I migliori 20 manga per incominciare, secondo MangaForever

Pubblicato il 5 Giugno 2015 alle 19:00

Una semplice guida per orientarsi tra i tantissimi titoli a disposizione nelle fumetterie italiane.

Nelle pagine che seguono troverete una nostra personale selezione di titoli rigorosamente conclusi che crediamo possa essere d’aiuto a tutti coloro che volessero avventurarsi nell’universo fumettistico del Sol Levante ma si sentono spaesati di fronte alla mole di albi che straripano dagli scaffali delle fumetterie.

Opere sia lunghe sia brevi per tutte le età e per tutti gusti, che pensiamo possano incuriosire non solo chi non ha mai aperto un fumetto in vita sua ma anche chi è solito leggerli ma non si è ancora avvicinato ai manga.

Vi auguriamo buona lettura e vi invitiamo a utilizzare lo spazio dei commenti per proporre i titoli che voi consigliereste!

20 – Paradise Kiss

paradise-kiss

Paradise Kiss è un josei manga di Ai Yazawa seguito del famoso I cortili del cuore, pubblicato da Planet Manga, in dieci volumi nella prima edizione e due versioni con cinque volumi corrispondenti all’edizione giapponese: Paradise Kiss Collection e Paradise Kiss Deluxe.

Yukari è una studentessa tutta presa dagli esami di ammissione all’università; è innamorata di Hiroyuki, suo compagno di classe ma non ha il coraggio di dichiararsi. La sua vita cambia dopo l’incontro con un giovane punk, Arashi Nagase che la introduce in un gruppo di studenti in erba chiamato “Paradise Kiss”. All’interno del quale conoscerà Joji, Koizumi, Miwako Sakurada e l’enigmatica Isabella.
La svolta narrativa de I cortili del cuore; brioso, ricco di spunti, alla moda. Una chicca del genere.

19 – Peach Girl

peach-girl-play-press

Peach Girl è uno shojo manga scritto e disegnato da Miwa Ueda pubblicato in Italia da Play press nel 2002 in 18 volumi.

Momo ha dei problemi con l’amica Sae che è un copiona incallita del suo stile e impadronisce di qualsiasi cosa le piaccia. Così per evitare che scopra il suo amore per Toji, finge di essere innamorata di Kairi il ragazzo più popolare della scuola. Sarà l’inizio di una catena di equivoci d’amore e di una lunga serie di colpi di scena.

Punto di forza dello shojo lo stile dinamico con cui è narrata la storia, giocata sul classico triangolo amoroso. Una lettura piacevole e divertente con un finale tutto fuorché scontato.

18 – Caro Fratello

caro2bfratello

Caro Fratello è uno shojo manga di Riyoko Ikeda, famosa autrice di Versailles no bara, pubblicato in Italia nel 1995 dalla Star Comics in 4 volumi e riproposta nel 2011 dalla Goen in versione Deluxe da due albi.

La protagonista è Nanako Misonoo che si è iscritta al primo anno delle superiori in una prestigiosa scuola femminile. Nanako anziché tenere un diario scrive delle lettere a un ragazzo che definisce fratello confidandogli i suoi sentimenti e le sue paure. Il titolo si riferisce proprio all’intestazione di queste lettere.

Shojo complesso che tratta dei turbamenti adolescenziali, problemi familiari, mettendoli a nudo e che ammicca allo shojo ai. Intenso.

17 – Lady Georgie

Georgie 04

Lady Georgie è uno shojo manga di genere storico del 1983 di Yumiko Igarashi pubblicato in Italia in tre edizioni di cui l’ultima dalla Magic Press con lettura all’orientale raccolta in 4 volumi.

Georgie è adottata da una famiglia australiana e cresce con gli amorevoli fratelli Abel e Arthur, e la madre Mary – il padre muore salvando la vita alla bambina – che matura nei confronti della bambina un risentimento che nel corso degli anni si tramuta in odio. Quando Georgie si innamora del nobile Lowell, Mary la ripudia raccontandole la verità sulle sue origini: la ragazza scappa in Inghilterra seguita dai fratelli, entrambi perdutamente innamorati di lei.

I fans dell’anime scopriranno in questo manga tutto ciò che la versione animata ha censurato e lasciato in sospeso. Una storia complessa, sensuale, a tratti crudele. Ma indimenticabile.

16 – Ghost in the Shell

ghost-in-the-shell

Masamune Shirow sdogana con GITS il cyberpunk. Gli anni ’80 e la tecnologia si fondono dando origine ad un racconto che incarna le “paure” di una generazione che non ha ancora domato l’informatica ponendosi domande che sfociano l’esistenzialismo più rarefatto.

Dal punto di vista formale GITS è sicuramente di non facile lettura – con le numerose “voci” che popolano ogni tavola – tuttavia è indubbio come questa opera abbia influenzato anche l’occidente basti vedere pellicole come Matrix dei Wachowski Bros.

15 – Kirihito

Kirihito1

Non poteva mancare di certo un titolo di Osamu Tezuka, il Dio dei Manga. In questa miniserie di quattro volumi, un vero e proprio thriller per un pubblico maturo, seguiremo il viaggio del dottor Kirihito alla ricerca di una cura per una strana malattia mortale che fa assumere ai malati fattezze canine. Un viaggio che diventa un’odissea alla scoperta di sé, una lettura che è medicina per lo spirito.

14 – Yu degli Spettri (Yu Yu Hakusho)

nvgk

Yoshihiro Togashi è probabilmente, insieme ad Akira Toriyama, il mangaka più saccheggiato dalla generazione successiva di autori di shonen; Masashi Kishimoto (Naruto) ha spesso citato Yu Yu Hakusho e HunterxHunter tra le sue fonti di ispirazione, mentre Tite Kubo ha, diciamo, “reso omaggio” a personaggi ed interi archi narrativi di Yu degli Spettri in Bleach.

Yu degli Spettri mescola vari topoi del genere shonen, dal protagonista adolescente che diventa agente sulla Terra del mondo degli spiriti ai tornei di arti marziali, e lo fa con sapienza rimanendo ben lontano dagli stereotipi. L’amore dichiarato di molti dei mangaka più famosi di oggi è ben meritato da questo titolo.

(Pubblicato in Italia da Star Comics)

13 – K-ON!

k-on

I 4Koma, manga le cui pagine sono suddivise in quattro vignette disposte in verticale, non hanno (purtroppo, visto che molti ottimi titoli rimangono inediti qui da noi) avuto molta fortuna in Italia. K-ON, che molti conosceranno per via dell’anime, è un ottimo esponente del genere: una storia leggera, che vede le quattro adorabili protagoniste cercare di portare avanti il club di musica leggera del liceo dividendosi tra tea-party, vacanze estive e studio. Il formato si presta perfettamente a consultazioni mordi-e-fuggi e la zuccherosità delle vicende e delle atmosfere di Kakifly lenisce l’animo di qualunque lettore. I manga non sono solo mazzate o complesse storie d’amore.

(Pubblicato in Italia da J-POP)

12 – Thermae Romae

SerieThermaeRomae

Chi avrebbe mai pensato che giapponesi e antichi romani potessero avere qualcosa in comune? Mari Yamazaki, autrice di questa imperdibile commedia seinen, ha trovato nella passione per le terme il tratto comune a due civiltà tanto lontane. Il risultato? Una serie di gag divertentissime in cui un antico romano si ritroverà catapultato nel Giappone moderno!

11 – Rocky Joe

Joepugile_5

Lo scrittore Ikki Kajiwara (già autore de L’Uomo Tigre) e il disegnatore Tetsuya Chiba realizzano una delle colonne portanti del fumetto giapponese sportivo, in cui l’ascesa del giovane orfano Joe Yabuki sul ring del pugilato assume i connotati del riscatto sociale. Chi seguiva l’anime in tv, inoltre, potrà leggere il finale massacrato dalla censura italiana nella sua dirompente integralità.

10 – Itazura na Kiss – In Amore Vince chi Insiste

Itazura_Na_Kiss__4ee8d310f2cc3

La compianta Kaoru Tada, nota in Italia per Kiss Me Licia, realizza una vera e propria ‘bibbia degli shojo manga’ con questa opera che ha tenuto compagnia alle lettrici giapponesi per tutti gli Anni 90 – cresciute, una volta tanto, di pari passo ai protagonisti di questa frizzantissima commedia romantica. Leggendolo capirete da dove proviene il meglio del moderno manga per ragazze!

9 – Emma

emma-1-Jkt-front_resize

Un vero e proprio romanzo vittoriano a nuvolette, in cui la virtuosa del pennino Kaoru Mori racconta la tormentata storia d’amore tra la cameriera Emma e il rampollo dell’alta società William. Minuziosamente illustrato e sceneggiato impeccabilmente, Emma è una lettura godibile sia da un pubblico femminile sia maschile: a questi ultimi ricordiamo che è pur sempre un seinen manga, non temano quindi di ritrovarsi tra le mani un polpettone strappalacrime!

8 – GTO

gto-manga

Se cercate una commedia scolastica GTO è un must. Ma non fatevi ingannare dalla “copertina” perché Toru Fujisawa dietro situazioni grottesche, un protagonista bonaccione e umorismo cela una critica feroce al sistema scolastico giapponese.

7 – Devilman

Devilman-Cvr1

A quarant’anni dalla prima pubblicazione giapponese e a venti dalla prima edizione italiana, il capolavoro horror di Go Nagai resta ancora oggi una lettura sconvolgente, soprattutto per chi ricorda Akira Fudo per la serie tv Toei degli Anni 70: costoro si troveranno di fronte una storia mille volte più cruda e spietata, un vero e proprio pugno nello stomaco reso ancora più diretto da una messa in scena ruvida e febbrile. Apocalittico!

6 – Maison Ikkoku

maison-ikkoku-7

Meglio conosciuto da noi con il nome di “Cara Dolce Kyoko”, grazie all’anime andato in onda negli anni scorsi sulle tv private, Maison Ikkoku è tutto quello che un lettore alle prime armi dovrebbe leggere per conoscere meglio i manga: tutta la cultura giapponese è raccolta in questa commedia romantica di Rumiko Takahashi, così come l’umorismo classico giapponese che traspare (quasi) in ogni pagina. Star Comics sta proponendo la Perfect edition.

Slice of life, commedia degli equivoci e chi più ne ha più ne metta; una lettura obbligata!

5 – Video Girl Ai

Video_girl_ai

Video Girl Ai di Masakazu Katsura è stato uno dei primi manga ad avere avuto un successo clamoroso nel nostro Paese ed è stato, sicuramente, uno di quelli che ha contribuito maggiormente alla diffusione del medium.

Una commedia romantica (ma pensata per un pubblico di maschietti) che ogni adolescente dovrebbe leggere; harem comedy, situazioni piccanti e incomprensioni. Che fatica i primi amori!

Se oggi potete scegliere tra una vasta gamma di manga da leggere e quando vi recate in edicola o in fumetteria non sapete cosa comprare a causa della quantità e della varietà dei manga, sappiate che è anche colpa di Video Girl Ai!

4 – Fullmetal Alchemist

fma

Con l’Alchimista d’Acciaio Hiromu Arakawa scrive quello che probabilmente è lo shonen manga più significativo degli ultimi 15 anni: personaggi ‘reali’ al servizio di una trama articolata e appassionante, in una serie che riesce a restare sempre fedele a se stessa e all’insegnamento dello ‘scambio equivalente’ che regola non solo l’alchimia ma anche i rapporti tra gli individui e prima ancora con se stessi.

3 – 20th Century Boys

20th-century-boys

Signori, ecco a voi il manga che ha consacrato (definitivamente) il genio artistico di Naoki Urasawa che con questa storia è diventato ufficialmente uno dei migliori mangaka di tutti i tempi.

L’opera è in una sola parola: F A N T A S C I E N Z A. Fantascienza distopica, robottoni, complotti e misteri a non finire tra passato e futuro per un gruppo di amici le cui fantasie determineranno il destino del mondo. Una lettura di genere OBBLIGATA per tutti coloro che si avvicinano ai manga per la prima volta.

2 – Slam Dunk

slam1_01

Slam Dunk è uno spokon sul basket scritto e illustrato da Takehiko Inoue, in 31 volumi edito in Italia da Planet Manga. per la prima volta e riproposto qualche anno fa da d/books.

Hanamichi Sakuragi è un piccolo attaccabrighe e membro di una gang. Impopolare con le ragazze, dalle quali è stato respinto ben 50 volte., nel suo primo anno alla Shohoku High School, si innamora di Haruko Akagi l’unica a non trattarlo male quando le chiede di uscire. Haruko riconoscendo le qualità di Sakuragi, lo introduce nella squadra di basket Shohoku. Seppur riluttante, Sakuragi entra a far parte del team e nonostante la sua immaturità e temperamento focoso, dimostra di essere un atleta naturale con un grande potenziale spinto dalla voglia di impressionare Haruko e dimostrare che è degno di lei.

Uno spokon tra i più celebri in patria che leggende metropolitane vogliono aver fatto accresciuto nei giapponesi la passione per questo sport; Hanamici Sakuragi è un mito dentro e fuori il campo da gioco. Il duro mondo del basket interpretato con una chiave ironica e ricca di humour.

 

1 – Dragon Ball

dragon-ball-prima-stagione

Non poteva mancare nella nostra lista l’opera a fumetti manga più conosciuta al mondo, una macchina da soldi che ancora oggi ha un seguito e una popolarità che sarà difficile da raggiungere per una qualunque altra opera e che ha definito i canoni degli shonen (manga per ragazzi) sulle arti marziali.

Le Sfere del drago, Goku, le trasformazioni e le fusioni sono ormai leggenda!

Articoli Correlati

Record of Ragnarok II è molto atteso dal pubblico e oggi Netflix insieme a un nuovo trailer della serie, conferma anche la data...

26/11/2022 •

15:30

Hunter x Hunter è uno dei manga Shonen più famosi di sempre, soprattutto per la sua pubblicazione irregolare. Notoriamente il...

26/11/2022 •

14:00

One Piece Film: Red è il nuovo lungometraggio basato sulla serie di Eiichiro Oda e ha riscosso un successo importante in...

26/11/2022 •

13:00