Qualcuno potrebbe dire: “Eh, ma per valutarli bisogna saper contestualizzare. Sono pur sempre dei filmetti tratti da fumetti…” Eh no, gli adattamenti cinematografici dei fumetti (non utilizzo il termine “cinecomic” proprio perché sta diventando ingiustamente etichettante e degradante) non  sono per forza dei film d’azione ignoranti: sono film che devono essere giudicati oggettivamente, al pari di ciofeche allucinanti o capolavori assoluti.

Nella settima arte sono richiesti requisiti fondamentali come: la regia, la fotografia, il montaggio, la recitazione, la colonna sonora e, soprattutto, la credibilità scenica.

Diciamocelo, con specifico riguardo agli adattamenti di comic supereroistici, per quanto esista una cosetta chiamata “sospensione dell’incredulità”, è difficile che un film con tizi appariscenti in calzamaglia con o senza superpoteri non risulti sopra le righe,  piattissimo e patinato; a meno che quello stesso film non sia reso realistico per quanto possibile (vedi quanto successo con  la trilogia del cavaliere oscuro di Christopher Nolan), o abbia un tono ironico tale da non farsi prendere troppo sul serio ( vedi I Guardiani della Galassia del grandissimo James Gunn), o costituisca un dramma credibile dalle tematiche attuali ( vedi gli X-men di Bryan Singer), o mantenga un’atmosfera soft con qualche spruzzata di romance per alleggerire l’eccessiva drammaticità  (vedi il Superman di Richard Donner, con l’inarrivabile Christopher Reeve capace di farci credere davvero che “un uomo potesse volare”).

I-guardiani-della-galassia_980x571

Se parliamo poi di film con supereroi tanto odiati per la loro mancata conformità al fumetto, non posso non citare il tanto vituperato Iron Man 3la cui qualità è stata incredibilmente contestata solo ed esclusivamente per la questione legata all’utilizzo del villain principale, il Mandarino (interpretato da Ben Kingsley).

Un plebiscito che ha costretto addirittura i Marvel Studios a “rimettere le cose a posto” per accontentare i fan con il corto All Hail the king. Aaaah quanto hanno rotto le scatole con la storia del Mandarino!

Senza nemmeno rendersi conto che quel divertente twist-plot nascondesse una sottile metafora della paranoia americana sul terrorismo post ’11 Settembre 2001 o che Iron Man 3 fosse in generale un ottimo film d’azione dal sapore anni ’80, ben girato e ben scritto da Shane Black ( Arma Letale, Last Action Hero, Kiss Kiss Bang Bang), con una comicità in perfetta linea con l’interpretazione data al carismatico Tony Stark (Robert Downey Jr).

Anthony_Stark_(Earth-199999)_and_Trevor_Slattery_(Earth-199999)_from_Iron_Man_3_(film)_001

Continua a leggere nella prossima pagina…

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. Un adattamento perfetto non garantisce la qualità, verissimo, ma snaturare un prodotto con una trasposizione “personale” degli autori e/o del regista che stravolgono l’opera originale ritenendosi in grado di creare un prodotto migliore non solo non garantisce la qualità ma anzi è l’anticamera per la mediocrità.
    Watchmen è e rimane un bel film, molto piacevole sia per chi ha letto il fumetto sia per i neofiti. Iron Man 3 è e rimane un film banale, anzi la parte del mandarino pur stravolta dal fumetto finisce per essere l’unico aspetto salvabile, di certo non lo sono il classico “coinvolgiamo un bambino” o il “facciamo 50 armature diverse così vendiamo merchandising” o tutto il resto.

    Veramente per F4 non esiste un altro attore che potesse interpretare Johnny Storm a parte la Torcia ? E soprattutto per quale motivo trasformare Victor von Doom/ Dr Destino in quel modo senza rispettare e sfruttare le notevoli possibilità del personaggio originale ?

    L’errore di Trank non è stato scegliere Jordan, ma cambiare la storia per giustificare tale scelte, molto più sensato sarebbe stato dire “ho scelto Jordan per le sue qualità, giudicatelo per la sua recitazione, non per il colore della pelle”, d’altronde a teatro chiunque può interpretare chiunque senza bisogno di inventarsi un Romeo immigrato africano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui