Recensione: Ernest & Rebecca – Un microbo per amico vol.1

4

Autori: Guillame Bianco (testi) e Antonello Dalena (disegni)
Editore
: ReNoir Comics
Provenienza:
Francia
Prezzo:
10,00 euro


Finalmente arriva in Italia il primo numero di un fumetto che ha riscosso molto successo in Francia, (dove è già al terzo volume e per tutti e tre è stato candidato nella selezione Jeunesse al festival di Angoulême).

Sto parlando di Ernest & Rebecca, una serie colorata ed interessante che racconta di una bambina di sei anni e mezzo, Rebecca,  di salute cagionevole e dagli stravaganti capelli rosa.

Ma i capelli non sono certo l’unica stravaganza: la vivace protagonista ha, infatti, un amico immaginario di nome Ernest, il quale altri non è che un virus che lei ha “addomesticato” (un po’ come il Piccolo Principe con la volpe) in un giorno piovoso di caccia alle rane.

La piccola “pulce” (come è sovente chiamata da tutti gli adulti, cosa che la fa arrabbiare tremendamente) non deve solo affrontare il problema delle sue difese immunitarie deboli, ma anche la difficile situazione di vivere con due genitori sempre in lite e che stanno per separarsi.

Nonostante Guillaume Bianco tratti di  argomenti molto seri (la malattia, il divorzio…) riesce a non cadere mai nella cupezza; al contrario, l’autore dona alla piccola una gioia di vivere comunicativa e coinvolgente.

La narrazione è ricca di humour e di momenti di tenerezza assoluta, in più si prova un piacere immenso nel correre sotto la pioggia in compagnia della spensierata Rebecca ed un divertimento unico nel seguirla in tutti i pasticci che combina con il fedele Ernest e gli altri microbi.

Bisogna assolutamente dire che il disegno di Antonello Dalena (più noto per aver illustrato Paperino Paperotto, Peperinik, Lys e Monster Allergy) contribuisce enormemente. Il suo tratto estremamente espressivo e soprattutto i suoi magnifici colori pastello inondano le pagine di poesia e di charme.

Ernest & Rebecca è una serie per ragazzi (e non solo) di una freschezza e di una bellezza incredibili. Insomma, un modo stupendo per spiegare ai più giovani alcune delle difficoltà della vita.

Buffo, divertente e avvincente, ma anche toccante e tenero, ecco un album che i più grandi sicuramente prenderanno in prestito dalla libreria dei più piccoli, tanto lo sguardo diretto sul mondo che propone questa serie si adatta a tutte le età e offre dei momenti di rara dolcezza.

Un riconoscimento va di sicuro alla Renoir che l’ha portato in Italia e speriamo che al più presto pubblichi anche  gli altri due volumi.


Voto: 8

Alessia Giaccari

telegra_promo_mangaforever_2

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui