Inizia una nuova collana targata Mondadori Comics dedicata ai più famosi personaggi del fumetto italiano e internazionale! Non perdete la prima uscita incentrata sull’investigatore Nick Carter, creato dal geniale Bonvi!

Mondadori Comics sta facendo molto per il fumetto e ha varato una serie di iniziative editoriali di notevole valore. Ha proposto e continua a proporre materiale bd di livello eccellente e ha riscoperto classici del fumetto statunitense del calibro di Phantom, Mandrake e l’Agente X-9 nonché italiani come Ken Parker, Valentina, Kriminal, Satanik e Alan Ford. La casa editrice però non si ferma qui e ha inaugurato una nuova, interessante collana: Superfumetti.

Compra: Superfumetti 1 – Nick Carter

Il titolo rievoca l’amato programma televisivo Supergulp che fece conoscere a coloro che non leggevano comics il Gruppo TNT, l’Uomo Ragno, i Fantastici Quattro, Nick Carter e tanti altri straordinari personaggi.

La serie si compone di albi monografici incentrati su character italiani e stranieri e ne includono le storie più rappresentative. La prima uscita ha a che fare con Nick Carter, il divertente detective nato dalla fervida immaginazione del compianto Bonvi e da Guido De Maria.

Scrivere di Bonvi è impresa ardua e non è possibile fare un discorso esaustivo nell’ambito di una recensione. Si può senza dubbio affermare che il celebrato autore di Sturmtruppen, Cronache del Dopobomba e altre pietre miliari non era semplicemente un genio dell’umorismo e la poliedricità e la versatilità della sua ispirazione sono innegabili.

Bonvi non può essere collocato solo nella categoria della comicità e nei suoi testi si rileva spesso un acre sarcasmo e un’attitudine arrabbiata e provocatoria, certamente non politically correct.

Nick Carter deriva da un investigatore creato da John Russell Coryell e quella di Bonvi ne è la versione ironica. Fu ideato insieme al regista Guido De Maria per il programma televisivo Gulp, antesignano di Supergulp, ottenendo subito un grande successo.

Nel corso del tempo, grazie alla crescente popolarità del personaggio, giunsero pure i fumetti e Nick Carter divenne una delle serie più amate e apprezzate dai fan dell’artista. Tutto è impostato sui registri della comicità e del grottesco. Nick Carter agisce prevalentemente a New York ma le sue indagini lo conducono in tante zone del mondo.

Insieme a lui ci sono il fido Patsy, enorme, forzuto e poco sveglio; e il cinese Ten che parla sempre in rima. Un ruolo rilevante in molte storie però lo gioca pure l’acerrimo nemico di Nick, il farsesco Stanislao Moulinsky, maestro del travestimento.

Questo numero di esordio di Superfumetti presenta quindi le primissime, storiche avventure di Nick, originariamente pensate per la televisione. Nelle altre presenti nell’albo è invece evidente l’evoluzione del tratto di Bonvi, più dettagliato e curato.

Ciò che colpisce è il ritmo indiavolato e sincopato delle trame. Nell’arco di poche tavole Bonvi dimostra di avere una fantasia e un’inventiva assolute, realizzando spassose gag ancora oggi di incredibile attualità. Le situazioni sono assurde e divertentissime e Bonvi gioca con l’immaginario di Hollywood e della narrativa popolare.

Vedrete quindi versioni comiche del Mostro di Frankenstein, indiani, canguri innamorati, beduini del deserto, soldati della legione straniera e così via. Bonvi usa i cliché della letteratura da ‘dime novel’ prendendoli bonariamente in giro con risultati sorprendenti.

Compra: Superfumetti 1 – Nick Carter

Ci sono poi citazioni, specialmente per ciò che concerne i nomi dei personaggi, che si richiamano alla fiction cinematografica e in certe occasioni anche alla cronaca. Tra i vari episodi segnalo in particolare quello incentrato su una banda giovanile di teppisti, la Mela Idraulica, che si richiama al famigerato Arancia Meccanica di Kubrik; e quello riguardante un enorme gorilla che crea trambusto a New York e che palesemente strizza l’occhio alle pellicole di King Kong. Le storie di Nick Carter abbondano di trovate di questo tipo e, lo ripeto, risultano tuttora di incredibile modernità.

Dopo aver riscoperto autori sopraffini, Mondadori Comics ha dunque recuperato Bonvi (e non mancheranno ulteriori iniziative a lui dedicate), un autore da rileggere che ha lasciato un segno indelebile nella storia del fumetto.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui