Deadpool n. 1, la recensione della nuova serie Marvel NOW!

Pubblicato il 10 Febbraio 2014 alle 18:30

Deadpool contro gli zombi degli ex presidenti USA, nel primo story-arc che ha catapultato anche il mercenario chiacchierone nell’era Marvel NOW! ! Ce lo raccontano l’astro nascente Gerry Duggan e il comico Brian Posehn ai testi, mentre ai disegni troviamo il co-creatore di The Walking Dead, Tony Moore !!!

Deadpool_1A_Cvr.inddDeadpool n.1

Autori: Gerry Duggan, Brian Posehn, Tony Moore

Casa editrice: Panini Comics

Provenienza: Stati Uniti

Genere: Supereroistico, 17×26, S., 48 pp., col.

Prezzo: 2,90 euro (regular); 5,00 euro (variant cover metallizzata)

Anno di pubblicazione in Italia: 2014

aggiungi al carrello

Finalmente si respira aria nuova anche nel serial del mercenario chiacchierone più amato di sempre: Deadpool ! Ormai mancava solo lui all’appello, per sottoporsi al “trattamento” Marvel NOW!, ovvero il grande rilancio di tutto il parco testate della Casa delle Idee.

Dopo un lungo ciclo di storie firmato da Daniel Way, piuttosto scialbo e non particolarmente esaltante, adesso il personaggio più fuori di testa della Marvel viene affidato alla nuova promessa Gerry Duggan, affiancato dal comico Brian Posehn, con una superstar come Tony Moore al tavolo da disegno, forte dell’incredibile successo di The Walking Dead.

deadpool_marvelnow_575

Questo trio di autori fa subito scintille, con una storia frizzante e politicamente scorretta che non sarà piaciuta troppo all’America più puritana, visto che farà scontrare l’irriverente mercenario nientemeno che con una versione zombi degli ex presidenti degli Stati Uniti, riportati in “vita” attraverso  l’incantesimo di un agente S.H.I.E.L.D., desideroso di tornare all’America più unita e di sani principi di una volta…. Il lavoro sporco, come al solito, toccherà al buon Wade, in quanto l’opinione pubblica rimarrebbe troppo scossa nel vedere supereroi più blasonati come i Vendicatori far fuori delle vere e proprie istituzioni americane!

crop-Deadpool_1_Preview41

Da queste semplici ( quanto assurde ) premesse, parte una serie interminabile di gag spassosissime, spesso surreali e graffianti, con venature horror e una buona dose di violenza, senza tralasciare una sferzante satira sociale e politica, oltre ai tanti riferimenti alla cultura pop da sempre presenti nelle avventure del mercenario chiacchierone.

La sceneggiatura serrata e dissacrante dei due scrittori viene poi esaltata dall’inconfondibile tratto di Moore, perfetto nel mescolare ironia e suggestioni horror, conferendo sempre grande espressività ai suoi personaggi. Per fortuna sembra che la Marvel non gli abbia imposto particolari restrizioni e quindi non mancano scene splatter e sanguinolente, con uccisioni e interiora in bella vista, dove sappiamo che il buon Moore dà il meglio di sé, ma che non ci saremmo aspettati di vedere in una serie così mainstream della Casa delle Idee.

HereComesDeadpool

Del resto, una serie di Deadpool che funzioni deve necessariamente trasgredire qualche regola, perché questo sta nell’essenza stessa del personaggio: Wade è la classica “scheggia impazzita”, il corto circuito all’interno del sistema, che lo sovverte e non si fa problemi a mandarlo in frantumi, visto che quando c’è di mezzo lui tutte le regole non valgono più. Qualsiasi barriera ( stilistica o narrativa ) può essere abbattuta, e questa totale “anarchia” che contraddistingue le sue storie e il suo modo di essere è anche uno dei suoi principali punti di forza, che ha contribuito a renderlo in breve tempo uno dei personaggi più amati di casa Marvel.

La nuova serie di Duggan, Posehn e Moore per adesso fa ben sperare e certamente non deluderà i tanti fan del mercenario chiacchierone, ma potrebbe essere un buon punto di partenza anche per chi volesse conoscere meglio il personaggio. La Panini infatti è ripartita da uno, con un nuovo mensile di 48 pagine che proporrà ogni volta due numeri della serie originale.

Se siete stanchi di leggere i soliti fumetti di supereroi  e cercate qualcosa di più irriverente e politicamente scorretto, senza prendersi troppo sul serio, Deadpool è quello che fa per voi.

Voto: 7 ½

Articoli Correlati

Intervenendo durante il podcast Hero Nation di Deadline James Gunn ha affermato di essere al lavoro su un altro spin-off di...

27/01/2022 •

20:04

Sono stati annunciati i nuovi ingressi nel cast della seconda stagione di Good Omens, la serie fantasy di Neil Gaiman per Amazon...

27/01/2022 •

19:34

Sony Pictures ha diffuso il trailer definitivo di Uncharted, il film tratto dalla popolare serie di videogame, che vede...

27/01/2022 •

18:23