Approfondimento: cosa aspettarsi dalla PlayStation Experience?

Pubblicato il 30 Novembre 2015 alle 13:15

Dopo E3 e Paris Games Week ecco che tra un pochi giorni sarà il momento di un nuovo appuntamento con la terza conferenza Sony di quest’anno. Giunta alla sua seconda edizione, la prossima PlayStation Experience si preannuncia essere molto scoppiettante, con molti fan pieni di aspettative in attesa dell’annuncio bomba. Vediamo quindi insieme quali potrebbero essere i titoli presenti al keynote di San Francisco.

Tra le presenze che si possono definire, sempre con molta cautela, “sicure”, ci sono una manciata di giochi come No Man’s Sky, Ratchet & Clank, Shadow of The Beast, Street Fighter V ed Uncharted 4. La presenza di No Man’s Sky è la meno probabile tra le quattro, visto che è stato mostrato un mese fa alla Paris Games Week con relativo periodo di uscita.

E’ lecito tuttavia aspettarsi nuove informazioni in tal senso, magari con un nuovo teaser ed una data precisa. Molto più probabile invece la presenza di Shadow of The Beast, protagonista di diversi rumor negli ultimi tempi e di Street Fighter V, visto che il primo dovrebbe uscire entro la prossima primavera mentre il secondo sarà disponibile a partire dal 16 febbraio.

L’ultima fatica dei ragazzi di Naughty Dog dovrebbe invece mostrarsi con un trailer se non addirittura con qualche minuto di gameplay single-player.

Da questo punto in poi si entra nel campo delle possibilità con una serie di annunci probabili ma ben lontani dall’essere certi, a partire dal grande atteso The Last Guardian. Dopo essere stato mostrato all’E3 di quest’anno, con una sezione di gioco ed una data di uscita molto vaga, se ne sono perse nuovamente le tracce.

Shuhei Yoshida ha comunque confermato che il gioco è ancora pienamente in lavorazione e che la mancanza di notizie sul titolo è legata alla volontà di Sony di non rivelare troppe informazioni.

Ecco che allora la Playstation Experience si presenta come l’occasione perfetta per chiarire i dubbi sul gioco e magari fornire una data di uscita. Leggermente più ostica la presenza degli altri due giochi che hanno stupito alla conferenza Sony dell’E3, ossia il remake di Final Fantasy VII e Shenmue III.

A giugno di Final Fantasy non era stato neanche indicato un periodo di uscita, facendo presumere che si stesse parlando almeno di inizio 2017 se non oltre. Stesso discorso vale per Shenmue III, il cui sviluppo, iniziato da poco, probabilmente non è abbastanza avanzato per permettere la diffusione di un video di gameplay. Però, come si suol dire, la speranza è l’ultima a morire.

The Last Guardian

Restano poi una serie di team di sviluppo rimasti in sordina negli ultimi tempi, ossia SCE Santa Monica Studio, Sony Bend e Sucker Punch.

I tempi sono più che maturi per qualche informazione su God of War 4, visto che questa estate è uscita la remastered del terzo capitolo e che alla scorsa PlaayStation Experience Sony Santa Monica ha confermato di essere al lavoro su un nuovo capitolo della serie.

E’ però anche vero che Sony potrebbe volersi tenere un annuncio del genere per il prossimo E3, non mostrandolo affatto la prossima settimana o facendo vedere solamente un breve teaser per ingolosire i fan. Per quanto riguarda Sony Bend invece, che secondo i rumor starebbe lavorando su un horror open-world, il discorso è più complicato.

Seppure sia molto probabile che venga annunciato il loro nuovo titolo (che in realtà molti si aspettavano di vedere alla Paris Games Week) è anche vero che di quest’ultimo non si sa quasi nulla, se non che si tratta di un horror con struttura open world e che è sviluppato tramite Unreal Engine 4.

Tuttavia il fatto che circa un mese fa Eric Jensen, technical game designer del team abbia twittato “Hotel prenotato per PSX. Sta succedendo”, lascia ben poco all’immaginazione. Nebbia fitta circonda invece i lavori dei ragazzi di Sucker Punch, iniziati subito dopo l’uscita di Infamous: Second Son poco più di un anno fa.

Nonostante il fatto che il team disponga di un motore grafico proprietario i tempi risultano comunque molto ristretti per lo sviluppo di un nuovo gioco, specialmente nel caso si tratti di una nuova IP e non di un altro episodio della serie Infamous. Più fattibile quindi un annuncio al prossimo E3 con relativa data di uscita fissata per fine 2016 o inizio 2017.

Detroit-Become-Human

Vi sono poi altri titoli che potrebbero fare capolino durante la conferenza, tra cui il recente Detroit: Become Human, Gravity Rush Remastered, Gravity Rush 2, Nier Automata e Rime. Il nuovo prodotto di David Cage e Quantic Dream è stato per la prima volta mostrato alla Paris Games Week, con un lungo ed evocativo trailer d’annuncio senza però fornire nemmeno un periodo di uscita, che quindi potrebbe essere rivelato in questa occasione.

Gravity Rush Remastered, Gravity Rush 2 e Nier Automata erano invece presenti al Tokyo Game Show, e non è irrealistico pensare che altri dettagli possano essere forniti alla Playstation Experience. La presenza di Rime, presentato per la prima volta alla Gamescom del 2013 rimane tra i sogni proibiti di molti possessori di Playstation 4, visto che del titolo si sono perse ripetutamente le tracce.

L’unico punto a favore di una sua eventuale presenza sembra essere la volontà di Sony di non abbandonare molti dei progetti annunciati negli ultimi anni, anche a scapito di lunghi periodi di assenza dai radar, come nel caso di The Last Guardian e Wild. playstation-vr

Inoltre una sezione della conferenza verrà quasi sicuramente dedicata alle novità legate alla console, con un annuncio ufficiale della tanto rumoreggiata retrocompatibilità con i titoli Playstation 2, magari con un’ulteriore sorpresa riguardante i titoli PS1.

Probabili anche annunci sul lato software di PS4 , con informazioni sul prossimo aggiornamento di sistema e l’inserimento di feature come la possibilità di modificare il proprio ID PSN. Probabile anche la presenza del visore Playstation, di cui comunque si è già parlato alla Paris Games Week.

E voi cosa vi aspettate venga mostrato alla Playstation Experience? Che cosa vorreste vedere?

Articoli Correlati

I manga e gli anime col target Shōnen/Shōjo sono infiniti e spesso contengono numerosi personaggi, capaci di variare sia per...

02/08/2022 •

19:00

In occasione dell’arrivo su Prime Video di Paper Girls, la nuova serie originale tratta dall’omonimo graphic novel in...

02/08/2022 •

18:40

Hunter x Hunter è sicuramente uno dei migliori Battle Shonen che si possano leggere in questo momento, e fortunatamente...

02/08/2022 •

17:45