.


10) Altre volte è stato davvero infimo.
Quando Apocalisse era un giovane ragazzo in Egitto, si era innamorato di una ragazza che lo ha rifiutato a causa della sua pelle grigia e delle strane labbra blu. En Sabah Nur, allora, pazientemente aspettò fino a quando la ragazza divenne una vecchia e una volta che lei fu sul suo letto di morte, la andò a visitare per insultarla mentre stava morendo .

11) Ha creato Mr. Sinister, uno dei suoi più grandi errori.
Nel 1859 Apocalisse ha usato la sua tecnologia celeste per trasformare lo scienziato vittoriano Nathanial Essex nel supercriminale Mr. Sinister e da allora se n’è pentito profondamente. Sinister avrebbe dovuto aiutare Apocalisse ad uccidere tutti gli esseri umani, invece ha pensato che questo piano fosse stupido, decidendo di far tornare Apocalisse in modalità di sospensione. Da quel punto Sinister ha combattuto Apocalisse molte volte: Essex è colui che ha clonato Jean Grey e mandandola al Ciclope con il preciso scopo di far nascere Cable, la più grande spina nel fianco di Apocalypse. Mr. Sinister appare come uno dei più grandi nemici degli X-Men, ma che non è apparso ancora in un film.

12) E’ padre.
Nel corso dei millenni si può dire che Apocalisse non si sia controllato molto: ha migliaia di discendenti, molti dei quali non hanno alcuna idea di essere imparentati con un mutante del genere. Inoltre ha un intero clan che ha eseguito i suoi ordini nel corso dei secoli, essendo tutti imparentati con lui.

13) Non è stato affatto contento degli eventi di “House of M”.
Ricordando gli eventi del crossover ” House of M ” in cui Scarlet impazzita, mormorò “Basta mutanti” e 190 o giù di lì mutanti furono privati dei loro poteri: questo è stato un grosso problema per Apocalisse che non riteneva opportuno spostare la bilancia così tanto a favore dell’umanità e a sfavore dei mutanti. Allora andò alle Nazioni Unite e gentilmente chiese che fosse uccise il 90 % della popolazione umana per pareggiare i conti. Se non fosse stata esaudita questa sua richiesta avrebbe comunque rilasciato una piaga sull’umanità per decimarla come voleva. Alla fine non ci fu bisogno di atti così estremi ma è da elogiare la gentilezza di Apocalisse nel chiedere lo sterminio umano alle Nazioni Unite.

14) E’ stato di recente un ragazzino, di nuovo.
Recentemente si è reincarnato in un bambino e a quel punto l’apparentemente eroe di nome Fantomex l’ha ucciso. Apocalisse aveva anche un altro figlio che era nascosto da lui. Fantomex aveva cresciuto un clone di Apocalisse, Evan Sabahnur, che una volta adolescente si è iscritto alla scuola di Jean Grey per apprendere come usare i suoi poteri per il bene. Evan è stato rapito, torturato e data la sua pila dell’armatura celeste è cresciuto in un adulto, avvicinandosi al male un paio di volte. Resta generalmente buono, facendosi chiamare Genesis, vivendo con Deadpool in un appartamento nel Queens.

15) E’ interpretato da Oscar Isaac.
Per chi non lo sapesse, Oscar Isaac è uno personaggi che ha conquistato i moltissimi fan della saga nel “Risveglio della Forza”. Ora interpreta l’antico mutante antagonista in “X-Men: Apocalisse”. Isaac è molto entusiasta di interpretare il cattivo, ma per coloro che hanno visti il fantastico cartone animato degli X-Men dei 90’s saprà che sarà arduo per l’attore impersonare l’invincibile mutante:

Fonte: io9

Articoli Correlati

Un membro del team di Oda ha rivelato il programma di lavoro “disumano” del mangaka per consentire l’uscita...

19/07/2022 •

20:00

L’edizione 2022 di Lucca Comics & Games vedrà il ritorno di Panini Comics ad una fiera del fumetto dal vivo, e per...

19/07/2022 •

19:00

In Naruto la tecnica del Clone Jutsu (moltiplicazione del corpo) è una mossa che ogni ninja è costretto a imparare durante...

19/07/2022 •

18:00